titolo tutti pazzi per crowley

a cura di Paolo Baroni

 

postato: 15 aprile 2012

Ultima modifica: 8 aprile 2017

 

aleister crowley

 

Qualsiasi articolo che tentasse di raccogliere tutti i gruppi o le rockstar che in un qualche modo hanno subito il fascino del mago nero inglese Aleister Crowley (1875-1947) sarebbe inevitabilmente destinato ad essere incompleto 1. Col passare del tempo emergono sempre nuove testimonianze di insospettabili personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo e in particolare della musicale popolare che ammettono di essere rimasti ammaliati dalla figura di questo insolito santone. Nel tentativo di aggiornare la lista dei musicisti seguaci del Maestro Therion, riportiamo di seguito alcune dichiarazioni apparse di recente sul web che attestano in maniera inequivocabile (semmai ce ne fosse bisogno) il grande ascendente che ancora oggi esercita questo adoratore di Satana.

 

 

Frank Zappa (1940-1993)

 

 Nel suo libro Freak Out! My Life with Frank Zappa (Plexus 2011), Pauline Butcher (segretaria personale di Zappa dal 1968 al 1972), ha rivelato che il famoso rocker e la sua seconda moglie Adelaide Gail Sloatman (sposata nel 1967) nutrivano un ardente interesse per l'opera di Crowley: «Gail posò le forbici e passò le mani sui capelli di Frank, sollevandoli e modellandoli con le dita. Io pensai che ciò fosse dovuto alla lettura di un libro di Aleister Crowley che la coppia aveva recentemente comprato. Gail aveva iniziato ad usare parole come "occulto", "misticismo" e "alchimia". "La tensione tra maschio e femmina - diceva Crowley - è fondamentale per l'esistenza e per la magia sessuale". Egli vide il ruolo della donna soggetta all'uomo, un ruolo che Gail sembrava felice di accettare e che Frank appoggiava entusiasticamente».

 

Nella sua monografia, Pauline Butcher sembra un po' perplessa a riguardo dell'interesse di Frank Zappa per la filosofia di Aleister Crowley: «Potevo vagamente capire per quale motivo Gail fosse interessata a Crowley, ma mi sfuggiva la ragione per cui lo fosse anche Frank, un uomo che trasudava razionalismo».

 

pauline butcher - frank zappa - gail zappa

A sinistra: Pauline Butcher e Frank Zappa. A destra: la moglie Gail.

 

In realtà, l'anarcoide Frank Zappa aveva in comune una cosa con Crowley: l'odio per la religione cristiana. Scriveva Zappa: «Se volete stare insieme in una situazione esclusiva con le persone che amate, bene, ma basare questa sociologia sull'idea disperata del Tipo che vive sulle Nubi, che ha il Grande Libro, che sa se sei stato buono o cattivo e preoccuparsi di queste cose, gente, poggiare tutto su questa idea è la parte scimmiesca del cervello pensante» 2. Nel suo brano Church Chat, Zappa proclama «Well ladies and gentlemen: There ain't no hell» («Bene signore e signori: non c'è nessun inferno»).

 

Quando Zappa vedeva sul retro di un'automobile l'adesivo con il pesce (un simbolo usato spesso dai cristiani statunitensi), diceva che quello era il nemico 3. Non è dunque un caso che il nome di Aleister Crowley compaia (insieme a quelli di Lily Tomlin e Keith Richards) nei ringraziamenti sull'edizione speciale in quattro DVD di The Making Of Freak Out: An FZ Audio Documentary (2006), che è stata pubblicata postuma dalla Zappa Family Trust» 4.

 

frank zappa - the mofo project/object - aleister crowley

Il nome di Aleister Crowley tra i ringraziamenti nel booklet del The MOFO Project/Object.

 

 

Steven Tyler

 

steven tyler

Nella sua recente autobiografia, il cantante degli Aerosmith Steven Tyler ha ammesso di aver praticato la magia sessuale seguendo gli insegnamenti della Grande Bestia 666. In un articolo intitolato «Top 10 Revelations in Steven Tyler’s Memoir, Does the Noise in My Head Bother You»?, scrive la rivista Vanity Fair (del 9 maggio 2011): «Se alcune canzoni iniziali degli Aerosmith come "Mama Kin" vi fanno sentire pruriginosi (come dovrebbero), sappiate che ciò potrebbe essere dovuto alla Grande Bestia in persona, Mr. Aleister Crowley. "Ho praticato la magia ("magick") di Crowley e conosco le sue opere", scrive Tyler che ha incanalato il potere dell'orgasmo reciproco per raggiungere mète più ampie. "Non sto dicendo che ogni ragazza con cui ho dormito ha raggiunto il piacere in contemporanea con me o che le abbia chiesto di pregare per la stessa cosa per cui stavo pregando: che gli Aerosmith diventassero la più grande band americana» 5.

 

 

Russell Brand

 

russell brand

In un recente articolo dal titolo «Will the Real Russell Brand Stand Up»?, apparso sulla rivista Details (aprile 2011), Russell Brand, conduttore radio-televisivo, attore, cantante, scrittore e produttore cinematografico, nonché ex marito della popstar Katy Perry, ha dichiarato: «Ci sono alcuni aforismi che ritengo ancora strettamente validi: l'io carnale è il vero io. Nel periodo barbarico e predatorio c'era un modello del "Fà ciò che vuoi" come l'insieme della Legge di Aleister Crowley». Questo pensiero riflette ciò che il Magus, pioniere della Rivoluzione Sessuale del XX secolo, scriveva molti anni fa: «Quando hai compreso che Dio è soltanto un nome dell'istinto sessuale, non mi sembra così lontana la percezione che l'istinto sessuale sia Dio stesso» 6. O ancora: «Il sesso è il canto sacro dell'anima: il sesso è il santuario dell'io» 7.

 

russel brand blasfemo

A sinistra, la locandina del film Get Him to the Greek (2010). A destra, un'inquadratura del video blasfemo

degli Infant Sorrow intitolato I'm Jesus (2010) in cui Brand - con tanto di mitria episcopale

in testa e crocifisso al collo - fà il segno satanico delle corna.

 

 

 

 

Jay-Z

 

Anche il rapper, imprenditore e produttore discografico statunitense Jay-Z (nome d'arte di Shawn Corey Carter), marito della popstar Beyoncé, sembra essere stato abbagliato dalla figura del Maestro Therion. Come proprietario di una nota linea di abbigliamento - la Rocawear - il rapper commercializza diversi capi d'abbigliamento. Nel corso di un'intervista per il video musicale Run This Town con Kanye West e Rihanna (una clip piena di riferimenti occulti), Jay-Z indossava una maglia nera (che costa 600 dollari!) della sua linea di indumenti su cui è riportato il motto di Aleister Crowley Do What Thou Wilt («Fà ciò che ti piace»). Anche lui, come il suo guru, canta il suo inno a Satana nel brano Lucifer, nel Black Album (Roc-A-Fella/Island Def Jam 2003).

 

jay-z - do what thou wilt - liber al vel legis

A sinistra: Jay-Z indossa la felpa con il motto del Liber al vel Legis Do What Thou Wilt. A destra: il capo d'abbigliamento della Rocawear, la linea di proprietà del famoso rapper.

 

 

 

 

Tyler, the Creator

 

Il leader del collettivo alternative hip hop Odd Future Wolf Gang Kill Them All Tyler, the Creator (vero nome Tyler Okonma) è anche uno stilista. Pure lui si è fatto immortalare mentre indossa una delle sue creazioni: una t-shirt sui cui c'è il volto di Aleister Crowley...
 

tyler, the creator - aleister crowley

 

 

Kevin Jonas

 

Uno dei tre componenti del gruppo pop Jonas Brothers, Kevin, si è fatto immortalare con una maglietta su cui appare il volto della Grande Bestia 666 e sotto il motto thélemita Love is the Law (L'amore è la Legge»). Negli Stati Uniti, i tre fratelli hanno la fama di cristiani evangelici impegnati. Ma il backmasking satanico rinvenuto nel loro brano Kids of the Future e questa maglietta sembrano andare in ben altra direzione.

 

kevin jonas - aleister crowley

 

Un foto di gruppo dei Jonas Borther, insieme ai loro manager, in cui Kevin (il secondo da destra) indossa la t-shirt di Aleister Crowley.

 

jonas brothers - aleister crowley

 

 

Adam Lambert

 

Anche Adam Lambert, un cantautore e attore statunitense dichiaratamente gay, si è fatto fotografare con una maglietta identica a quella di Kevin Jonas.

 

adam lambert - aleister crowley

 

adam lambert - occhio di horus

Lambert si è fatto tatuare all'interno del polso destro l'Occhio di Horus, l'Eone atteso dal mago inglese.

 

adam lambert - occhio di horus - simbolo dell'infinito

Sopra: a sinistra, oltre all'occhio di Horus, Lambert si è fatto tatuare il simbolo dell'Infinito.

A destra, alcuni dei suoi fans hanno subito seguito l'esempio della loro popstar preferita.

 

 

Taylor Momsen

 

Sempre il volto di Crowley appare su di un'altra maglietta indossata dall'attrice, modella e cantante Taylor Momsen. I video realizzati insieme al suo gruppo The Pretty Reckless sono abbastanza oscuri ed ella si è esibite dal vivo indossando una t-shirt su cui, oltre al Pentacolo satanico, era scritto I fuck for SatanIo f...tto per Satana»).

 

taylor momsen - aleister crowley

sasha grey - taylor momsen

La Momsen si e presentata con questa t-shirt alla terza edizione del Revolver's Annual Golden Gods Awards, tenutosi a Los Angeles il 20 aprile 2011. Alla premiazione erano presenti rockstar come Alice Cooper e i Metallica. In questa fotografia, la Momsen appare a fianco di Sasha Grey. Anche questa ex pornostar (ne abbiamo già parlato nell'articolo dedicato ad Eminem) è una seguace di Crowley e della magia sessuale, e collabora con gruppi apertamente thelemiti come i Coil, i Current 93, i Throbbing Gristle e gli Psychic TV.

 

 

Paul McCartney e Linda Eastman (1941-1998)

 

linda eastman - paul maccartney - denny laine

Nel libro di Geoffrey Giuliano intitolato Blackbird: The Life and Times of Paul McCartney (Da Capo Press 1997), l'ex chitarrista dei Wings (la band di MacCartney) Denny Laine ha dichiarato che a metà degli anni '70 i coniugi McCartney, erano pesantemente coinvolti nell'occultismo di Aleister Crowley. Inoltre, il loro album Venus and Mars (Apple Records 1975) sarebbe pieno di riferimenti all'esoterismo 8. All'epoca della pubblicazione dell'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Parlophone 1967) dei Beatles, sulla cui cover appare il volto del Magus, interpellato sul criterio di scelta dei volti inseriti in quella copertina, McCartney aveva risposto che quelli erano i loro «eroi» 9. E pensare che la stampa aveva definito a suo tempo Crowley «l'uomo più perverso del mondo»... Nella foto, da sinistra: Linda Eastman, Paul MacCartney e Denny Laine.

 

paul maccartney - aleister crowley

Durante i vari concerti di Paul McCartney del 2004, mentre suonava la famosa Helter Skelter, sul maxi-schermo alle spalle della band sono apparse in successione diverse fotografie di Aleister Crowley.

 

Vedi clip alla pagina web https://www.youtube.com/watch?v=oRjXFuRdbLk al minuto 02:03.

 

 

Brian Jones

 

Anche il chitarrista e co-fondatore dei Rolling Stones Brian Jones nutriva, insieme alla compagna Anita Pallemberg, una grande ammirazione per La grande Bestia 666. Questa propensione emerge anche nel film Stoned (2005), una pellicola sulla vita del musicista diretta da Stephen Woolley (che evidentemente si è documentato sui gusti del chitarrista). All'inizio del film, nella scena in cui è ricostruito il recupero del corpo ormai senza vita di Jones dalla sua piscina il 3 luglio 1969, scorrono sullo schermo alcune immagini tra le più salienti della sua vita. Per una manciata di fotogrammi, durante una scena fetish (in cui Jones frusta la sua girlfriend Anita Pallenberg), è possibile vedere sulla parete di una stanza una fotografia di Aleister Crowley 10.

 

stoned - aleister crowley

 

 

I Ministry

 

ministry

Uno dei peggiori gruppi apparsi sulla scena rock è certamente quello dei Ministry, fondati a Chicago da Al Jourgensen nel 1981. Questi si è ritirato dalle scene nel 2008. Il loro genere musicale è l'industrial metal. Nei loro testi (oltre che nel nome scelto per la loro band), i Ministry sbeffeggiano apertamente il cristianesimo. In un brano in particolare - quello di Psalm 69 - dall'album Psalm 69: The Way to Succeed and the Way to Suck Eggs (Sire Records 1992), essi si rivolgono agli ascoltatori come se parlassero alla loro congregazione religiosa. Ecco il testo blasfemo di questo pezzo:

 

Congregation, please be seated and open your prayer guides
To the Book of Revelations, psalm 69
Drinking the blood of Jesus
Drinking it right from his veins
Learning to swim in the ocean
Learning to drown in his pain
The body of Christ looked unto me
A preacher with cock in his hands
He wants you to suck on the Holy Ghost
And swallow the sins of man
The invisible piss of the Holy Ghost
Comes down like acid rain
[...]
The scavengers go on parade
The fathers who write that eternity
Is used to fight the sword
Have filled you up with the devil's cock
And he'll come in the name of the Lord
The way to succeed and the way to suck eggs.
Congregazione, per favore sedetevi e aprite il vostro libro di preghiere
Al Libro dell'Apocalisse, salmo 69
Bevendo il sangue di Gesù
Bevendolo direttamente dalle sue vene
Imparando a nuotare nell'oceano
Imparando ad annegare nel suo dolore
Il corpo di Cristo guardò verso di me
Un predicatore con il pene tra le mani
Vuole che tu succhi lo Spirito Santo
E che ingoi i peccati dell'uomo
Il piscio invisibile dello Spirito Santo
Viene giù come pioggia acida

[...]
I saprofagi vanno in parata
I padri che scrivono che l'eternità
Viene usata per combattere la spada
L'hai riempita con il pene del diavolo
Ed egli entrerà nel nome del Signore
Il modo di riuscire e il modo di succhiare le uova.

 

 

Il curioso titolo di questo album è la fusione dei termini in greco antico KΕΦΑΛΗ, che significa «testa» e ΞΘ, ovvero «69». Il suo reale significato è relativo all'ambiguità del termine inglese per «testa», ovvero head. In quest'ottica, Head 69 può essere tradotto con «sesso orale 69», e va interpretato partendo dal libro The Book of Lies (1913), di Aleister Crowley, in cui un capitolo è intitolato appunto KΕΦΑΛΗ. Nello stesso capitolo, Crowley usa l'espressione «the way to succeed and the way to suck eggs», per imitare foneticamente «the way to suck seed and the way to suck eggs», ovvero «il metodo per succhiare il seme e il metodo per succhiare i testicoli».

 

Crowley era un fervido sostenitore delle pratiche omosessuali, dettaglio che se possibile rende ancor più vivida la situazione descritta. La stessa espressione è recitata al termine del brano Psalm 69 e viene a volte usata come sinonimo dell'impronunciabile titolo dell'album. Da notare che il brano Just One Fix, incluso nel medesimo album, contiene un backmasking bifronte di natura anticristiana. Non è questa la prima volta che i Ministry attuano riferimenti diretti all'opera del mago inglese. Si noti, ad esempio, il brano Golden Dawn, dal nome del la sètta di cui Crowley fece parte nei primi anni della sua carriera magica, brano contenuto nell'album The Land of Rape and Honey (1988) 11.

 

 

I 311

 

311

I 311 sono un gruppo di alternative rock nato nel 1988 ad Omaha, nel Nebraska. Le tematiche trattate nei loro brani sono spesso legate all'occultismo e sulle loro cover appaiono di frequente simboli esoterici. Nella canzone Offbeat Bare-Ass, dall'album Grassroots (Capricorn Records 1994), essi citano per intero il motto crowleyano «Do what thou wilt shall be the whole of the Law».

 

311: Offbeat Bare-Ass

 

Il bassista del gruppo Aaron «P-Nut» Wills è, come ogni buon discepolo di Crowley, profondamente anticristiano. Nelle due fotografie sottostanti lo vediamo indossare una maglietta su cui è scritto Christianity is StupidIl cristianesimo è stupido»).

 

aaron «p-nut» wills - christianity is stupid

 

 

In un video intitolato Under the Skin: P-nut 12, una giornalista intervista il bassista dei 311, il quale descrive ad uno ad uno i tatuaggi che ha sul corpo. Wills mostra con orgoglio quello che ha sul polpaccio sinistro. Trattasi della solita divisa di Crowley («Do what thou wilt shall be the whole of the Law»), sotto la quale appare il dio egizio Horus. Nell'avambraccio destro, P-Nut ha invece tatuato l'Occhio di Horus inscritto nel Triangolo, mentre sulla schiena ha un insieme di simboli esoterici creato da Crowley stesso (detto «Lo Scudo del Potere»), che comprende l'Esagramma unicursuale, l'Eptagramma unicursule e il Pentacolo rovesciato.

 

tatuaggi di p-nut - aleister crowley

 

Per concludere, all'interno della custodia del CD Grassroots è stato inciso ancora una volta il motto della religione thélemita «Do what thou wilt shall be the whole of the Law» in una fogglia identica a quella tatuata sul polpaccio di Aaron «P-Nut» Wills.

 

do what thou wilt shall be the whole of the law - 311

 

 

I Dimmu Borgir

 

dimmu borgir

I Dimmu Borgir sono un gruppo musicale symphonic black metal originario di Oslo, in Norvegia, formato nel 1993. I testi dei loro brani sono legati a tematiche come la misantropia, il misticismo, il satanismo e l'anticristianesimo. Nel 2010, questa band ha pubblicato il proprio nono album intitolandolo Abrahadabra (Nuclear Blast). Normalmente, questo vocabolo - che identifica una formula magica - è scritto Abracadabra con la «C».

 

 I Dimmu Borgir hanno voluto usare una variante di questa parola evocativa ideata da Aleister Crowley dove la «C» viene sostituita da una «H». Nella sua opera sulla Gematriah (lo studio numerologico delle parole scritte in lingua ebraica), il mago inglese spiega di aver cambiato questa parola per ragioni magiche. Secondo le regole della Kabbalah ebraica, ad ogni lettera corrisponde un numero. Sommando tutti i numeri si ottiene una cifra che è il valore cabalistico di quella data parola. Il numero di Abrahadabra è il 418.

 

Tale variazione apparve per la prima volta nel 1904 nelle invocazioni al dio egizio Horus che precedettero la stesura del Liber al vel Legis e che portarono alla fondazione della religione di Thélema 13. Essa era già apparsa anche sul diario della Bestia nel mese di maggio 1901, che in seguito Crowley pubblicò sulla rivista The Equinox 14. Sul Liber al vel Legis è scritto: «Abrahadabra; la ricompensa di Ra Hoor Khut» 15. «La fine delle parole è nella Parola Abrahadabra» 16. Secondo Crowley, il significato di questo termine aramaico equivale a «io creo come parlo». Ricordiamo che il brano Ritualist, incluso in questo album, contiene un messaggio rovesciato satanico.

 

 

John Zorn

 

john zorn

John Zorn è un compositore, sassofonista e polistrumentista statunitense. Sebbene poco noto al grande pubblico, Zorn è un musicista estremamente attivo, con più di cento album a suo nome e un'attività che spazia tra svariati generi musicali. Tra i suoi progetti più conosciuti vi sono il gruppo rock sperimentale Acoustic Masada o Electric Masada e il supergruppo Naked City. Zorn ha collaborato anche con i Painkiller, una band fortemente criticata per le cover particolarmente violente. Egli possiede l'etichetta Tzadik Records e ha lavorato con molti musicisti, fondendo musica contemporanea, jazz e rock (addirittura death metal e grindcore), musica tradizionale ebraica (klezmer) e producendo molti progetti.

 

 Numerose composizioni tardive di Zorn prendono ispirazione dal misticismo e dalle opere di Aleister Crowley, e in particolare Magick (2004), un concerto per archi del Crowley Quartet sul Necronomicon, e Sortilège, scritto per due clarinetti basso. Sulla copertina è incisa una stampa che illustra il sabba delle streghe. Nel brano inquietante Invocation, dall'album IAO - Music In Sacred Light (2002), Zorn sembra voler evocare lo spirito del mago inglese nel corso di una seduta spiritica 17. Sulla cover di questo LP appaiono sigilli magici.

 

Nello stesso solco è l'ellepì Rituals (Tzadik 2005), su cui appare un caprone. Nel 2006, Zorn ha inciso Moonchild: Songs Without Words (Tzadik Records), un album palesemente ispirato all'opera Moonchild di Crowley e a Thélema. Poi c'è Ipsissimus (Tzadik 2010), un album che prende il nome dal Grado supremo di cui Crowley si è auto-insignito il 23 maggio 1921 a Cefalù, all'interno del suo Ordine personale (Argentium Astrum). In un'intervista concessa al pittore Michael Goldberg (1924-2007), apparsa sulla rivista Bomb 18, Zorn ha ammesso: «Sto leggendo un sacco di roba di Aleister Crowley».

 

john zorn - copertine varie

Da sinistra: le cover di Ipsissimus, Magick e Rituals.

 

 

Ian Gillan

 

ian gillan

Ian Gillan è un cantante inglese, noto per essere il cantante storico e autore dei testi della band hard rock britannica Deep Purple. Nel 1980, con la sua band Gillan ha inciso Glory Road (Virgin). Nello stesso anno, ne è stata pubblicata una versione di 15.000 esemplari intitolata For Gillan Fans Only LP. Il bonus disc contiene il brano Abbey of Thelema, un pezzo dedicato agli scritti di Crowley e alla sua nota Abbazia fondata a Cefalù nel 1920. Il testo, che contiene chiari riferimenti alla religione thélemita, sembra dedicato a Leah Hirsig (1883-1975), una delle Donne Scarlatte di cui il mago si serviva durante le sue cerimonie.

 

 

Eccone il testo 19:

 

She opened her eyes with a look of surprise
And she started to cry
She remembered the dream, which wasn't a dream
Abbey of Thelema
Going to another place, running in another race,
She tried to do what she would, that was the Law she understood
I was on another plane, she was out alone again
Scarlet Women ride the Beast
Ready willing to join the feast
She will enjoy the feast (x 3)
If she follows the law, then she can sure open any door
If not for the fruit, it's not for the food
Shantan makes the rule.

Lei aprì gli occhi con uno sguardo di sorpresa
E iniziò a piangere
Ricordò il sogno, che non era un sogno
L'Abbazia di Thelema
Andando in un altro posto, correndo un'altra corsa
Provò a fare quello che voleva, quella era la Legge che capiva
Io ero su un altro piano, lei era ancora fuori da sola
Donne Scarlatte cavalcano la Bestia
Pronte a godersi la festa
Lei si godrà la festa (x 3)
Se segue la Legge, è poi sicura di poter aprire qualsiasi porta
Se non è per la frutta, se non è per il cibo
Shantan (Satana?) fà la regola.

 

 

Robbie Williams

 

robbie williams

Robbie Williams è un cantautore e musicista britannico che ha iniziato la carriera musicale nel 1990 come componente dei Take That, che divennero ben presto uno dei gruppi musicali più noti e seguiti del periodo. Nel 1995, Robbie ha lasciato questo gruppo per iniziare una brillante carriera da solista. Nel 2005, Williams ha pubblicato Intensive Care (EMI), un album che contiene il brano Random Acts of Kindness. In questo pezzo Williams canta: «And with Crowley on my mind/ I should try being kind»E con Crowley nella mia mente/ Io dovrei provare ad essere gentile»). A dire il vero, in questi ultimi anni, nel corso di diverse interviste il noto cantante inglese non ha fatto mistero del suo interesse per gli UFO, per l'occulto e per le teorie thelemite.

 

robbie williams - occhio di horus

Nel 2004, Robbie Williams si è fatto tatuare sul collo l'Occhio di Horus, uno dei simboli thelemiti per eccellenza.

 

Il booklet di Intensive Care riporta disegni per una serie di carte-Tarocchi fatti dai creatori di fumetti Grant Morrison e Frank Quitely. Morrison e Williams diventarono amici dopo che Robbie presenziò ad uno dei discorsi di Morrison a Los Angeles. Guarda caso, Morrison è un discepolo di Crowley e condivide con Williams l'idea che il magus sia entrato in contatto con intelligenze aliene.

 

robbie williams e grant morrison

Robbie Williams e Grant Morrison

 

In un'intervista concessa da Morrison alla rivista Metro (luglio 2011) leggiamo:

 

- Metro: «É vero che hai insegnato dei rituali magici a Robbie Williams»?

- Grant Morrison: «Robbie si è avvicinato alla magia nel 2005, poco prima dell'uscita dell'album "Intensiva Care". Frank Quitely ed io abbiamo creato le immagini per le carte-Tarocchi per quell'album, ma nessuno ci ha fatto caso. Penso che egli stesse facendo degli incantesimi di base e le cose gli stavano andando abbastanza bene» 21.

 

tarocchi - intensive care

Due delle immagini-Tarocchi create da Grant Morrison e da Frank Quitely per il booklet di Intensive Care.

 

 

Marc Almond

 

marc almond

Peter Mark Sinclair Almond, più conosciuto come Marc Almond, è un cantante britannico noto soprattutto per aver fatto parte del duo di musica synthpop/new wave Soft Cell, nel quale conobbe la celebrità nel 1981 grazie alla cover Tainted Love. Durante la sua carriera musicale, Almond - che è apertamente omosessuale - ha collaborato con gruppi o cantanti apertamente crowleyani come gli Psychic TV, i Coil, i Current 93 e Othon Mataragas. Nel 1999, Almond è stato iniziato alla Church of Satan dall'amico Boyd Rice, e nella sua autobiografia Tainted Life parla dell'influenza esercitata sulla sua carriera dalla Satanic Bible di Anton Szandor LaVey (1930-1997). Nel 2008, Almond ha arrangiato insieme ad Othon un brando intitolato Tango Song il cui testo è un poema di Crowley intitolato The Tango e pubblicato sulla rivista Equinox 20. Il pezzo è stato inserito nell'album di Othon Digital Angel, sulla cui cover appare un angelo con le ali nere (lo stesso Mataragas) nella posa del Baphomet 22.

 

 

I Moonspell

 

moonspell

I Moonspell sono un gruppo musicale heavy metal portoghese il cui stile musicale mescola elementi di gothic metal, doom metal, metal estremo e black metal. Nel 2001, questa band ha voluto omaggiare La Grande Bestia 666 includendo la cover Mr. Crowley di Ozzy Osbourne nell'LP Darkness and Hope (Century Media). Nel 2007, nella complitation Under Satanæ (Steamhammer 2007), i Moonspell, che non disdegnano di trattare nei loro testi argomenti satanici, hanno incluso il brano del 1994 Tenebrarum Oratorium (Andamento II/ Erotic Compendyum).

 

In questo pezzo, che descrive un rapporto sessuale con Lilith, la demonessa della Kabbalah, essi parlano del trionfo delle «leggi erotiche crowleyane» (la sex magick...):

 

As I undress you of Pagan beauty

Who embrace my Sex with all your passion and strength

The lost chimera of Virginity will be your true purity

And thy Crownleyian erotic laws will rule at last!

Poiché ti spoglio della tua bellezza pagana

Che abbracci il mio sesso con tutta la tua passione e la tua forza

La chimera perduta della verginità sarà la tua vera purezza

E alla fine le tue leggi erotiche crowleyane domineranno!

 

 

I Death SS

 

death ss

I Death SS sono un gruppo musicale heavy metal italiano, formatosi nel 1977. Nonostante utilizzino nomi d'arte stranieri, i membri del gruppo sono tutti italiani. Il gruppo si è formato a Pesaro, per poi trasferirsi a Firenze, ed è stato tra i primissimi gruppi metal della penisola. Caratteristica peculiare del gruppo è l'interesse verso i temi dell'occulto, del satanismo e dell'orrore mutuato dal vasto immaginario prodotto da cinema e letteratura gotica 23. Nel 1997, questa band ha pubblicato Do What Thou Wilt (Lucifer Rising Records), un concept album interamente dedicato alle dottrine di Crowley. Lo attestano in maniera esplicita alcuni titoli come Scarlet Woman («La Donna Scarlatta»), Liber Samekh (il titolo di un'opera del mago inglese) e Crowley's Law («La legge di Crowley»), di cui riportiamo il testo:

 

Crowley's Law La Legge di Crowley

He was called the wickedest man in the world
The Great Beast of Hell incarned on earth
He spent all his life studying ancient cults
And cursing the God in whose faith he was born

Unrecognized genius for th rebel youth
The poet of all men
Who desire to be free
He shocked the world with his depraved life
But showed everyone the way to the light

Love is the law, love under will
Thou hast no right but to do thy will
Do that and no other shall say nay

Hark! This is Crowley’s law!
The light beyond the door
There is no grace, no guilt
You must do what thou wilt!

He taught us freedom,
True love and will
to make all people aware of truth
He stirred men’s conscience
With sex and joy
Against the constraints
Of crapolous creeds.

He received the law and the joy of the world
And came into contact with the forces of Hell
He made of the knowledge his reason of life
And laid out the road for the spiritual might

Hark! This is Crowley’s law!
The light beyond the door
There is no grace, no guilt
You must do what thou wilt!

 

Fu chiamato l'uomo più malvagio nel mondo
La Grande Bestia dell'inferno incarnata sulla terra
Ha speso tutta la sua vita studiando culti antichi
E maledicendo il Dio nella cui fede nacque

Genio non riconosciuto per la gioventù ribelle
Il poeta di tutti gli uomini
Che desiderano essere liberi
Ha scioccato il mondo con la sua vita depravata
Ma ha mostrato ad ognuno la via per la luce

Amore è la legge, amore sotto la volontà
Tu non hai nessun diritto tranne fare la tua volontà
Fa' quello e nessun altro dirà no

Ascolta! Questa è la legge di Crowley!
La luce oltre la porta.
Non c'è nessuna grazia, nessuna colpa
Devi fare ciò che vuoi!

Ci ha insegnato libertà
Vero amore e volontà
Per fare tutta la gente consapevole della verità
Ha mescolato la coscienza dell'uomo
Con sesso e gioia
Contro le costrizioni dei credi
Dei dediti alla crapula

Ha ricevuto la legge e la gioia del mondo
Ed è venuto in contatto con le forze dell'inferno
Ha fatto della conoscenza la sua ragione di vita
E ha mostrato la strada per la forza spirituale

Ascolta! Questa è la Legge di Crowley!
La luce oltre la porta
Non c'è nessuna grazia, nessuna colpa
Devi fare ciò che vuoi!

 

Da notare che all'inizio di questo brano si può udire la voce di Crowley in una vecchia registrazione effettuata dal mago con il fonografo:

 

Scarica o ascolta

questo file audio

kb 404

 

booklet do what thou wilt death ss

All'interno del booklet che contiene i testi di Do What Thou Wilt appaiono sullo sfondo diversi simboli tipici del culto thélemita.

 

steve sylvester - mad messiah - crowley

Sulla cover di Mad Messiah (Lucifer Rising Records 1998), un album uscito l'anno dopo rispetto a Do What Thou Wilt, il cantante dei Death SS Steve Sylvester assume una posa (quella del dio Pan) identica a quella di Crowley in una delle sue fotografie più famose.

 

horror music: the best of death ss - argenteum astrum

Per la copertina della loro raccolta Horror Music: the Best of Death SS (Lucifer Rising Records 1996), il gruppo heavy metal guidato da Steve Sylvester ha usato un Eptagramma unicursuale molto simile a quello utilizzato da Crowley per l'Argenteum Astrum, la Società Segreta da lui fondata nel 1907. In quegli anni, questa stella è diventata il logo ufficiale del gruppo.

 

 

I Mercyful Fate

 

mercyful fate  

I Mercyful Fate sono un gruppo musicale heavy metal danese fondato alla fine degli anni '70. Essi sono stati tra i pionieri del black metal, contribuendo in maniera determinante alla nascita di questo genere. Il loro leader negli anni '80 era King Diamond, un cantante e chitarrista heavy metal, noto soprattutto per i suoi atteggiamenti provocatori e dissacranti. Di lui abbiamo già parlato in articolo dedicato al suo simbolo personale. Nel 1984, questa band ha pubblicato Don't Break the Oath (Roadrunner Records), un album che include il brano The Oath. In questo pezzo, un giuramento satanico in cui si rinnegano le promesse battesimali, risuona il motto di Aleister Crowley. Eccone il testo.

 

 

The Oath Il giuramento

By the symbols of the creator
I swear henceforth to be
A faithful servant of his most
Puissant archangel
The Prince Lucifer
Whom the creator designated as his regent
And I abjure the Christian faith
Holding in contempt all of it's works

As a being now possessed of a human body
In this world I swear to give my full
Allegiance to it's lawfull master,
To worship him our
Lord Satan and no other
In the name of Satan, the ruler of Earth
Open wide the gates of Hell
And come forth from the abyss
By these names: Satan, Leviathan,
Belial, Lucifer
I will kiss the goat

I swear to give my mind
My body and soul unreservedly
To the furtherance of our
Lord Satan designs
Do what thou wilt shall be the
Whole of the law
As it was at the beginning
Is now and ever shall be
World without end. Amen.

Per i simboli del creatore
Io giuro d'ora innanzi di essere
Un servitore fedele del suo
potentissimo arcangelo

Il Principe Lucifero
Chi il creatore designò come suo reggente
E abiuro la fede cristiana
Tenendo in disprezzo tutti le sue opere

Come un essere ora dotato di un corpo umano
In questo mondo giuro di dare la mia piena
Fedeltà a colui che è il legittimo signore
Di adorare nostro
Signore Satana e nessuno altro
Nel nome di Satana, il dominatore della Terra
Spalanca i cancelli dell'inferno
E sorgi dall'abisso
Per questi nomi: Satana, Leviatano
Belial, Lucifero
Io bacerò il capro

Giuro di consegnare la mia mente
Il mio corpo e la mia anima senza riserve
Per aiutare nei suoi progetti nostro
Signore Satana
Fà ciò che vuoi sarà
Tutta la legge

Come era nel principio
Ora e sempre sarà
Nel mondo senza fine. Amen.

 

 

I Rotting Christ

 

rotting christ  

I Rotting Christ sono un gruppo musicale black metal formatosi ad Atene, in Grecia, nel 1987. Essi sono conosciuti per aver contribuito notevolmente allo sviluppo del genere, e anche perché sono tra le poche band famose provenienti da quella zona. In inglese, il loro nome significa letteralmente «Cristo imputridito» (corrotto, e quindi non risorto). Nessuno stupore, quindi, se buona parte dei loro brani sprizza satanismo da tutti i pori.

 

 

Per questa ragione, nel maggio del 2005, Dave Mustaine, frontman dei Megadeth divenuto cristiano (nel 2002), si è rifiutato di esibirsi dal vivo con la formazione greca. Sakis «Necromayhem» Tolis, cantante dei Rotting Christ, ha così commentato questa decisione: «Non mi aspettavo una cosa del genere da Dave Mustaine perché supponevo che egli fosse metal [...]. Sono dispiaciuto per lui e per ogni nuovo cristiano con una nuova idea perché noi pensiamo che il cristianesimo sia la peggiore cosa accaduta nella storia dell'umanità. Si tratta del migliore espediente studiato per controllare la società, per cui quando vedo qualcuno che è molto cristiano, che è parte del sistema, sono dispiaciuto per lui perché non è realmente libero» 24.

 

Già nel 1999, i Rotting Christ erano stati accusati di essere anti-cattolici a causa di certe dichiarazioni blasfeme. A queste accuse, Tolis ha risposto in questi termini: «Vivendo in queste (cosiddette) società democratiche, penso che chiunque abbia il diritto di chiamare le religioni come vuole. Noi, infatti, pensiamo che (i cristiani) siano "imputriditi"! Noi non siamo una band di tipo "crociata satanica", ma uno dei tanti gruppi che rappresentano il lato oscuro nella musica metal odierna» 25. Per il 5 marzo del 2013 è prevista l'uscita del loro ultimo album intitolato KATA TON ΔAIMONA EAYTOY, che in greco significa... «fà ciò che vuoi», il motto di Crowley!

 

Ecco svelata l'origine di tanto odio verso il cristianesimo. Una curiosità: sulla cover dell'album Khronos (Century Media Records 2000) e in diverse fotografie di Sakis Tolis scattate quel periodo, appare la scritta XΕΣ. Le stesse lettere appaiono anche sulla locandina del film Lost Souls - La profezia (2000), una pellicola incentrata sugli esorcismi e sull'avvento dell'Anticristo.

 

xes - rotting christ - lost souls

 

Molti hanno scambiato queste lettere per la parola SEX al contrario... In realtà, nei numerali greci, le lettere Chi, Xi e Stigma corrispondono al numero 666 . Guarda caso, uno dei nomi usati da Crowley era «La Grande Bestia 666».

 

xes - 666

 

 

I Mystifier

 

mystifier

 

 

I Mystifier sono un gruppo black metal brasiliano nato nel 1989 e tutt'ora in attività. Le tematiche trattate nei testi di questa band vanno dall'occulto all'anticristianesimo e al satanismo. Questa formazione, della quale abbiamo già presentato una cover blasfema, ha inciso almeno due album che parlano apertamente di Crowley. Il primo è Aleister Crowley, un demo del 1991, e il secondo è l'album Göetia (Osmose Productions 1993).

 

 

aleister crowley - mystifier

göetia - mystifier

Aleister Crowley

Göetia

 

L'album Göetia contiene un lungo brano intitolato Aleister Crowley and Ordo Templi Orientis. Eccone un breve estratto:

 

He is the wicked man of shaven head
The personification of evil
Never again will appear a man like him
He is proud of himself
His diciples contemplate him

I'm the Master Therion
666 - The Great Beast
The Iniquous, the satanist
Listen to me singing my satanic hymns
With my Ordo Templi Orientis
The imperfect men searching for the perfect evil

«Do what thou wilt
It shall be the whole of the law
».

Egli è l'uomo malvagio dalla testa rasata
La personificazione del male
Mai più apparirà un uomo come lui
Egli è orgoglioso di sé stesso
I suoi discepoli lo contemplano

Io sono il Maestro Therion
666 - La Grande Bestia
L'Iniquo, il satanista
Ascoltami mentre canto i miei inni satanici
Con il mio Ordo Templi Orientis
Gli uomini imperfetti che cercano il male perfetto

«Fà ciò che vuoi

Sarà tutta la legge».

 

clavicula salomonis - goetia

 

La Göetia, o Goezia, è una pratica magica che riguarda l'invocazione e l'evocazione di  settantadue demoni. L'origine è antichissima, ed era già largamente diffusa nell'antichità. Se ne trova menzione nel grimorio seicentesco Piccola Chiave di Salomone, o Lemegeton Clavicula Salomonis. Ed è da qui che largamente deriva l'Ars Göetia del moderno esoterismo. Un'edizione rivista in lingua inglese dell'Ars Göetia fu pubblicata nel 1904 a cura di Aleister Crowley e costituisce una componente chiave del suo popolare sistema magico, divenendo così uno dei più conosciuti tra tutti i grimori 26.

 

 

Gli HIM

 

him - ville valo

 

Gli HIM sono un gruppo gothic rock finlandese fondato nel 1991 dal cantante Ville Valo. I temi toccati da questo gruppo sono principalmente l'amore e la morte. Il nome corretto della band è scritto tutto maiuscolo, in quanto formata originariamente dal nome His Infernal MajestySua Maestà Infernale»). Il gruppo ha come logo l'Heartagram, un fregio raffigurante l'unione di un cuore con un Pentacolo rovesciato (simbolo per eccellenza dell'adorazione diabolica), che simboleggia il bene e il male, l'amore e l'odio, la vita e la morte (una sigizia). È stato creato da Valo, e proprio lui ha dichiarato che è come una sorta di moderno yin e yang.

 

 

Dal 2005, il simbolo viene racchiuso all'interno di un cerchio. Naturalmente, nonostante il nome e il simbolo, Valo ha sempre negato che la sua sia una band che ha a che fare con l'occulto. Le cose stanno davvero così? La parola ai fatti. Nel 2010, gli HIM hanno lanciato sul mercato il loro album Screamworks: Love in Theory and Practice (Sire Records), una chiara allusione al prontuario di magia rituale di Crowley Magick in Theory and Practice (1929). Sulla cover del CD-ROM appare una suora un po' sfuocata...

 

screamworks: love in theory and practice - heartagram

 

In un'intervista rilasciata alla rivista Kerrang, Valo ha dichiarato: «Si tratta di un diario sonoro sulla questione (dell'amore). L'album affronta gli aspetti teorici e pratici delle relazioni, un problema impossibile da risolvere. "Screamworks" rappresenta un grido primitivo e catartico; è un dito medio alzato; è un "vai a farti fottere", voglio fare ciò che voglio fare» 27. Ne più né meno la filosofia crowleyana; «Fà ciò che vuoi». Più direttamente: «Mi è sempre piaciuto il modo in cui lui (Aleister Crowley) scriveva la parola "magick", perché voleva distinguere la magia dei maghi da placoscenico dalla magia vera. Per qualche strana ragione, quel titolo mi è rimasto in testa, e ho cambiato "Magick" in "Love" perché l'amore è magico, almeno nella mia esperienza. "Love in Theory and Practice" è così paradossale» 28. Altra intervista a Valo: «Che libri stai leggendo adesso»? «Sto leggendo molte biografie di Aleister Crowley. Ho letto un paio di libri su di lui e lo trovo un personaggio molto affascinante. Ne sto leggendo uno su di lui, che parla di sesso, e un altro intitolato "Do What Thou Wilt: A Life of Aleister Crowley", di Lawrence» 29.

 

 

  Sting

 

sting

 

Nel corso di un'intervista rilasciata alla rivista pornografica americana Penthouse (gennaio 1984), Sting, ex bassista e voce dei Police, si è dichiarato un «thelemita» 30, ossia un seguace della filosofia del mago nero inglese. Nel corso di un'intervista alla rivista PH, parlando di un particolare mazzo dei Tarocchi, Sting ha dichiarato: «Queste carte furono disegnate negli anni '40 sotto la supervisione di Aleister Crowley. Esse sono totalmente stupefacenti. Quando era in vita, Crowley era conosciuto come "l'uomo più malvagio del mondo" e "La Grande Bestia". Il mio Tarocco preferito è la Morte. Oh! Eccolo. Com'è strano che la morte sia sempre in forma. Tuttavia, trovo straordinario quanto forti siano i sentimenti che esso mi ispira» 31.

 

 

In effetti, tra il 1938 e il 1945, la pittrice occultista Lady Frieda Harris (1877-1962) creò un mazzo di Tarocchi sotto la guida di Crowley. Essi vennero messi in circolazione per la prima volta nel 1969 dall'Ordo Templi Orientis.

 

frieda harris - aleister crowley - tarocco la morte

A sinistra: Aleister Crowley e Frieda Harris a spasso per Londra. A destra: il Tarocco della Morte (XIII) ideato da Crowley e disegnato dalla Harris.

 

sting - aleister crowley

Sopra: un'immagine molto interessante estratta dal book fotografico di Andy Summers

(chitarrista dei Police) Throb (Sidgwick & Jackson, Londra 1983): uno Sting disteso

e meditabondo stringe nella mano sinistra un libro di Crowley (o su Crowley).

Essendo visibile solo la 4ª di copertina, non è possibile distinguere di che opera si tratti.

 

Inoltre, nel brano Synchronicity II, dall'album dei Police Synchronicity (A&M Records 1983), c'è un riferimento abbastanza esplicito alla Boleskine House, il cottage sulle rive del lago di Loch Ness, in Scozia, in cui Crowley visse dal 1899 al 1918. Dice infatti il testo di questo pezzo:

 

Many miles away there's a shadow on the door of a cottage on the

Shore of a dark Scottish lake.

Molte miglia da qua c'è un'ombra sulla porta di un cottage sulla spiaggia di un oscuro lago scozzese.

 

boleskine house - sting - the police

La Boleskine House, il cottage appartenuto a Crowley sulle rive del lago

di Loch Ness a cui fà riferimento il brano Synchronicity II dei Police.

 

 

Fabri Fibra

 

fabri fibra

 

Fabrizio Tarducci, più noto come Fabri Fibra o Fibra, è un rapper, produttore discografico e scrittore italiano. Già nel 2004 Fibra aveva scatenato non poche polemiche con la canzone Mr. Simpatia, dall'omonimo album, per le forti critiche alla Chiesa cattolica. Due anni dopo (2008), all'uscita di Bugiardo, scattarono nuove critiche per il linguaggio sempre esplicito dei suoi testi, e in particolare il rapper venne denunciato dopo un concerto per vilipendio alla religione a causa di uno spezzone del brano Cattiverie, in cui il rapper faceva riferimenti ritenuti offensivi al crocifisso. Il suo sesto album Guerra e Pace (Universal Music 2013), contiene un brano intitolato A me di te. In esso, il controverso rapper, oltre a prendersela con il clero, cita il nome del mago inglese:

 

 

...Che soldi dalle edizioni di lancio
Ma-le-dizioni in rima, Aleister Crowley
[...].

Nella testa ho così tanti nemici
Prima o poi li becco tutti come i preti, l'ICI...

 

fabri fibra - guerra e pace

 

Oltre a ricordare che di questo rapper abbiamo già segnalato un messaggio a rovescio dal contenuto piuttosto negativo nel brano Commerciale, facciamo notare che nello stesso album Guerra e Pace appare la canzone Alta Vendita. Per chi non lo sapesse, l'Alta Vendita fu una creazione della Loggia della Carboneria italiana (e quindi un ramo della Massoneria) che tra il Settecento e l'Ottocento si prodigò per abbattere le monarchie cattoliche e per infiltrare la Chiesa cattolica e distruggerla dall'interno.

 

In questo brano, Fabri Fibra si riferisce proprio a questa sètta massonica quando canta: «Rovesciamo il trono, il patrono, rime con trono», per poi aggiungere con ironia: «Il titolo di questo pezzo è ambiguo/ Ti fai troppi viaggi/ I messaggi subliminali li vedi ovunque come i centri massaggi». Fibra (o chi ha scritto questo testo) dev'essere ben addentro queste cose visto che all'inizio dello stesso pezzo canta: «Carta vendica, carta vendica». Solo un profondo conoscitore della Massoneria italiana può sapere che uno dei capi di questa sètta si chiamava Vindice, ossia «colui che vendica». Niente male, il massone Crowley sarebbe orgoglioso di tanta erudizione!

 

 

I Coven

 

coven

 

I Coven sono una band di rock psichedelico formatasi a Chicago nella seconda metà degli anni Sessanta. Insieme agli inglesi Black Widow e ai più famosi Black Sabbath, essi sono stati i pionieri del rock satanico. Il loro primo album ha per titolo Witchcraft Destroys Minds & Reaps Souls («La stregoneria distrugge le menti e miete le anime»; Mercury Records 1969). Il tema principale del disco è l'occulto, con particolare riferimento alla figura di Satana e ad altre entità demoniache. L'ultima traccia dell'album (Satanic Mass, ossia «messa satanica») non è una canzone, ma la registrazione di una messa nera compiuta dai componenti del gruppo.

 

 

Il rito è parte in latino e parte in inglese. Al termine di questo pezzo (di tredici minuti), si ode la voce del Sommo Sacerdote (secondo alcuni un autentico sacerdote della Church of Satan) pronunciare il celebre motto di Aleister Crowley: «Do what thou wilt shall be the whole of the law», seguito dal tipico saluto satanico Hail Satan!

 

coven aleister crowley

coven - satanic mass

 

In realtà, gia dal 1968, durante i loro concerti dal vivo, i Coven erano soliti leggere parti del rito della messa nera (come fà anche il già menzionato King Diamond), e quindi prima di incidere il loro primo album (del 1969) 32. Nella fotografia sottostante è possibile vedere la cantante del gruppo, Jinx Dawson, leggere da una specie di «messale» sulla cui copertina è incisa una croce rovesciata.

 

jinx dawson - messa nera nel 1968

 

 

I Morbid Angel

 

morbid angel

 

I Morbid Angel sono una death metal band proveniente da Tampa, in Florida, tra i pionieri del genere estremo. Nel corso di un'intervista, il bassista e cantante del gruppo David Vincent ha ammesso di essere rimasto ammaliato dalla figura del Magus. Chiede il giornalista: «Sei sempre stato un ottimo narratore. Quali sono state le influenze nei tuoi testi»? Risposta di Vincent: «Mi sono ispirato a cose come Edgar Allen Poe e Lovecraft. Anche a Crowley, ma in modo meno esteso. Amo il suo "The Book of Lies", ma se scavi trovi un sacco di roba; se non scopri il suo senso dell'umorismo, ti condurrà alla pazzia» 33. Non per nulla nel loro primo album Altars of Madness (Combat Records 1989) i Morbid Angel hanno inserito Blasphemy, un brano che contiene la massima di Crowley «Do what thou wilt shall be the whole of the law»:

 

 

Blasphemy

Bestemmia
I am the god of gods
Master of the arts
I desecrate the chaste
Writhe in the flesh

Blasphemy

Chant the blasphemy
Mockery of the messiah
We curse the holy ghost
Enslaver of the weak
God of lies and greed
God of hypocrisy
We laugh at your bastard child
No god shall come before me

Blaspheme the ghost
Blaspheme the ghost
Blaspheme the ghost
Blasphemy of the holy ghost

Do what thou wilt shall be the whole of the law
Rebel against the church
Drink from the chalice of blasphemy
Rise up against the enslaver.

Io sono il dio degli déi
Il signore delle arti (magiche)
Io dissacro il casto
Si contorca nella carne

Bestemmia

Salmodia la bestemmia
Derisione del Messia
Noi bestemmiamo lo Spirito Santo
Schiavizzatore del debole
Dio di bugie e di avidità
Dio dell'ipocrisia
Noi ridiamo del suo Figlio bastardo
Nessun dio verrà di fronte a me

Bestemmia lo Spirito
Bestemmia lo Spirito
Bestemmia lo Spirito
Bestemmia dello Spirito Santo

Fà ciò che vuoi sarà tutta la legge

Ribellati contro la Chiesa
Bevi dal calice della bestemmia
Insorgi contro lo schiavizzatore.

 

 

Ciara

 

ciara

 

Ciara (nome completo Ciara Princess Harris), è una cantante, ballerina, attrice e modella statunitense. In un video snippet promozionale apparso su YouTube 34 per fare ascoltare il materiale contenuto nel suo album Ciara, la cantante si esibisce nel brano Super Turnt Up indossando una giacca piuttosto singolare.... Sulla schiena appare la scritta «XIV Hermetic Order of the Golden Dawn». Come molti sapranno, l'Ordine Ermetico dell'Alba Dorata è stata una società segreta fondata in Gran Bretagna nel 1887 della quale fu membro influente e dirigente anche Aleister Crowley.

 

 

ciara - hermetic order of the golden dawn

 

 

 

Sullo stesso giaccone appaiono le parole «Equilibrium» («Equilibrio»), «Mercy» («Misericordia») e «Temperance» («Temperanza»), tutti termini usati nella magia cerimoniale praticata nella Golden Dawn. Inoltre, si vede anche il nome della dea greca Sophrosyne (che in greco significa «Saggezza»).

 

ciara - mercy equilibrium temperance sophrosyne

 

Nella Kabbalah il pilastro di destra è chiamato il «pilastro della Misericordia». Quello al centro è detto «pilastro dell'Equilibrio» (qualche volta anche della Bellezza). Il pilastro sulla sinistra viene chiamato «Pilastro della Giustizia». Ciara sta dicendoci nel linguaggio cabalistico che essa non è severa, ma misericordiosa.

 

albero della vita - kabbalah

 

Il numero romano «XIV» sta ad indicare il quattordicesimo Arcano Maggiore del mazzo dei Tarocchi, la Temperanza. Nella Golden Dawn, ogni Tarocco aveva una sua corrispondenza nella pratica quotidiana. In questo caso, il numero è un richiamo all'auto-controllo 35.

 

ciara - tarocco la temperanza

 

Anche se nel video in questione o nel testo del brano non appare un riferimento esplicito a Crowley, tutta la simbologia usata trasuda del suo insegnamento. Non è un caso che nel 2009 Ciara ha cantato in coppia con Justin Timberlake il brano Love Sex Magic, un altro riferimento più o meno esplicito alla sex magick di Crowley.

 

love sex magic - ciara justin timberlake

 

 

Gli Hefeystos

 

hefeystos

 

Gli Hefeystos sono un gruppo black/gothic metal polacco. Nel 1998, questa band ha inciso Psycho Cafe (Wounded Love Records), un album che comprende Love Is the Law, un brano chiaramente ispirato ad Aleister Crowley. In esso si parla del «seno della Donna Scarlatta», del «primo sangue nella coppa di nostra signora, Babalon», ma quel che è più importante il brano si apre con la voce originale del Magus che recita queste parole estratte dalla sua poesia La gitana:

 

 

For your hair was full of roses,
And my flesh was full of thorns,
And the midnight came upon us
Worth a million crazy morns.

Perché i tuo capelli erano pieni di rose,
E la mia carne era piena di spine,
E la notte fonda ci ricoprì
Il valore di un milione di mattinate.

 

Scarica o ascolta

questo file audio

kb 663

 

 

Paul Roland

 

paul roland

 

Paul Roland è un cantautore, scrittore, giornalista e ricercatore del paranormale britannico. Definito il «Kate Bush maschile», Roland è un noto compositore che a partire dagli anni '70 ha spaziato dal gothic rock, allo psych-pop, al folk e occasionalmente al baroque strings. Roland ha scritto anche una trentina di libri sul crimine e sull'occulto tra cui The Kabbalah Cards (AGMuller/Urania), un'opera sui Tarocchi e sul misticismo ebraico. Non a caso, il suo album Gargoyles (Gaslight Records 1997), include il brano Aleister Crowley, di cui riportiamo il testo:

 

 

Aleister Crowley

Aleister Crowley

He lives alone with the curtains drawn
This defrocked priest of the Golden Dawn
He takes his gin with mescalin
To bring a bloom to his slug-white skin
Here comes the boogeyman
He'll get you if he can
Now each evening when the sun goes down
He dreads to find demons in his dressing
Gown.

Egli vive solo con le tende disegnate Questo prete spretato dell'Alba Dorata
Egli prende il suo gin con la mescalina
Per portare un fiore alla sua pelle bianco-lumaca
Ecco viene l'uomo nero
Ti troverà se lo può
Ora ogni sera quando il sole tramonta

Egli teme di trovare i demoni nel suo abbigliamento

Vestito.

 

 

I Galavera Galavera

 

galavera galavera

 

I Galavera Galavera sono un gruppo madrileno che fà industrial electro e gothic music. Nel 2013, questa band ha inciso l'ellepì Aleister Crowley. Tra i pezzi di questo album (interamente dedicato al mago inglese) menzioniamo alcuni titoli come Abbey of Thelema e We Love SatanNoi amiamo Satana»). Il primo di essi contiene le note del Dies Iræ cattolico e la voce originale di Crowley. Sulla cover del CD figura il volto cornuto del Magus e altri simboli magici come l'Esagramma unicursuale e il Pentacolo (vedi sotto).

 

 

galavera galavera - aleister crowley

 

 

I Klaxons

 

klaxons

 

I Klaxons sono un gruppo musicale synth rock londinese. Nel 2006, questa band ha inciso il singolo Magick (Polydor) 36. L'anno successivo, questo brano è confluito nell'album Myths of the Near Future (Polydor), che comprende anche la canzone As Above, So Below (un motto della magia cabalistica). Il testo di Magick è un vero e proprio omaggio ad Aleister Crowley, anche se il Magus non viene citato espressamente:

 

 

Magick

Magia

Magick, without tears
Magick, without tears
Magick, without tears
The magick commandeer
The way to mother noose
The way to suck an egg
The way to Golden Dawn
The way to Koh Phangan
The glitter on the snow
The place to always go
Do what you will
Do what you will
[...]
The virtue of the voice
The view from devil's town
The city with tipped-on tongue
The broken silver wand
[...].

Magia, senza lacrime
Magia, senza lacrime
Magia, senza lacrime
Magick il confiscatore
La via per strangolare la madre
La via per succhiare un uovo
La via per l'Alba Dorata
La via per Koh Phangan
Il luccichio della neve
Il posto dove andare sempre
Fai ciò che vuoi
Fai ciò che vuoi
[...]
La virtù della voce
La vista dalla città del diavolo
La città con la lingua rovesciata
La bacchetta d'argento spezzata
[...].

 

 

  • Innanzitutto, la parola «magia» in inglese è magic, mentre magick con la «k» corrisponde al modo in cui la scriveva Crowley;

  • Magick Without Tears è un'opera postuma del mago (1954);

  • La frase «The way to suck an egg» si riferisce ad una pratica magica omosessuale di Crowley citata nel suo Book of Lies che consisteva nel succhiare il seme e i testicoli (vedi sopra il brano Psalm 69 dei Ministry);

  • La Golden Dawn era la congrega di magia cerimoniale cui il mago aveva aderito nel 1898;

  • Koh Phangan è un'isola thailandese famosa per i funghi allucinogeni dalle qualità «magiche» di cui Crowley parla nei suoi scritti;

  • The Glitter on the Snow è un capitolo del romanzo crowleyano del 1922 Diary of a Drug Fiend.

  • E infine, la frase «Do what you will» è una trasposizione del motto thélemita «Do what thou wilt» che appare nel Liber Legis.

magick - klaxons

La cover del singolo Magick: occhi ovunque!

 

 

David Cherubim

 

david cherubim

 

David Cherubim è un chitarrista, un cantante e un cantautore californiano. Nel 2007, Cherubim ha realizzato Babalon, un album che include il brano Thelema. Quest'ultimo è stato inserito nella colonna sonora del film Abbey of Thelema (2008), una pellicola che narra una vicenda ambientata nella famosa «Abbazia» fondata da Crowley a Cefalù, in Sicilia. Cherubim recita l'Inno a Pan nel brano Satyricon, dall'omonimo album del 2011 del gruppo italiano rock pagan/celtic MaterDea. Oltre ad essere un membro attivo dell'Hermetic Order of the Golden Dawn e dell'Ordo Templi Orientis, Cherubim ha contribuito alla stesura di diversi libri sulla figura del famoso Magus 37

 

 

babalon - david cherubim

Il simbolo dell'Argentum Astrum sulla cover di Babalon.

 

 

I Triptykon

 

triptykon

 

I Triptykon sono un gruppo gothic/doom metal svizzero fondato nel 2008 dal chitarrista e cantante Tom Gabriel Fischer, ex leader dei Celtic Frost, degli Hellhammer e degli Apollyon Sun. Nell'aprile del 2014, questa band ha pubblicato l'album Melana Chasmata (Prowling Death Records). Una delle tracce è intitolata Boleskine House, il nome del famoso maniero scozzese sulle rive del Loch Ness in cui Crowley visse dal 1899 al 1918. Ecco il testo di questo brano, che contiene diversi riferimenti non solo a questa abitazione, ma anche alla vita e alle teorie del Magus.

 

 

Boleskine House

Boleskine House

Your eyes that once
Have gazed the waves
Have long been closed
Become enslaved
Within these walls
You lastly climbed
With fear engraved
The walls of time
This is the ground
You walked upon
The soil beneath
Your world long gone
In tortured flesh
Your name is called
Inseminate the bornless one
Invisible Gods on planes apart
I thee invoke
Oh western star.

I tuoi occhi che un tempo
Hanno fissato le onde
Sono stati per molto tempo chiusi

Divenuto schiavo
All'interno di queste mura
Alla fine superasti
Con paura scolpita
I muri del tempo
Questa è la terra
Sulla quale camminasti
Il suolo al di sotto
Il tuo mondo se n'é andato da molto tempo
In carne torturata
Il tuo nome è chiamato

Insemina il non-nato

Dèi invisibili su piani a parte
Io ti invoco
Oh stella dell'Occidente.

 

 

melana chasmata - triptykon

Sopra: la cover di Melana Chasmata, realizzata dal celebre

pittore surrealista Hans Rudolf Giger (1940-2014).

 

 

Gli Hess

 

hess

 

Gli Hess sono una formazione heavy metal argentina formatasi nel 2010. Nel 2014, questa band ha pubblicato Hagalaz (Indipendent), un album che contiene la traccia Boleskine House, il famigerato cottage di Crowley sulle rive del lago di Loch Ness. Eccone il testo:

 

 

Boleskine House

Boleskine House

On the southeastern

shore of Loch Ness

Rises a mansion, once an ancient abbey

Where scorched corpses never departed the earth

Home to wicked ineffable horrors

Its name descends from Baal

The Babylonian God

Years of tireless search for Crowley's holy shrine

Sand on the roof to find spirits' signs

Boleskine House

Boleskine House

Evil's lurking on your walls

Earthly gates to Eastern Halls

Boleskine House

Boleskine House

Where wraiths and demons congregate

Under a Pyramid of Magick

«Look not so deeply into words and letters; for this Mystery hath been hidden by the Alchemists

Compose the sevenfold into a fourfold regimen; and when thou hast understood thou mayest make

symbols; but by playing child's games with symbols thou shalt never understand»

One night it began, the Abramelin Ritual

The rebirth from the bowels of Hades

Unleashing the four deadliest beasts ever seen

He tried to tame and compel them to serve Light

At every Egyptian night

He invoked his angel Aiwass

His holy Guardian, the Enlightened One

Crowley's source of power to fulfil Thelema

Summoned by the Brethren

The rite brought to a halt

The Assyrian curse fell upon the house

Never to be stopped again

Boleskine House

Boleskine House

Under deep blue light

In the Aeon of the Child

Boleskine House

Boleskine House

Patrolled by a monster in the lake

Haunted by a severed head

Never again did the magician return

And other owners bore the rite's brunt

The actor who fell from fame to disgrace

The soldier who shot himself in the head

And young Jimmy who shouldn't have played

With the evil forces of darkness

Boleskine House, Scottish doors to Khem's land

Mysteries unknown revealed across the mantle of stars

Boleskine House

Boleskine House

[...]

Boleskine Mansion still stands there

Scarcely vegetated on the banks of the lake

A halo of mystery enshrouding its structure

Black clouds hovering over the place

Fraser's Family Cemetery

Embellishing its name

Boleskine House, sacred Crowley’s shrine

Home to legends within legends of dark lore [...].

Sulla spiaggia sudorientale del Loch Ness
C'è un maniero, un tempo un'antica abbazia
Dove cadaveri bruciacchiati non hanno mai lasciato la terra
Casa dei malvagi ineffabili orrori
Il suo nome deriva da Baal
Il dio babilonese
Anni di ricerca instancabile per il santo sacrario di Crowley
Sabbia sul tetto per trovare i segni degli spiriti
Boleskine House
Boleskine House
Il male si cela sui suoi muri
Cancelli terreni che conducono a sale orientali
Boleskine House 
Boleskine House 
Dove spettri e demoni si riuniscono
Sotto una Piramide di Magia
«Non scrutare così profondamente nelle parole e nelle lettere; perché questo Mistero è stato nascosto dagli Alchimisti. Comporre sette volte in un regime
quadruplo; e quando avrai capito potrai fare i simboli; ma facendo giochi da bambino con simboli che non devi mai capire»
Una notte iniziò il Rituale di Abramelin
La rinascita dalle viscere dell'Ade
Sguinzagliando le quattro bestie mortali mai viste
Egli tentò di addomesticarle e di costringerle a servire la Luce
Ad ogni notte egizia
Egli evocò il suo angelo Aiwass
Il suo santo Guardiano, l'Illuminato
La fonte del potere di Crowley per adempiere Thelema
Convocato dai Fratelli
Il rito si fermò
La maledizione assira cadde sulla casa
Non deve essere fermato di nuovo
Boleskine House
Boleskine House
Sotto luce blu profonda
Nell'Eone del Bambino
Boleskine House

Boleskine House
Pattugliata da un mostro nel lago
Abitata da una testa troncata
Il mago non fece mai più ritorno
E gli altri proprietari subirono il peso del rito
L'attore che cadde dalla fama al disonore
Il soldato che si sparò alla testa
E il giovane Jimmy che non avrebbe dovuto giocare
Con le forze malvagie dell'oscurità
Boleskine House, porte scozzesi che danno sulla terra di Khem
Misteri ignoti rivelati attraverso il manto di stelle
Boleskine House
Boleskine House

[...]
Il maniero Boleskine è ancora lì
A mala pena esistente sulle rive del lago
Un alone di mistero circonda la sua struttura
Nubi nere che si librano sul luogo
Il Cimitero della Famiglia Fraser
Abbellisce il suo nome
Boleskine House, santo sacrario di Crowley
Casa di leggende all'interno di leggende di oscuro folklore [...].

 

É evidente che «il giovane Jimmy» di cui parla questo brano è Jimmy Page dei Led Zeppelin, proprietario della Boleskine House dal 1970 al 1980. Alcune parti del testo parlano di una «maledizione» che aleggerebbe sulla casa. Stando ai diari di Crowley, il Rituale di Abra-Melin il Mago (che avrebbe dovuto durare sei mesi) venne lasciato a metà in quanto il Magus si dovette recare a Parigi. Questa interruzione lasciò un portale aperto sull'«altro mondo». Quando Crowley ritornò dopo qualche mese nel cottage notò diversi cambiamenti: anche in pieno giorno e con le finestre aperte, la casa era pervasa da un buio «fisico» e la sala più lunga era abitata da ombre di spettri.

 

Poco dopo, egli abbandonò la Boleskine House per recarsi a New York senza fare mai più ritorno nel maniero. In seguito, la casa ha cambiato diversi proprietari, molti dei quali colpiti da terribili incidenti. Numerosi animali rifiutarono il cibo e morirono di fame, diverse persone finirono in prigione, e ci furono anche dei suicidi. Un ex soldato si sparò alla testa e la sua donna domestica vide sulla porta il cane di famiglia con un pezzo di cranio umano in bocca. Queste storie accrebbero la teoria del portale lasciato aperto... 38

 

hagalaz - hess

La cover dell'album Hagalaz, degli argentini Hess.

 

 

I Merciful Nuns

 

merciful nuns

 

Gothic rock band tedesca fondata da Artaud Seth (Andreas Franzmann) nel 2010, dopo lo scioglimento dei Garden Of Delight. I temi più trattati sono Thelema, l'Ordo Templi Orientis, la Golden Dawn, Crowley, la Massoneria, i Rosacroce e Lovecraft. Il primo album pubblicato da questo gruppo è stato Lib. I (Solar Lodge Production 2010), un CD che contiene brani come The Equinox, God Aeon e una bonus track intitolata Liber Al Vel Legis, tutte tematiche ispirate all'opera del Magus. Ecco il testo di The Equinox:

 

 

The Equinox

L'Equinozio

She calls us from the Equinox

Obedient and proud

Open the veil

Open this rite

The Equinox

A procession of laughter

And fallen sons

Will be the miracle of incarnation

Of the sun

Reveal

Reveal

Reveal

Reveal

The incarnation of the sun.

Essa ci chiama dall'Equinozio

Obbediente e orgogliosa
Apri il velo
Apri questo rito
L'Equinozio
Un corteo di risate
E di figli caduti
Sarà il miracolo dell'incarnazione

Del Sole
Rivela
Rivela
Rivela
Rivela
L'incarnazione del Sole.

 

lib I - merciful nuns

Sopra: la cover del CD LIB. I. L'Eptagramma unicursuale, simbolo usato da Crowley

per il suo Argentum Astrum, viene spesso utilizzato da questa gothic rock band.

 

 

I Killing Joke

 

killing joke

 

Rock band londinese formata nel 1978 dal tastierista e cantante Jeremy «Jaz» Coleman. A partire dal 1982, Coleman e altri membri del gruppo hanno iniziato ad interessarsi all'occulto e ad immergersi nella lettura delle opere di Crowley. In un'intervista pubblicata sulla rivista Classic Rock (Estate 2012), dopo un viaggio in Egitto, Coleman ha dichiarato: «Il Libro della Legge è stato dettato qui ad Aleister Crowley [...]. É terrificante poter contemplare chi e cosa c'è stato in questo luogo».

 

revelations - killing joke

Sul retro della cover dell'album del 1982 Revelations (E.G. Records)

ci sono la Squadra e il Compasso, i simboli per eccellenza della Massoneria.

 

 

I Coph Nia

 

coph nia

 

Coph Nia è una dark ambient/industrial band svedese fondata da Aldenon Sartorial (alias Mikael Aldén). Il nome di questo gruppo deriva dal terzo capitolo del Liber al vel Legis, l'opera dettata ad Aleister Crowley dal demone Aiwass. Il passo da cui proviene questo nome è il seguente: «Io sono il Signore della Doppia Bacchetta del Potere; la bacchetta della Forza di Coph Nia - ma la mia mano sinistra è vuota, poiché io ho frantumato un Universo; e niente rimane» (III, 72). Si tratta di un riferimento all'Ain Soph, il nulla della Kabbalah da cui deriverebbe il tutto (compreso Dio). Dal loro primo album intitolato That Which Remains (Cold Meat Industry 2000), ecco il testo del brano Opus 77:

 

 

Opus 77

Opera 77

The law of the strong:
This is our law and the joy of the world.
Do what thou wilt shall be the whole of the Law.
Thou hast no right but to do thy will.
Do that, and no other shall say nay.
Every man and every woman is a star.
There is no god but man.
Man has the right to live by his own law

To live in the way that he wills to do:

To work as he will;

To play as he will;

To rest as he will;

To die when and how he will.
Man has the right to eat what he will;

To drink what he will;

To dwell where he will;

To move as he will on the face of the earth.
Man has the right to think what he wil;

To speak what he will;

To write what he will;

To draw, paint, carve, etch, mould, build as he will;

To dress as he will.

Man has the right to love as he will:

«Take your fill and will of love as ye will, when, where, and with whom ye will».
Man has the right to kill those who would thwart these rights.

«Slaves shall serve».
«Love is the law, love under will».

La legge del forte:
Questa è la nostra legge e la gioia del mondo.

Fa ciò che vuoi sarà tutta la Legge.
Tu non hai altro diritto che fare la tua volontà.

Fa ciò e nessun altro ti dirà di no
Ogni uomo e ogni donna è una stella.
Non c'è alcun dio all'infuori dell'uomo.

L'uomo ha il diritto di vivere secondo la sua legge

Di vivere nella maniera in cui desidera vivere:

Di lavorare come vuole;

Di divertirsi come gli piace;
Di riposare come vuole;

Di morire quando e come vuole.

L'Uomo ha il diritto di mangiare ciò che vuole;

Di bere quello che vuole;

Di abitare dove vuole;

Di spostarsi come vuole sulla faccia della terra.

L'Uomo ha il diritto di pensare ciò che vuole;

Di dire quello che vuole;

Di scrivere quello che vuole:
Di disegnare, dipingere, scolpire, incidere, modellare, costruire come vuole;

Di vestire come vuole.

L'uomo ha il diritto di distruggere quelli che vorrebbero opporsi a questi diritti.
«Gli schiavi serviranno».

«L'amore è la legge, amore sotto la volontà».

 

Trattasi del testo del cosiddetto Liber LXXVII, o Liber Oz, scritto dal Magus nel 1941.

 

coph nia - that wich remains

Sopra: la cover del CD That Wich Remains.

 

 

Gli yelworC

 

yelworc

 

Gli yelworC sono un duo electro tedesco formato nel 1987 da Peter Devin (nella foto a sinistra) e da Oliver Büttner - alias Dominik van Reich (nella foto a destra). Il loro nome è preso dal nome di Crowley (al contrario yelworC), e la loro musica riflette temi di magia nera, rituali religiosi, morte, e violenza. I due si sono separati nel 1994, dopo di che Van Reich ha dato vita al progetto AmGod (la parola «dogma» a rovescio).

 

 

brainstorming - yelworc

Sul retro della cover dell'album Brainstorming (Celtic Circle Productions 1992)

è visibile una piccola fotografia di Aleister Crowley nella posa di Pan.

 

 

I Porcupine Tree

 

 

porcupine tree

 

I Porcupine Tree sono un gruppo musicale rock progressivo e sperimentale inglese. Il loro primo album in studio è intitolato On the Sunday of Life... (Delerium 1991) è contiene un brano strumentale intitolato Queen Quotes Crowley («La regina cita Crowley»). All'inizio di questo pezzo è presente un backmasking rovesciato in cui il titolo viene ripetuto per quattro volte a rovescio. Non sappiamo chi sia la «regina» in questione, ma con ogni probabilità si tratta di un omaggio al grande magus da parte di questa band.

 

 

on the sunday of life... - porcupine tree

La cover del CD dei Porcupine Tree On the Sunday of Life...

 

 

Kate Bush

 

kate bush

 

Catherine Bush, detta Kate, è una cantautrice britannica. Lanciata da David Gilmour, chitarrista dei Pink Floyd, la cantante ha raggiunto il successo negli anni '80, collaborando con personaggi del calibro dell'ex Genesis Peter Gabriel. Il suo album The Red Shoes (EMI  1993) include un brano intitolato Lily. Il testo di questo pezzo contiene una parte del Lesser Banishing Ritual of the Pentagram, un rituale utilizzato dall'Ordine occulto della Golden Dawn, di cui Crowley fu membro di prim'ordine a partire dal 1898. Ecco il testo della canzone Lily:

 

 

 

Lily

Lily

Oh thou, who givest sustenance to the universe
From whom all things proceed
To whom all things return
Unveil to us the face of the true spiritual sun
Hidden by a disc of golden light
That we may know the truth
And do our whole duty
As we journey to thy sacred feet

Well I said
«Lily, Oh Lily I don't feel safe
I feel that life has blown a great big hole
Through me»
And she said
«Child, you must protect yourself
I'll show you how with fire»

Gabriel before me
Raphael behind me
Michael to my right
Uriel on my left side
In the circle of fire

I said
«Lily, Oh Lily I'm so afraid
I fear I am walking in the Veil of Darkness»
And she said
«Child, take what I say
With a pinch of salt
And protect yourself with fire»

Gabriel before me
Raphael behind me
Michael to my right
Uriel on my left side
In the circle of fire.

Oh tu che dai sostentamento all'Universo
Da cui tutto procede

Per cui tutte le cose ritornano
Svelaci il volto del vero Sole spirituale
Nascosto da un disco di luce dorata
Che noi possiamo conoscere la verità
E fare tutto il nostro dovere
Mentre siamo in cammino ai tuoi sacri piedi
 

Bene, ho detto
«Lily, Lily Oh non mi sento sicura
Sento che la vita ha soffiato un grandissimo buco
Attraverso di me»
E lei ha detto
«Bambina, devi proteggerti
Ti faccio vedere come lo puoi fare con il fuoco»

Gabriele davanti a me
Raffaele dietro di me
Michele alla mia destra
Uriele sul mio lato sinistro
Nel cerchio di fuoco
 

Ho detto
«Lily, oh Lily ho tanta paura
Temo che sto camminando nel Velo delle Tenebre»
E lei ha detto
«Bambina, prendi ciò che dico
Con un pizzico di sale
E proteggiti con il fuoco»
 

Gabriele davanti a me
Raffaele dietro di me
Michele alla mia destra
Uriele sul mio lato sinistro
Nel cerchio di fuoco.

 

lesser banishing ritual of the pentagram

 

 

 

Il Lesser Banishing Ritual of the Pentagram («Rituale Minore Esorcistico del Pentagramma») è una cerimonia di origine cabalistica che il mago deve compiere prima di ogni operazione magica per proteggersi da eventuali spiriti molesti. La formula «Gabriele davanti a me/ Raffaele dietro di me/ Michele alla mia destra/ Uriele sul mio lato sinistro» dev'essere pronunciata in direzione dei quattro punti cardinali muovendosi attorno ad un Pentacolo disegnato sul pavimento. Il mago dev'essere nudo e tenere un pugnale nella mano. Secondo alcune fonti, Lily sarebbe il  nome di una sensitiva che in quegli anni aiutò Kate nella sua ricerca spirituale. Come nel caso di Ciara citato più sopra, non vi è una menzione diretta a Crowley, ma il riferimento alla Golden Dawn lascia pensare ad un interesse della Bush per il sistema crowleyano 39.

 

the red shoes - kate bush

La cover del CD di Kate Bush The Red Shoes.

 

 

Gli Inkubus Sukkubus

 

inkubus sukkubus

 

Gli Inkubus Sukkubus sono un gruppo goth rock/pagan rock inglese creato nel 1989 da Candia Ridley e Tony McKormack. Si tratta di una band neopagana, nota per le sue canzoni che trattano di demoni, di vampiri, fate ed altri argomenti occulti e sovrannaturali. I loro pezzi sono largamente ispirati al loro interesse verso il paganesimo e alla loro pratica della stregoneria e del culto Wicca. Il loro album Love Poltergeist (Resurrection/Audioglobe 2014) contiene un brano intitolato Do What Thou Wilt, pieno di riferimenti a Crowley, di cui riportiamo il testo:

 

 

Do What Thou Wilt

Fa ciò che vuoi

You the strength of Will, me the Jezabel
Free me of the death of living in mundanity
Lift me to the stars, lift me way on high
Send me to a world that frees me of this reverie
Cast me to the ground, cast my care aside
Raise my consciousness to places it has never been
Fill my empty soul, fill it with your love
Use me as a vessel to channel sacred energy

Let me be your Scarlet Woman
Let me be your Scarlet Whore
Sacred Love, your Will will be my destiny
Love is the law

I am Babalon, I the Divine Whore
Sing to me the songs that carry me to ecstasy
Every man a star, every woman too
Fill each empty soul with every known obscenity
Feed the beast inside, feed it with my love
Charge my chalice full of sweet and sinful chemistry
Love will be my guide, love for love is all
Love will fill my cup and banish mediocrity

Let me be your Muse, let me light the way
Tread the sacred path and walk with me forevermore
Knowledge is our strength, wisdom is our power
Magick holds the key to all that we are looking for
God of perfumed limb, anoint me with your love
Restless is the soul that yearns to hear the sacred call
I shall be the beast, you shall be the whore
Will and will alone will open each and every door.

Tu la forza della Volontà, io la Jezabel 40
Liberami dalla morte di vivere nella mondanità
Innalzami alle stelle, sollevami via in alto
Spediscimi in un mondo che mi liberi da questa fantasticheria
Gettami sulla terra, metti da parte la mia cura
Eleva la mia coscienza in luoghi in cui non è mai stata

Riempi la mia anima vuota, riempila col tuo amore
Usami come un vaso per incanalare energia sacra

Permettimi di essere la tua Donna Scarlatta
Permettimi di essere la tua Prostituta Scarlatta
Amore sacro, la tua Volontà sarà il mio destino
L'Amore è la legge

Io sono Babalon, io la Prostituta Divina
Cantami le canzoni che mi portano all'estasi
Ogni uomo una stella, anche ogni donna
Riempi ogni anima vuota con ogni oscenità conosciuta
Alimenta la bestia interiore, alimentala col mio amore
Riempi il mio calice di Amore di dolce e peccaminosa chimica

L'amore sarà la mia guida, l'amore per l'amore è tutto
L'amore riempirà la mia coppa e bandirà la mediocrità

Permettimi di essere la tua Musa, permettimi di illuminare la via
Segui il percorso sacro e cammina sempre con me

La Conoscenza è la nostra forza, la saggezza è il nostro potere
La Magia (Magick) possiede la chiave di tutto ciò che stiamo cercando

Dio di ramo profumato, ungimi col tuo amore Senza riposo è l'anima che agogna di sentire la sacra chiamata

Sarò la bestia, tu sarai la prostituta
La Volontà, la sola Volontà aprirà ogni e ciascuna porta.

 

love poltergeist - inkubus sukkubus

Sopra: la cover del CD degli Inkubus Sukkubus Love Poltergeist.

 

 

I Lesbian Bed Death

 

lesbian bed death

 

I Lesbian Bed Death sono una gothic punk/hard rock band britannica. Il loro album The Devil's Bounty Hunters (Psychophonic Records 2013) contiene la traccia Broken. Il video di questo brano 41 contiene una cerimonia particolare. Trattasi dello Star Ruby 42, un rituale scritto nel 1913 da Aleister Crowley, che lo descrisse come «una nuova e più elaborata versione del Lesser Banishing Ritual of the Pentagram» (Liber XXV, 1929). Il rito viene officiato dalla cantante Kittie Racchea in una soffitta.

 

 

star ruby - lesbian bed death

Dopo aver indossato una parrucca, la cantante procede con il rituale.

Di tanto in tanto, sullo schermo viene flashato il simbolo del Pentagramma.

Un uomo presente alla cerimonia assume la posizione di Pan

(mani chiuse ai lati del volto, pollici verso l'alto), proprio come faceva Crowley.

 

 

 

the devil's bounty hunters - lesbian bed death

Sopra: la cover dell'album The Devil's Bounty Hunters.

 

 

I Sinister

 

sinister

 

I Sinister sono un gruppo death metal olandese nato nel 1989. Hate (Nuclear Blast Records 1995), il loro album più importante, contiene la traccia To Mega Therion, che, come sappiamo, è uno dei nomi che Crowley si era scelto. Eccone il testo (in cui risuona il solito Do what thou wilt Shall be the whole of the Law):

 

 

 

To Mega Therion

To Mega Therion

Evocation of mass destruction
Dimentions opened mayhem enshines
Cathastrophes, natural terrors
Total chaos
The world welters in blood
To Mega Therion 666

Rivers of blood overflown
With human waste
Rains of fire
The earth will burn

Armageddon, days of darkness
Judgment day, who's to judge
Antichrist, the beast of mayhem
King of kings, death of the world
To Mega Therion 666

Holy carnage, explosion of hatred
Demons are slaying, warfare of mayhem
Brothers of darkness
The servants of the Beast

Rebels of the wasteland
Do what thou wilt
Shall be the whole of the Law
When darkness enshines

Divination of the flames
Breed of the bestial race
Legions which are sworn
Reborn to reign this war

Lucifer, bringer of light
Ineffable king of hell
Satan will be victorious
In the battle of Armageddon
 

[...]
Nazarene decapitated
Jehovah screams in flames
Carnage of the christian god
The war is almost won!

[...]
Heaven's kingdom devestated
Carnage of the christian god
Jehovah is slaughtered
Lucifer rejoiced

To Mega Therion.

L'evocazione della distruzione di massa Dimensioni aperte caos splendente

Catastrofi, terrori naturali

Caos totale
Il mondo sguazza nel sangue
La Grande Bestia 666

Fiumi di sangue in eccesso
Con spreco umano
Piogge
di fuoco
La terra brucerà

Armageddon, giorni di oscurità

Giorno del giudizio, chi è che giudica

Anticristo, la bestia della confusione

Re dei re, morte del mondo

La Grande Bestia 666

Strage santa, esplosione di di odio

I demoni stanno ammazzando, guerra del caos

Fratelli dell'oscurità
I servitori della Bestia

Ribelli della terra desolata
Fa ciò che vuoi
Sarà tutta la Legge

Quando l'oscurità risplende

Divinazione delle fiamme
Stirpe della razza bestiale
Legioni che sono fidate
Rinate per dominare questa guerra

Lucifero, portatore di luce

Ineffabile re dell'inferno
Satana sarà vittorioso
Nella battaglia di Armageddon

 

[...]
Nazareno decapitato
Geova grida tra le fiamme
Strage del dio cristiano
La guerra è quasi vinta!

[...]
Il regno dei cieli devastato

Strage del dio cristiano

Geova viene ammazzato
Lucifero si rallegra

La Grande Bestia.

 

hate - sinister

Sopra: la cover di Hate, dei Sinister.

 

 

Gli Afghan Whigs

 

 

afghan whigs

 

Gli Afghan Whigs sono un gruppo alternative rock statunitense fondato a Cincinnati, nell'Ohio, la notte di Halloween del 1986 dal cantante e chitarrista Greg Dulli e dal bassista John Curley. Per alcune caratteristiche stilistiche il gruppo è stato spesso assimilato al genere grunge, pur includendo nel proprio sound elementi che rimandano addirittura alla black  music. Il gruppo si è sciolto nel 2001, per poi riformarsi nel 2011. Do to the Beast è il settimo album del gruppo, pubblicato nel 2014 dalla Sub Pop Records.

 

 

do to the beast - afghan whigs

Sopra: la cover di Do to the Beast.

 

La «Bestia» in questione altri non è che Aleister Crowley, come lo stesso Dulli ha ammesso nel corso di una lunga intervista rilasciata a Summerkiss 43, e alle cui poesie si è ispirato per i testi. Le simpatie di Dulli per Crowley sono testimoniate da diverse immagini che appaiono nelle varie versioni delle copertine del summenzionato CD o sui CD stessi. Come ad esempio l'Eptagramma unicursuale in cui è inscritto il volto di Dulli e la parola «Babalon», un altro termine thelemita.

 

afghan whigs - do to the beast

 

La stessa figura è stata riportata su una t-shirt commercializzata da questo gruppo.

 

t-shirt - afghan whigs

 

Un'altra raffigurazione simile: un lupo in primo piano e sullo sfondo una Piramide sovrastata dall'Eptagramma unicursuale.

 

afghan whigs - do to the beast

 

La stessa immagine appare anche in versione promozionale appiccicata alla versione su vinile dell'album.

 

the afghan whigs - aleister crowley

 

Infine, è interessante sapere che il titolo dell'album è stato suggerito a Dulli da Manuel Agnelli, leader degli Afterhours nonché famoso giudice della trasmissione X-Factor 44, con cui Dulli ha già collaborato in passato.

 

 

I Pearl Jam

 

pearl jam

 

Dagli inizi degli anni '90 in poi, i Pearl Jam di Eddie Wedder sono stati il gruppo di riferimento del panorama grunge e dell'alternative rock. Sono diverse le tracce dell'interesse per Aleister Crowley da parte della band: uno dei suoi motti campeggiava in alcune magliette vendute attraverso il fan club ufficiale, il suo volto è stato stampato nei pass di alcuni concerti, e il compact disc di No Code (1996, Epic) presentava, tra i vari simboli, anche il Segno della Bestia, anch'esso ideato dal mago nero inglese. Il bassista Jeff Ament ha inoltre esteso questa passione anche nei lavori del suo progetto parallelo, i Three Fish.

 

 

pearl jam - aleister crowley

Sopra: maglietta commercializzata dai Pearl Jam

con il motto iniziatico di Crowley.

 

cd no code - crowley

Il Segno della Bestia di Crowley stampato sul CD di No Code.

 

pass pearl jam - aleister crowley

Sopra: tre pass con il volto di Crowley utilizzati durante i concerti dei Pearl Jam.

 

Vista l'importanza del gruppo e vista la presenza di altri riferimenti all'occultismo, abbiamo però preferito redigere un articolo a parte.

 

 

Joe Zawinul (Weather Report)

 

 

joe zawinul

 

I Weather Report possono essere considerati il supergruppo del jazz rock per antonomasia. Nelle loro fila, tra l'inizio degli anni '70 e la metà degli anni '80, sono passati molti musicisti che hanno scritto la storia del genere, da Joe Zawinul (1932-2007) a Wayne Shorter, da Jaco Pastorius (1951-1987) a Peter Erskine.

 

 

E proprio uno dei leader, il pianista e tastierista austriaco Joe Zawinul amava molto i lavori di Crowley, come ha rivelato l'illustratore Alastair Graham:

 

«Lo incontrai una volta durante i giorni gloriosi dei Weather Report, e gli lanciai l'idea di un video d'animazione. Fu amichevole e disponibile, e per nulla arrogante, ma fui perfettamente consapevole del suo potere come individuo. Fece osservazioni sul mio nome, dicendomi che il suo scrittore preferito era Aleister Crowley, e mi sorprese per la gamma dei suoi interessi, per non menzionare la profondità del suo voodoo» 45.

 

Di questo interesse se ne trova traccia nell'album Mysterious Traveller (Columbia, 1974), in un brano da lui firmato assieme a Wayne Shorter e ad Alphonso Johnson, intitolato Scarlet Woman. Così Zawinul nel 1976 descrisse l'origine del brano:

 

«Scarlet Woman fu concepita in questo modo: Al Johnson introdusse la melodia iniziale, l'unica cosa che portò. Io inserii l'armonia, il bridge [collegamento] e la arrangiai, e Wayne Shorter ci suonò sopra un bellissimo assolo. L'abbiamo elaborata da questa prima linea melodica. Nella mia testa potevo vedere l'Himalaya, la montagna, e il grande scrittore gallese Aleister Crowley [in realtà era inglese; N.d.T.], che chiamò sua moglie "la Donna Scarlatta". Passò molto tempo in Tibet, così sentivo quel tipo di atmosfera. Vedevo gente che faceva escursioni, cammelli, pastori, uomini» 46.

 

E ancora, in un'intervista del 1978:

 

«L'atmosfera di questo brano era tutta nel titolo. Stavo leggendo un libro di Aleister Crowley, un famoso mistico gallese, e anche un famoso scalatore. Parlava della sua esperienza in Nepal, su un dirupo dell'Himalaya, con sua moglie, che chiamava "la Donna Scarlatta". All'inizio abbiamo il vento freddo, per fissare l'atmosfera. Mistica. Si faceva chiamare 6-6-6, la reincarnazione del diavolo. Parlava della quarta dimensione e di tutte queste cose» 47.

 

mysterious traveller - weather report

Sopra: fronte e retro della cover dell'album Mysterious Traveller,

che contiene il brano Scarlet Woman.

 

 

John Martyn

 

john martyn

 

Lo scozzese John Martyn, al secolo Iain David McGeachy (1948-2009), è stato uno dei più originali cantautori folk-rock britannici. I suoi lavori erano spesso caratterizzati da importanti influenze blues e jazz e da uno stile vocale molto personale. Agli inizi della sua carriera incise due lavori in coppia con la moglie Beverley Kutner, ma il loro rapporto si deteriorò nel corso degli anni, fino a sfociare nel divorzio alla fine degli anni '70. Fu proprio la moglie a rivelare l'interesse di Martyn per Aleister Crowley, nella sua autobiografia Sweet Honesty (Grosvenor House Publishing, 2011). In base al suo racconto pare che il marito fosse coinvolto nell'occulto fin da ragazzino.

 

 

Quando lei chiese spiegazioni sulla sua raccolta delle opere di Crowley, costui le rispose che «non è roba da donne». Pur non avendolo mai visto indossare mantelli neri o staccare a morsi teste di pollo, Beverly rammenta che Martyn non si faceva scrupoli a schiacciare chi intralciava la sua carriera verso la fama. Tra l'altro, il mago nero inglese per un certo periodo ebbe la sua dimora ad Hastings, dove morì nel '47, a breve distanza dall'abitazione dei coniugi Martyn, per cui era un "personaggio storico" noto nei dintorni. È quindi possibile che quelle di Beverly Martyn non fossero solo confessioni volte a screditare l'ex marito 48.

 

john martyn - beverley kutner

Sopra: John Martyn e Beverley Kutner; a lato, l'autobiografia della Kutner.

 

 

 

banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Vedi l'articolo presente in questa sezione intitolato Aleister Crowley e il rock.

2 Cfr. F. Zappa-P. Occhiogrosso, The Real Frank Zappa Book, Simon & Schuster, 1990, pag. 301.

3 Vedi pagina web http://www.goodfight.org/a_m_eminem.html

4 Di questa rivelazione se ne dà notizia alla pagina web

http://ac2012.com/2012/01/28/frank-zappa-aleister-crowley/

5 Vedi pagina web

http://www.vanityfair.com/online/daily/2011/05/top-ten-revelations-in-steven-tylers-memoir-does-the-noise-in-my-head-bother-you

Curioso il fatto che nel 1915, Crowley abbi regolarmente scritto articoli per Vanity Fair...

6 Cfr. «The Tank», in The Equinox, III, 1.

7 Cfr. A. Crowley, «On Sexual Freedom», in The Revival of Magick.

8 Vedi pagina web

http://www.10zenmonkeys.com/2007/01/03/paul-mccartney-on-drugs/

9 Cfr. Beatles and Rolling Stones, Musician, Special Collectors Edition, 1988, pag. 12.

10 La presenza di questa immagine ci è stata segnalata da Francesco Santia D'Apice, che ringraziamo.

11 Vedi pagina web

http://it.wikipedia.org/wiki/KΕΦΑΛΗΞΘ

12 Vedi pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=bUEqQxCsfnw

13 Cfr. L. Sutin, Do What Thou Wilt, St. Martin's Griffin, 2002, pag. 85.

14 Cfr. «The Temple of Solomon the King IV», in The Equinox, I, 4, 1910.

15 Cfr. Liber al vel Legis, III, 1. Ra Hoor Khut è la forma attiva di Horus.

16 Ibid., III, 75.

17 Anche nel corso dei concerti dal vivo, Zorn evoca lo spirito di Crowley. Vedi pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=FkAMe9NIV0o

18 Cfr. Bomb, nº 80, Estate 2002.

19 Traduzione dall'originale inglese a cura di Francesco Santia D'Apice, che ringraziamo.

20 Vol I, nº 9, marzo 1913.

21 Vedi pagina web

http://metro.co.uk/2011/07/12/superman-writer-grant-morrison-i-taught-robbie-williams-magic-82980/

22 Il video della versione live di Tango Song è visionabile alla pagina web

https://www.youtube.com/watch?v=Q2auMIantW4

23 Una delle «attrazioni» degli spettacoli dal vivo di questo gruppo era costituito dal (finto) «stupro della suora». Durante il pezzo Vampire, una donna travestita da religiosa entrava sul palcoscenico con un crocifisso e veniva sopraffatta e spogliata dal cantante Steve Sylvester.

24 Vedi pagina web

http://www.blabbermouth.net/news.aspx?mode=Article&newsitemID=66483

25 Vedi pagina web

http://www.rusmetal.ru/vae_solis/rotting_christ.html

26 Vedi pagina web

http://it.wikipedia.org/wiki/Ars_Goetia

27 Cfr. Kerrang!, del 28 novembre 2009.

28 Vedi pagina web http://www.myspace.com/kotosegawa/blog/529317006

29 Vedi pagina web http://nattalietehrani.blogspot.it/2010/01/interview-with-ville-valo-from-him.html

30 Cfr. M. Introvigne, Il Cappello del Mago, SugarCo, Milano, pag. 291.

31 Cfr. «The King of Pain» («Il re del dolore»), in PH, gennaio 1984, pag. 191

32 Il video con tutto il testo del brano è presente alla pagina web

https://www.youtube.com/watch?v=9MLSUNqvgNk

33 http://blogs.sfweekly.com/shookdown/2013/12/morbid_angels_david_vincent.php

34 http://www.youtube.com/watch?v=Sqbk7PKFkZw

35 http://www.conspirazzi.com/2013/08/17/

36 Vedi il video del brano alla pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=cDqNcCuFIzE

37 http://davidcherubim.net/bio.htm

38 http://murderiseverywhere.blogspot.it/2013/07/boleskin-house-home-of-wickedest-man-in.html

39 La Golden Down non è l'unico interesse occulto di Kate Bush. Ad esempio, il brano Them Heavy People, incluso nell'album The Kick Inside (1978), è pieno di riferimenti all'opera e alla filosofia dell'esoterista Georges Ivanovič Gurdjieff (1872-1949), così come non mancano in altre canzoni allusioni al pensiero di Wilhelm Reich (1897-1957), uno dei padri della Rivoluzione Sessuale.

40 Nella Bibbia, Jezabel è la perfida moglie di re Acab, che fece sterminare i profeti e cadere il marito nell'idolatria (1 Re 18, 4).

41 https://www.youtube.com/watch?v=fdIFY4a4hHw

42 http://www.thelemapedia.org/index.php/The_Star_Ruby

43 http://www.summerskiss.com/tspress/greg_dulli_whisperin_hollerin.php

44 http://www.citypages.com/music/how-greg-dullis-beatboxing-shaped-the-afghan-whigs-new-album-6628223

45 Dal sito ufficiale di Alastair Graham:
http://www.alagram.co.uk/heroes/Joe-Zawinul.html

46 Cfr. C. Sebastian, «And now... the Weather», in Black Echoes, del 14 agosto 1976, pagg. 12-13. Citazione riportata dalla pagina:

http://www.weatherreportdiscography.org/mysterious-traveller/

47 Cfr. Z. Michael, «Weather Report's Dance of the Elements», in BAM, del 29 ottobre 1978, nº 42, pagg. 24-27. Citazione riportata dalla pagina:

http://www.weatherreportdiscography.org/mysterious-traveller/

48 https://www.lashtal.com/forums/topic/john-martyn-aleister-crowley-and-beverley/

 

home page