titolo la vera storia del satanismo

di Lyndon LaRouche 1

 

postato: 3 dicembre 2017

 

 

Normalmente, quando si parla di satanismo e della sua storia si è soliti partire dalle prime messe nere celebrate sul corpo nudo di una donna nella Francia del XVII secolo per arrivare alle varie strutture sataniche - soprattutto statunitensi - dei nostri tempi (Church of Satan, Satanic Temple, ecc...). Al contrario, l'Autore parte dagli anni Sessanta per giungere a ritroso fino all'antichità. Ciò che rende particolarmente interessante questo articolo è che, a differenza di altri studiosi del fenomeno, LaRouche colloca la nascita e gli sviluppi del satanismo moderno in Inghilterra. In effetti, i vari esperti di occultismo (quelli seri...) affermano che la dottrina dei Rosacroce, nata in Boemia, prese piede proprio in Gran Bretagna. I Rosacroce - cultori dell'ermetismo, della Kabbalah e della magia, nonché eredi degli antichi gnostici ed eretici medievali - sono i fondatori della Massoneria speculativa, la quale a sua volta ha dato vita a tutte le varie forme dell'occultismo moderno (Golden Dawn, Ordo Templi Orientis, Società Teososfica, New Age, Wicca, ecc...). Alla base di tutti questi movimenti e delle loro varie ramificazioni ritroviamo gli stessi principî: occorre scalzare l'ordine antico (cristiano) ed edificare un Nuovo Ordine Mondiale in cui l'uomo nuovo (l'iniziato) riscoprirà la propria divinità.

 

I satanisti anglo-americani

 

Le ben strutturate forze sataniste operanti ai nostri giorni negli Stati Uniti includono le seguenti organizzazioni:

- Lucis Trust

Si tratta della maggiore - apparentemente rispettabile - sètta satanica (adora Lucifero) con base in Gran Bretagna. Il Lucis Trust, che gestisce l'unica «cappella religiosa» situata nella sede centrale delle Nazioni Unite (il «Tempio della Comprensione»), è stata originariamente fondata dai capi della Teosofia con il nome di Lucifer Trust, a Londra, nel 1923.

 

lucis trustthe temple of understanding

Sopra: a sinistra, il logo del Lucis Trust; a destra, il Tempio della Comprensione all'ONU.

 

Il Lucis Trust con sede all'ONU non è che la filiale di New York dell'organizzazione britannica. Nel 1924, il nome fu cambiato da Lucifer Trust in Lucis Trust per rendere meno evidente la natura sinistra dell'organizzazione.

 

lucifer trust

Sopra: la casa editrice del Lucifer Trust.

 

lucifer

Sopra: immagine di Lucifero («portatore di luce»)

sulla copertina dell'omonima rivista teosofica.

 

lucifer gnosis

Sopra: la testata della rivista Lucifer Gnosis

diretta dall'ex teosofo e antroposofo Rudolf Steiner.

 

I finanziatori principali del Lucis Trust hanno incluso figure importanti come:

  • Henry C. Clausen (1905-1992), Gran Comandante Supremo del Consiglio Supremo del 33º Grado del Distretto Meridionale del Rito Scozzese Antico e Accettato della Massoneria;

  • Norman Cousins (1915-1990), giornalista, scrittore, docente e pacifista statunitense;

  • John D. Rockefeller IV, membro dell'Alta Finanza;

  • La Fondazione Rockefeller;

  • La potente famiglia Marshall Field;

  • Robert McNamara (1916-2009), Segretario della Difesa degli Stati Uniti dal 1961 al 1968 durante il periodo della guerra del Vietnam;

  • Thomas Watson Jr (1914-1993), presidente ed amministratore delegato e dell'IBM, ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca;

  • La Loggia Unita dei Teosofi di New York City;

  • Ural Alexis Johnson (1908-1997), diplomatico statunitense;

  • Il rabbino Marc H. Tannenbaum (1925-1992), dell'American Jewish Committee («Comitato ebraico americano»), invitato come osservatore al Concilio Vaticano II (1962-1965).

norman cousins

john david rockefeller IV

Henry C. Clausen Norman Cousins John D. Rockefeller IV
robert mcnamara thomas watson Jr rabbi marc tannenbaum
Robert McNamara Thomas Watson Jr Rabbi Tannenbaum

fondazione rockefeller

Le maggiori organizzazioni patrocinate dal Luci Trust includono:

  • The Theosophical Order of Service, fondato nel 1908 dalla teosofa Annie Besant (1847-1933);

  • La Società Teosofica, fondata dall'occultista russa Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891) nel 1875;

  • L'associazione delle Nazioni Unite;

  • The World Wildlife Fund (WWF) del Regno Unito;

  • La Fondazione di Findhorn;

  • Greenpeace International;

  • Greenpeace USA;

  • Amnesty International;

  • The Nicholas Roerich Society, il principale collegamento al misticismo e alla spiritualità russi;

  • L'Antroposofia, di Rudolf Steiner (1861-1925);

  • The Rudolf Steiner School («Scuole Steineriane»);

  • L'UNESCO;

  • L'UNICEF;

  • The American Friends Service Committee.

propaggini del lucis trust

 

- L'Ordo Templi Orientis (OTO)

Si tratta del più famoso organismo satanista fondato in Inghilterra. Come il Lucis Trust, l'Ordo Templi Orientis è una propaggine del lavoro del famoso occultista britannico Aleister Crowley (1875-1947). Gli attuali seguaci dell'Ordo Templi Orientis sostengono che questa organizzazione è una ramificazione della Massoneria templare, e vantano una protezione assai influente fra i templaristi di alto Grado della Massoneria inglese.

 

aleister crowley - ordo templi orientis

Sopra: il mago nero Aleister Crowley e il sigillo dell'Ordo Templi Orientis.

 

- La Wicca

 

wicca

Sopra: il Pentacolo e le due Lune crescenti,

uno dei simboli più usati dalla Wicca.

 

Il culto della Wicca venne a galla nell'immediato dopoguerra come un'associazione legalizzata per la promozione della neo-stregoneria. Essa è la più importante associazione pubblica internazionale di streghe e stregoni del mondo odierno. Negli Stati Uniti, il finanziatore più generoso della Wicca è la diocesi anglicana (episcopaliana) di New York, guidata dal reverendo Paul Moore (1919-2003).

 

Ufficialmente, la cattedrale anglicana di New York di St. John the Divine ha promosso l'espansione del stregoneria della Wicca attraverso il suo centro di Lindisfarne. L'antropologo, sociologo e psicologo britannico Gregory Bateson (1904-1980) condusse durante gli anni Settanta tale operazione fuori del centro di Lindisfarne. Non più tardi della fine degli anni Settanta, e forse lo è ancora oggi, la cripta della cattedrale di St. John the Divine, è divenuta la sede centrale per cerimonie solenni del britannico (Venerabile) Ordine del Malta.

 

st. john the divine - kabbalah

Sopra: la capitale episcopaliana St. John the Divine, a New York.

Notate su uno dei capitelli l'Albero della Vita della Kabbalah.

 

Figure-chiave, come l'ex moglie di Gregory Bateson, l'antropologa Margaret Mead (1901-1978), membro del British Order, sono state coinvolte in progetti in appoggio della causa satanista dell'«Era dell'Acquario». Per ovvie ragioni, le streghe americane hanno scelto Salem, nel Massachusetts, come il loro centro nazionale. Una delle più importanti operazioni di queste streghe statunitensi è stato il loro coordinamento massiccio del racket dell'Astrologia.

 

reverendo paul moore

gregory bateson

margaret mead

Paul Moore Gregory Bateson Margaret Mead

 

- L'Era dell'Acquario

L'Era dell'Acquario, o New Age, è la denominazione comune adottata dal movimento satanista moderno. Tra i più famosi padri fondatori e ispiratori del movimento dell'Era dell'Acquario ricordiamo il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche (1844-1900), lo scrittore e psichiatra svedese Alex Munthe (1857-1949), che visse per molto tempo a Capri, e il già citato mago nero Aleister Crowley.

 

alex munthe

Alex Munthe

 

friedrich nietzsche

«Gesù è esattamente l’opposto di un eroe: è un idiota [...]. Definisco il cristianesimo l'unica grande maledizione, l'unica grande e più intima depravazione, l'unico grande istinto della vendetta, per il quale nessun mezzo è abbastanza velenoso, furtivo, sotterraneo, meschino. Lo definisco l'unica immortale macchia d'infamia dell'umanità [...]. Si fa bene a mettere i guanti quando si legge il Nuovo Testamento. La vicinanza di tanta sozzura quasi vi ci costringe».

 

- Friedrich Nietzsche, L'anticristo. Maledizione del cristianesimo, Adelphi, Milano 1984, pagg. 96-97, 63.

 

La maggior parte degli acquariani individua le origini del satanismo moderno in Nietzsche e in Crowley. Il cultore dell'Anticristo Nietzsche annunciò che il XX secolo avrebbe visto la fine dell'Era dei Pesci (che i newagers associano alle figure di Socrate e di Cristo); Nietzsche profetizzò che la Nuova Era sarebbe stata l'Era dell'Acquario, che egli identificò con la figura satanica del dio greco Dioniso.

 

Crowley annunciò pubblicamente di essere un seguace del culto della Nuova Era di Nietzsche nel suo periodico teosofico di Vienna all'inizio del XX secolo, e indicò che il suo nome preferito era quello di Satana. Fra gli insider del nucleo centrale, il New Age ha modellato il suo dogma sul culto dei Magi di Mithra, come nel caso di Nietzsche. Tale forma religiosa ha diverse affinità con il culto bulgaro-cataro degli eretici bogomilli (un nome che deriva dal termine «sodomia»).

 

dioniso - mithra

Sopra: a sinistra: Dioniso, il dio greco dell'orgia e dell'ebbrezza;

a destra Mithra, una divinità persiana solare e dei giuramenti.

 

La figura storica più celebrata dalla Nuova Era (per via dell'«incarnazione» originale dell'Anticristo) è l'imperatore romano Tiberio (42 a.C.-37 d.C.) che ordinò l'esecuzione di Cristo 2. Adolf Hitler (1889-1945) ed Hermann Göering (1893-1946) figurano tra i personaggi più famosi che seguirono questo culto.

 

L'attuale centro di coordinamento più noto per il progetto New Age negli Stati Uniti è il California's Stanford Ressearch Institute, a Palo Alto, di cui Willis Harman (1918-1997), il padre del movimento del «potenziale umano», è stata la figura più centrale ed attinente. Leggendo The Aquarian Conspiracy, del 1980, emerge come Harman fosse un discepolo della newager Marilyn Ferguson (1938-2008), ed è possibile trovare in questo libro un'esposizione popolare delle prospettive di Harman e dei suoi programmi per sovvertire gli Stati Uniti.

 

La Ferguson dice il vero quando riporta che lo scrittore britannico Herbert George Wells (1866-1946), membro della mondialista Fabian Society (e capo dell'intelligence inglese durante la Prima Guerra Mondiale), è stato una figura-chiave della cospirazione acquariana.

 

marilyn ferguson

Willis Harman Marilyn Ferguson Herbert G. Wells

Sopra: il logo della socialista Fabian Society.

 

Un'altra figura importante è quella del filosofo britannico antiteista Bertrand Russell (1872-1970), e altri suoi amiconi come Robert Maynard Hutchins (1899-1977), nonché altre notevoli istituzioni come la Chicago University, la Ford Foundation, il Fund for the Republic e l'Aspen Institute. Margaret Mead e suo marito Gregory Bateson furono stretti collaboratori di Russell e di Hutchins fin dal 1938. I fratelli Aldous Huxley (1894-1963) e Julian Huxley (1887-1975), primo direttore dell'UNESCO, furono collaboratori di Herbert George Wells, ed entrarono a far parte del culto satanico di Aleister Crowley alla fine degli anni '20.

 

bertrand russell

aldous huxley

julian huxley

Bertrand Russell Aldous Huxley Julian Huxley

 

betrand russell - perché non sono cristiano

Il titolo di questo libro di Russell la dice lunga

sulle sue idee a riguardo della religione.

 

- Il rock satanico

Fin dall'esordio dei Beatles, parte di un progetto televisivo internazionale varato nel 1963, il rock è stato il reclutatore più efficiente del satanismo. Questo genere musicale fu creato - ed è ancora è coordinato - dai seguaci di Aleister Crowley e dalla rete dell'Ordo Templi Orientis, in cooperazione con la Wicca.

 

E non è un caso che anche la più grande macchina da soldi dei satanisti ha offerto il principale sostegno logistico per gli spiegamenti e per le altre attività degli sforzi mondiali messi in atto dall'Ordo Templi Orientis e dalla Wicca. Non c'è nulla di spontaneo o di fortuito nel rock. Si tratta di un prodotto derivante dagli studi classici dell'antico culto terrorista dei frigi di Satana-Dioniso, il modello del culto di Bacco romano dalle caratteristiche molto simili.

 

jim morrison - dioniso

Sopra: a sinistra, Jim Morrison fotografato da Frank Lusciandro nei panni di Dioniso. A destra, un LP contenente interviste a Morrison intitolato Dionysus. Il rocker era ossessionato dalla figura di questa divinità orgiastica tanto da essere ubriaco tutto il giorno e condurre uno stile di vita autodistruttivo che lo portò alla morte all'età di soli ventisette anni.

 

Il controllo da parte dei seguaci di Crowley dell'industria musicale moderna è stato documentato da una squadra di investigatori privati che hanno notato che oltre ai numerosi testi di stampo satanico e occultista, i messaggi nascosti inseriti sublimalmente in molti brani rock sono una caratteristica fissa di questa operazione sovversiva. Lo stesso ritmo del rock è ricopiato dagli antichi culti di Dioniso-Bacco. Anche senza l'uso di droghe e di orge sessuali, che sono fortemente legate a questo tipo di musica, la ripetizione osessiva, e l'esposizione prolungata a certi ritmi produce nel tempo sulla mente dell'ascoltatore gli stessi effetti della droga.

 

backmasking

 

Determinate pratiche sessuali aberranti che riducono l'essere umano al livello di bestialità sono una caratteristica cruciale del satanismo in tutti i periodi storici studiati, fin dal culto frigio di Cibele-Dioniso andando avanti. Nell'Europa continentale e occidentale, i due centri del satanismo hardcore odierno sono Torino (dove l'attrice Elizabeth Taylor ha tentato - senza riuscirci - di patrocinare un LIVE-AIDS), e Losanna, in Svizzera.

 

La mentalità satanica

 

I cultori del male hanno già fatto numerose vittime. La maggior parte dei delitti sessuali e le relative atrocità perpetrate su bambini «scomparsi» e su altri minori, è parte integrante dei rituali delineati nei manuali delle organizzazioni sataniche. Un'associazione di polizia ha fatto una stima competente secondo cui di tutti gli omicidi, uno su cinque è un assassinio rituale, come l'omicidio a Londra del banchiere Roberto Calvi (1920-1982), perpetrato da membri di un culto massonico-satanico.

 

roberto calvi

Sopra: il corpo senza vita del banchiere Roberto Calvi venne rinvenuto il 18 giugno 1982 impiccato sotto il Ponte dei Frati Neri sul Tamigi, a Londra. Tutto lascia pensare non ad un improbabile suicidio, quanto piuttosto ad un omicidio rituale di stampo massonico.

 

I delitti di «Son of Sam» a a New York (1976-1977), e le pratiche sataniche nella Contea di Cobb, sfociate nei cosiddetti «omicidi di bambini» ad Atlanta, sono stati ideati dalla stessa forma mentis. Il satanismo non è solo «un'altra moda passeggera». La mente del satanista è male allo stato puro; il satanista è quello che un tempo era una persona che è stata trasformata in qualcosa che non ha più nulla di umano. Si inizia con la tossicodipendenza; l'eventuale recluta del satanismo «entra a far parte di qualcosa» spinto da un impulso scherzoso, ma in breve si ritrova stretto nella morsa di coercizioni che non può più controllare.

 

Sopra: David Berkowitz, il presunto Son of Sam, condannato all'ergastolo per aver ucciso sei persone. Il serial killer disse sempre di non avere agito da solo. A fianco, una fotografia della «devil's cave», un locale sotterraneo rinvenuto nell'Untermyer Park, a Yonkers, la zona dove Son of Sam agì e dove i satanisti si riunivano per compiere rituali.

 

Le droghe e altre circostanze speciali possono essere caratteristiche collaterali e significative dell'iniziazione, ma non necessariamente. La chiave sta nel «lasciarsi andare», nelle profondità delle passioni che combinano impulsi sessuali e rabbia come se fossero una sola cosa, ed esprimendo questa forma di «piacere» nella forma di un atto che viola un importante precetto della propria coscienza.

 

Gli scritti di Nietzsche, specialmente quelli del periodo di vita precedente il suo crollo mentale, indirizzano questi tipi speciali di emozioni, e si riferiscono implicitamente a terribili atti osceni come alla realizzazione definitiva di tali impulsi. Nietzsche riconobbe questi impulsi come satanici (dionisiaci) 3. Ordinariamente, noi pensiamo alla mente criminale come se fosse rappresentativa di un individuo le cui mète sono basate su «impulsi umani normali», ma la cui scelta è immorale.

 

Fare qualcosa di illegale non è necessariamente immorale; la definizione pratica della mente criminale è una persona inclinata a preferire solitamente ciò che è immorale come una scorciatoia per giungere ad una mèta incoerente con i normali impulsi umani.

 

violenza

 

Nel caso del satanista, invece, tocchiamo con mano qualcosa che va ben oltre la semplice mente criminale. Immaginate una mente criminale che ha subito una curiosa trasformazione. Forse questo individuo precedentemente era un ladro abituale, o di quel genere di mentalità contorta che in certe occasioni si diletta ad immaginare di poter esercitare il potere di vita o di morte sulla scena del suo crimine.

 

Tuttavia, giunto a quel punto, il furto o attività analoghe continuano a costituire la sua attività criminale. Ma le cose potrebbero cambiare. Una volta diventato satanista, di fronte alla vittima il suo crimine non è più motivato solo dall'impulso del guadagno personale. Il piacere crudele derivante dalla sensazione di potere diviene in se stesso un fine.

 

Questa forma di piacere criminale diventa una miscela esplosiva di ira e sessualità. Gli appetiti sregolati creano uno stato mentale in quell'uomo, che deve fare qualcosa di più mostruoso di ciò che a fatto fino a quel momento, e portare a realizzazione il livello desiderato di piacere orgiastico dall'atto malvagio.

 

pazuzu illah algarad

caius domitius veiovis

gregory hale

Sopra: a sinsitra, Pazuzu Illah Algarad, un satanista trentacinquenne del North Carolina che nel 2009 ha ucciso, mangiato e sepolto nel proprio giardino due persone nel corso di un rito diabolico (Pazuzu è il nome del demone che figura nel film L'esorcista). Al centro, Caius Domitius Veiovis (vero nome Roy C. Gutfinksi), trentun'anni, un satanista che nel 2008 ha rapito e ucciso tre persone nel Massachusetts. Notate il numero 666 tatuato sulla fronte. A destra, Gregory Hale, il trentasettenne satanista del Tennessee che è stato condannato all'ergastolo per aver fatto letteralmente a pezzi nel 2014 una giovane donna. Tutti e tre erano collegati a gruppi che praticavano l'occulto.

 

Fare il male allo scopo di essere cattivo è divenuto per questo individuo una mèta in se stessa. Quest'uomo è divenuto una bestia, un satanista virtuale. Questo è lo stato mentale che il satanismo cerca di sviluppare nei suoi iniziati. È probabile che si cominci con un semplice atto sessuale compiuto sotto l'influenza di uno sfrenato stato mentale.

 

Ma ben presto, qualcosa di molto più degradato diviene rapidamente un bisogno per gli appetiti disordinati dell'eventuale iniziato. Contrariamente alla mente sana, che cerca sempre di migliorarsi in ciò che fa, nell'iniziato al satanismo si sviluppa un senso di bisogno di cercare di fare qualcosa di molto peggiore di ciò che ha fatto di malvagio fino a quel momento. I culti satanici organizzano questo processo di degrado e di auto-degenerazione.

 

Il potenziale dell'incidenza endemica della bestialità individuale all'interno della società viene trasformato in una forma di comportamento sociale organizzato e istituzionalizzato. La tradizione della «Messa Nera» punta a sviluppare questi meccanismi tipici del satanismo. L'insegnamento di Nietzsche a questo riguardo è molto istruttivo. Bisogna compiere certi atti mostruosi estremamente blasfemi, e associare il sacrilegio ad un tipo di piacere degradato e orgiastico.

 

messa nera

Sopra: immagini estratte da un filmato di una messa nera celebrata in Francia nel 1928.

 

Per comprendere questo fenomeno bisogna tornare all'antica Mesopotamia, il luogo da cui il satanismo è partito per giungere in Europa. La figura più significativa del satanismo non è un maschio, ma una figura femminile. La figura maschile - Satana, Baal, Lucifero e così via - è una figura subordinata; il principio femminile malvagio è predominante. Da ciò, la madre di Satana è la «Prostituta di Babilonia», conosciuta anche come la caldea Ištar, la cananea Astarte, l'egizia Iside, la greca Venere, o la frigia Cibele.

 

Il rituale delle sacerdotesse di Ištar era un «servizio religioso» osceno che si concludeva con un'orgia della congregazione con la sacerdotessa. Ne consegue che la «Prostituta di Babilonia» - e la posizione associata di Ištar, Attar, Astarte, Iside e Venere - viene considerata come la dea patrona della prostituzione. Questa pratica di culto satanico fu introdotta in Mesopotamia dall'India 4.

 

Sopra: antiche sculture della dea Ištar-Astarte-Cibele.

 

La cosiddetta cultura di «Harrappan» - che diede vita al culto della Terra Madre, a quello della dea della fertilità Shakti e a quello della sua figura maschile satanica (Shiva) - stabilì un insieme di colonie nel Medio Oriente. I sumeri stabilitisi in quella regione come una colonia - che i semiti locali chiamavano «le persone dalla testa nera» (i dravidiani) - erano una colonia di harrapani. Fra i semiti, Shakti divenne nota come Ištar.

 

Nella colonia di Harrapan nella Sheba-Etiopia, Shakti divenne nota come Attar. Presso i cananei (i fenici), dove sorse una colonia di harrapani, questa dea divenne nota come Astarte. Anche i culti ellenici di Iside e Osiride, erano propaggini del culto harrapanico di Shakti-Shiva. Quando lo stesso culto si sparse tra le popolazioni indo-europee, la frigia Shakti-Shiva presunse le forme di Cibele e Dioniso (il giorno e la notte). Apollo e Lucifero sono varianti del nome di Satana-Osiride-Dioniso (Ištar era molto ambiziosa...) 5.

 

horus - osiride - iside

Da sinistra, le divinità egizie Horus, Osiride e Iside.

 

Fra i cananei, ad esempio, il satanismo si espresse in forme come l'adorazione di Moloch, che includeva la tradizione di offrire in sacrificio a questa divinità il primogenito di ogni matrimonio. Com'è noto, ritroviamo questa tradizione cananea nei rituali dei satanisti moderni che praticano riti sessuali e omicidi su neonati e bambini usati come sacrifici umani.

 

Combinando i mezzi mediante i quali uomini e donne vengono degradati fino a divenire forme potenzialmente sataniche di animali - ed  è a causa di questi rituali che il satanismo viene considerato come un'«anti-religione» - i movimenti satanici su grande scala si sono sviluppati attraverso un proselitismo sistematico.

 

moloch

Sopra: il primogenito viene offerto al dio Moloch nella Cananea.

 

Il risultato di questa iniziazione, come abbiamo detto, non è un essere umano, ma ciò che un tempo era un essere umano trasformato in qualcosa che ora non è più umano. I liberali moderni e altri cultori del progresso aggrottano le ciglia quando sentono parlare della caccia alle streghe dei secoli passati.

 

Eppure, la squadra speciale britannica del COINTELPRO 6 si recava spesso a Salem, nel Massachusetts, sotto copertura di un'operazione contro l'indipendenza della Massachusetts Bay Colony. Un buon paragone con lo stato attuale è il proliferare dei movimenti satanisti durante il XIV secolo; queste streghe erano davvero subumane, bestie sataniche, che rappresentavano per la popolazione di quel periodo un genere di minaccia grave.

 

Quindi, la popolazione, come sua unica difesa contro una forza satanica di quel tipo, le cacciava dai villaggi o cercava di annientarle. Non per nulla, l'Antico Testamento avverte: «Non lascerai vivere colei che pratica la magia» (Es 22, 17). Le streghe dell'antico Medio Oriente e dell'Europa del XIV secolo erano vere streghe, malvagie, non più esseri umani, ma bestie criminali.

 

strega satanica

 

La stregoneria moderna

 

L'espansione moderna della stregoneria nelle nazioni anglofone cominciò durante il XVI secolo, nell'ambiente cabalista e rosicruciano sviluppatosi attorno alle città inglesi di Oxford e Cambridge. Il filosofo inglese Francis Bacon (1561-1626) e il suo segretario Thomas Hobbes (1588-1679) erano parte di quel movimento. L'endemica diffusione del satanismo che esplose nell'Inghilterra seicentesca, iniziò dopo la salita al trono di re Giorgio I (1660-1727), nella forma degli Hellfire Clubs 7 che proliferarono fra la degenerata nobiltà inglese mentre era primo ministro il liberale sir Robert Walpole (1676-1745).

 

francis bacon

thomas hobbes

Francis Bacon Thomas Hobbes Robert Walpole

 

hellfire club

Sopra: una stampa dell'epoca raffigurante un Hellfire Club.

 

Durante il periodo di restaurazione sotto gli Stuart, il culto rosicruciano, pro-satanico e cabalista nella corte dei regnanti approfittò del caso di Robert Bruce (1274-1329) per riorganizzare il culto in una nuova forma. Bruce era stato il leader di un gruppo di adoratori templari di Satana (sotto forma di Baphomet) che nel XIV secolo era fuggito in Scozia per evitare la giustizia irritata del Papato e del re di Francia.

 

Ciò che portarono con loro non era nient'altro che la continuazione della tradizione catara (i bogomilli), diffusasi nella regione francese di Tolosa e di Albi (da cui il nome di «albigesi»), sviluppando un tipo di culto satanico che i cavalieri templari avevano acquisito nel Medio Oriente.

 

robert bruce - baphomet

Sopra: il templarista Robert Bruce e il demone androgino Baphomet.

 

Il Papato ne aveva abbastanza di tutto questo, e il re di Francia tolse di mezzo i templari usando i mezzi consueti di quel periodo. Un gruppo di templari guidati da Bruce fuggì in Scozia, e dopo alcune difficoltà iniziali, divennero i signori del luogo. L'indole della corte degli Stuart è illustrata dalla proliferazione della Kabbalah.

 

Nelle sue opere, lo storico inglese Thomas Macaulay (1800-1859) offre una descrizione amabile della questione. Durante quel secolo, quando tutti i documenti trovati nel laboratorio di Isaac Newton (1642-1727) vennero aperti ed esaminati, il contenuto del «lavoro scientifico» risultò essere una selezione di esperimenti sinistri e folli di magia nera.

 

thomas macaulay

isaac newton

Thomas Macaulay Isaac Newton

 

portæ lucis

Sopra: il trattato cabalistico Portæ Lucis.

 

La cerchia che frequentava Bacon e Hobbes era, come diciamo oggi, «una banda di eccentrici». Quindi, il guazzabuglio di templarismo, catarismo, cabalismo e gnosticismo combinato con satanismo hashishin, fece sì che le credenziali templari di Bruce fossero viste come materiale mitico appropriato per il gusto degli stravaganti Stuart di quel periodo. L'aristocrazia liberale della Gran Britannia divenne il concentrato principale di questa sozzura.

 

Quando i liberali giunsero al potere sotto Walpole, questo sudiciume prese la forma degli Hellfire Clubs. Questa tradizione venne coltivata nel periodo in cui il primo ministro era William Pitt il Giovane (1759-1806), con figure sataniche come il potente giurista e filosofo Jeremy Bentham (1478-1832).

 

Il satanismo guadagnò nuovo terreno sotto l'egida del liberalismo e del romanticismo durante il XIX secolo. In Inghilterra, nuove forme più virulenti affiorarono negli ambienti della Oxford University con personaggi come lo scrittore, poeta e pittore John Ruskin (1819-1900) e la Confraternita dei Preraffaelliti. Da questa scuola fuoriuscirono il socialismo britannico delle «gilde», la Fabian Society, Bertrand Russell, Herbert George Wells ed Aleister Crowley, tutti satanisti.

 

william pitt il giovane

jeremy bentham

john ruskin

W. Pitt il Giovane Jeremy Bentham John Ruskin

 

Tutto ciò si riversò negli Stati Uniti, soprattutto nelle cerchie del padre del «Gran Risveglio», il pastore evangelico Jonathan Edwards (1703-1758), e del suo protetto, Aaron Burr (1756-1836), attivista dell'Hellfire Club di Princeton. Durante la fine del XIX secolo, questo genere di diavoleria si associò a figure come il fisico Oliver Lodge (1851-1940) e il romanziere Arthur Conan Doyle (1859-1930) - entrambi spiritisti - e si diffuse grandemente fra i liberali anglofili e i ricconi degli Stati Uniti. In breve, questo tipo di stregoneria è stato endemico nel corso dei secoli. La differenza tra il passato e il presente è che ciò che un tempo era endemico oggi è divenuto epidemico.

 

aaron burr

oliver lodge

arthur conan doyle

Aaron Burr Oliver Lodge Arthur Conan Doyle

 

san michele arcangelo

 


banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Traduzione dell'originale inglese Real History Of Satanism, a cura di Paolo Baroni. Scritto reperibile alla pagina web

http://www.rense.com/general61/satanism.htm

Lyndon Hermyle LaRouche Junior (classe 1922) è un politico e attivista statunitense. Eglirige varie organizzazioni politiche negli Stati Uniti d'America e in altri Paesi, fra cui l'Italia dove è attivo il «Movimento internazionale per i diritti civili - Solidarietà». Ha fondato inoltre la Commissione nazionale dei comitati dei lavoratori e il Schiller Institute. Nonostante non abbia mai conseguito una laurea, ha all'attivo molti scritti su argomenti economici, scientifici, politici e culturali.

2 Alcuni imperatori romani, soprattutto Caligola, erano posseduti, essendo stati iniziati all'occulto senza essere adeguatamente preparati.

3 L'attività dionisiaca, o abbandono selvaggio, conduce ad una specie di possessione non-demoniaca. Diventando come un posseduto, il satanista sente il bisogno di uccidere, di torturare o di tormentare qualcuno che abbia un atteggiamento neutrale o positivo.

4 Secondo gli occultisti moderni, l'India era il dominio della dea Inanna/Ištar; vedi, a questo proposito, l'opera The Wars of Gods and Men (Avon Books, New York City 1985), dello scrittore ebreo Zecharia Sitchin.

5 É più che probabile che queste forme di culto siano giunte in Occidente non perché importate nell'antichità da popoli scomparsi da millenni, ma attraverso la Kabbalah ebraica che soprattutto a partire dal Rinascimento ha infiltrato il pensiero cristiano e influenzato fortemente il mondo dell'occulto. Non a caso, i nomi delle divinità e dei demoni dell'antico Medio Oriente figurano nei trattati cabalistici (N.d.T.).

6 Il COINTELPRO («Counter Intelligence Program») era un programma di infiltrazione e controspionaggio interno dell'FBI attivo formalmente tra il 1956 e il 1971.

7 Hellfire («Fuoco dell'inferno») era il nome attribuito a molti club esclusivi dell'alta società creati in Gran Britannia e in Irlanda nel XVIII secolo. Tali club erano al centro di molte discussioni per essere i luoghi d'incontro di «persone di qualità» (molto speso dei politici o dei nobili) che desideravano prendere parte ad atti immorali (N.d.T.)
 

home page