titolo attenti al new age

a cura di don Pasqualino Fusco

 

ultima modifica: 4 aprile 2015

 

 

 

C'è un «Movimento che non ha nome», una religione senza Dio, che ritiene di potersi sostituire al cristianesimo ed è la Nuova Era. Il New Age nega la differenza tra Dio e l'uomo e afferma che l'Universo (e quindi anche l'uomo) è Dio; non c'è peccato e, quindi, non c'è necessità di salvezza da parte di Dio; esso ammette la reincarnazione; nega che Gesù è Dio (distruggendo, così, tutto il cristianesimo!); afferma l'esistenza di «insegnamenti segreti» di Gesù che la Chiesa avrebbe tenuti nascosti; crede ciecamente nell'Astrologia, pratica lo spiritismo attraverso i medium (channeling), ecc... 1. Si riportano qui di seguito i principali simboli del movimento Nuova Era:

 

metà arcobaleno

Metà dell'arcobaleno: ponte che unisce l'uomo con Maitreya (cioé Lucifero) e con le energie cosmiche.

asola intrecciata - triskele

Asola intrecciata: unione infinita e perfetta di tutte le cose. Tutto è parte del Tuttuno.

unicorno

Unicorno: libertà sessuale. Il sesso inteso come integrazione tra le persone e praticato a proprio piacere.

simbolo di nettuno

Nettuno: distruzione della fede cristiana, della morale e dei valori tradizionali. Rappresenta la costruzione di nuovi valori.

simbolo di plutone

Plutone: nuova nascita del pianeta, nuova Fratellanza Universale.

stella a cinque punte

Stella a cinque punte: la divinizzazione dell'Uomo; l'integrazione di Lucifero all'Uomo divinizzato.
 

simbolo della pace

Croce capovolta: la pace senza Cristo.

yin-yang

Yin-yang: equilibrio tra forze negative e positive. Simbolo del taoismo. Yin rappresenta il femminile che reagisce, protegge, intuisce e sintetizza. Yang il maschile che agisce, esige e ragiona. I due poli si completano.

simbolo di urano

Urano: armonia con il cosmo; l'Uomo inteso come essere inserito perfettamente nel cosmo.

mano cornuta

Mano con indice e mignolo alzato: invocazione di Lucifero. Gesto di saluto tra iniziati.

Farfalla: la novità di ogni cosa nell'era dell'Acquario.

ankh - crux ansata

Croce con laccio: disprezzo e rifiuto della verginità. Rappresenta la sottomissione alla dea dell'amore.

Macchia: il regno di Maitreya che si estende in tutte le direzioni.

 

Stiamo vivendo un tempo in cui l'uomo arriva a sentirsi parte della cosiddetta «energia cosmica», energia che egli crede di poter dominare a suo piacimento con i «poteri» della magia e parlando con «le entità dell'Universo». Il Movimento New Age è seguito in tutto il mondo da milioni di cartomantepersone, e secondo le «guide» di questo Movimento, è contrassegnato dal passaggio del Sole dalla costellazione dei Pesci a quella dell'Acquario. Queste «guide» sostengono che stiamo per entrare in un'Età Nuova che sarà costituita da un grande «rovesciamento» in tutti i campi: politico, economico, culturale, sociale, artistico, filosofico e religioso. Lo scopo principale del movimento New Age (sviluppatosi negli Stati Uniti negli anni '70) è quello di rovesciare la tradizione culturale occidentale e cristiana. Il rischio è quello di sprofondare sempre più in un sincretismo (miscuglio) culturale-religioso dove ormai dominano l'esoterismo, la magia, lo spiritismo, la medicina alternativa, tra cui le tecniche orientali di guarigione e rilassamento (reiki, agopuntura, shatzu, ecc...) oltre alla pranoterapia, la riflessologia, l'iridologia, e altre tecniche che affondano profondamente le loro radici nel mondo del magico e dell'occulto. Dietro questo fenomeno si nasconde il Maligno che, giocando sulle debolezze dell'uomo, riesce ad intrappolarlo in un labirinto di fantasie e falsità, oltre ciò che è il visibile e lo sperimentabile del mondo fisico; da questo labirinto, senza l'aiuto di Gesù Cristo, l'uomo che vi è stato intrappolato non riesce più a uscire. I dati sono impressionanti: in Italia il numero dei maghi supera di gran lunga quello dei sacerdoti. I loro clienti sorpassano di molto il numero dei cristiani praticanti, e purtroppo gran parte di questi ultimi li contattano sovente. Un numero sempre più crescente di manager, politici, musicisti, artisti e sportivi li consulta prima di ogni decisione. I religiosi che praticano la pranoterapia, l'agopuntura, l'iridologia, il pendolino e che ricevono messaggi da anime di defunti sono sempre più numerosi. Siamo davanti ad un vero e proprio insulto nei confronti del Signore oltre che all'inosservanza della sua Parola. Il 50% dei giochi e dei libri per bambini è contaminato. Le ditte alimentari che confezionano patatine o merendine destinate ai bambini contengono spesso regali completi di istruzioni per iniziare i bambini all'occultismo (amuleti, pendolini, fantasmi di plastica, ecc...).

 

I giochi sono saturi di divinazione, occultismo, alchimia. Attraverso questi mezzi, apparentemente divertenti, molti vengono indirizzati sempre più velocemente verso il mondo tenebroso dell'occulto. L'Astrologia è una vera e propria superstizione secondo la quale la vita e il destino dell'uomo sono influenzati dalla natura degli astri e dalla loro posizione. Secondo gli astrologi, la vita, la morte, il lavoro, il matrimonio, ecc...,gesù cristo la stella da seguire dipenderebbero dagli astri e non da Dio. Credere a ciò è un gravissimo peccato contro il primo Comandamento. La maggior parte di coloro che si chiamano cristiani però, pur affermando di conoscere e seguire Gesù, consulta regolarmente l'oroscopo. Questi cristiani portano al collo insieme alla croce medagliette raffiguranti il loro segno zodiacale. Per non parlare poi degli oggetti personalizzati che tengono con sé, per avere fortuna ed allontanare le negatività. Essi acquistano regolarmente riviste specializzate per imparare a conoscere le stelle, il proprio ascendente, ecc..., arrivando senza rendersene conto a praticare un vero e proprio culto delle stelle, peccando così in modo grave. Essi quando sono a contatto con altre persone difficilmente parlano di Cristo, ma un buon 80% quando conosce una persona nuova, quasi per consuetudine pone la classica domanda: «Lei di che segno è»? Non iniziano la giornata senza leggere l'oroscopo del giorno e gli influssi degli astri. Ma per il Signore che è il Creatore al quale appartiene il passato, il presente e il futuro non hanno tempo. Chi confida nell'Astrologia è più sicuro dell'oroscopo che della Parola di Dio. Non ha fiducia nella Provvidenza e quando le cose non vanno come vorrebbe è anche capace di chiedere aiuto al sacerdote, lamentandosi di Dio dal quale si sente abbandonato e non ascoltato. Se anche solo un poco ti identifichi in queste persone, ecco spiegato il motivo perché non riesci a raggiungere la pace. Abbandona queste cose e cammina con Gesù sulla via che conduce alla libertà e chiedigli di non essere più ingannato dalle superstizioni. Anche l'Astrologia è un surrogato della vera fede e della vera religione. Pur di non ammettere il soprannaturale, cioè Dio, unico protagonista insieme alla nostra volontà del nostro futuro, si delega all'oroscopo la nostra fede e la nostra speranza. Il crollo di molti valori morali e spirituali induce a cercare il proprio «destino» nelle figure stellari. destino dell'uomo è invece nelle mani di Dio e nelle scelte dell'uomo stesso!

 

Quanta sapienza e intelligenza è racchiusa in queste antiche parole: «Il Signore da principio creò l'uomo e lo lasciò in balia del suo proprio volere. Perciò se tu vuoi osserverai i Comandamenti e dipende dalla tua volontà rimanere ad essi fedele. Il Signore ti ha posto davanti il bene ed il male; là dove vuoi stenderai la tua mano. Davanti agli uomini c'è la vita e la morte, ognuno avrà quello che sceglie» (Sir 15, 14-17). La «buona» o «cattiva» stella perciò è molto vicina; è dentro di noi. Non deleghiamo le stelle, che sono molto lontane, a dirci che cosa dobbiamo fare. Perché, in tal caso, le stelle stanno a... guardare. Comunque, è già venuta una «Stella» dal Cielo a dirci quello che dobbiamo fare e «tornerà sulle nubi del cielo» alla fine dei tempi per vedere che cosa abbiamo fatto. Si tratta di seguirla come fecero i Magi. Questa Stella si chiama Cristo.


banner centro culturale san giorgio ccsg

 

Note

 

1 Per controbattere tali, gravissimi, errori vedi G. da Corlo, La vera religione, e l'opuscoletto di E. Bianco, Cristo o New Age? LDC, Torino.

 

home page