titolo gli illuminati: dal rock a walt disney

di Laurent Glauzy 1

 

postato: 3 settembre 2012

ultima modifica: 5 ottobre 2012

 

illuminati - dal rock a disney

 

Da alcuni cartoni animati della Walt Disney alla musica rock, un codice universale che deriva da una cultura di morte si è imposto definitivamente nella nostra società. In questo credo concordato, la pornografia e gli stupefacenti hanno intaccato i valori fondamentali di numerose generazioni. I concerti sono diventati un luogo di spaccio di droghe, e spesso sono stati organizzati da grandi cartelli farmaceutici come la Sandoz per testare su grande scale gli effetti di certe sostanze psicotiche. Nelle righe che seguono, l'Autore denuncia senza posa l'azione occulta dell'Ordine sovramassonico degli Illuminati e spiega i meccanismi che vengono utilizzati per ottenere l'alienazione dell'individuo. Questo articolo contiene una descrizione appassionante di tecniche d'avanguardia altamente elaborate, e ci fà immergere nell'universo dei messaggi subliminali e del controllo mentale connessi con il programma Monarch ed Mk Ultra. A questo riguardo, i videoclip sono un laboratorio di sperimentazione in cui diversi messaggi mortiferi inseriti tra le righe - che incitano al suicidio e all'adorazione di Satana - assalgono il pubblico. Questa ondata non risparmia né il rock cristiano, né il gospel, né il country. Alcune testimonianze straordinarie come quella di Hesekiel Ben Aaron, terzo membro della Church of Satan, e di John Todd, direttore di parecchi studi di registrazione, svelano senza mezzi termini l'esistenza di un ordine luciferino.

 

 

«Il rock è sempre stato una musica demoniaca. Penso che il rock'n'roll sia pericoloso e che stiamo diffondendo qualcosa di più forte di noi. Esso è sempre stato la musica del diavolo e non potrete farmi credere il contrario».

 

- David Bowie, in Rolling Stone, del 12 febbraio 1976.

 

«La nostra società è guidata da persone folli che perseguono degli obiettivi demenziali. Penso che siamo governati da degli esaltati che perseguono fini maniacali e credo di avere alcune probabilità di essere considerato come un matto per avere denunciato tutto questo».

 

- John Lennon, in un'intervista rilasciata il 6 giugno 1968.

 

«Il nostro complotto verrà rivelato, le nazioni si rivolteranno contro di noi animate da uno spirito di rivincita e il nostro dominio su di esse non sarà mai realizzato».

 

- Albert Pike, massone di alto Grado.

 

«Alcuni credono che (noi Rockefeller) facciamo parte di una cabala segreta che manovra contro gli interessi degli Stati Uniti, definendo me e la mia famiglia come "internazionalisti", e di cospirare con altri nel mondo per costruire una più integrata struttura politico-economica globale, un nuovo mondo, se volete».

 

- David Rockefeller, Memoirs, pag. 405.

 

l Gli Illuminati: la Nobiltà nera

 

La Società Segreta dell'Ordine degli Illuminati è stata fondata il 1º maggio 1776 da un docente bavarese, Adam Weishaupt (1748-1830), un ebreo convertito al cattolicesimo che aveva beneficiato dell'insegnamento dei gesuiti. Questa organizzazione raccoglie tutt'oggi un'élite che continua a fare proseliti nel mondo intero. Il progetto di cospirazione degli Illuminati è generato dalle forze del male. Gli Illuminati si definiscono i pastori e gli iniziati della luce che serve Lucifero. Infatti, essi hanno accettato il piano luciferino descritto del termine greco Luciferos che adam weishauptsignifica «portatore di luce». Organizzati in dinastie, gli Illuminati sono convinti che un giorno il loro «signore» trionferà. I membri di questo Ordine tentano di condurre l'umanità verso un Nuovo Ordine Mondiale e preparano l'avvento dell'Anticristo. I loro rituali satanici si ispirano alla Bibbia (in particolare al Libro dell'Apocalisse), alla stregoneria proveniente (dicono loro) dalle antiche tradizioni babilonesi, sumeriche (Confraternita del Serpente), egizie e druidiche, e consistono in incantesimi, in mantra, in sacrifici di animali e di uomini, in pratiche perverse di  magia sessuale, tra cui il tantrismo. Per entrare a far parte della gerarchia satanica, bisogna occupare una posizione sociale di dominio pubblico che servirà come pegno di silenzio. Gli adepti passano per un rituale di morte: adagiati in una bara, essi abbandonano le loro vecchie credenze mediante la rinuncia eterna alla fede in Gesù Cristo e nella SS.ma Trinità. Il cristianesimo è l'unico bersaglio delle loro bestemmie. In tal modo essi rinascono (una parodia del Battesimo cristiano) come servi di Satana. Le tredici famiglie più influenti del mondo compongono il Governo Mondiale in via di realizzazione. Esse sono: gli Astor, i Bundy, i Collins, i DuPont 2, i Freeman, i Kennedy, i Li, gli Onassis, i Rockefeller, i Rothschild, i Russel (un discendente di questo stirpe - Charles Taze Russell (1852-1916) - è il fondatore dei Testimoni di Geova 3), i van Duyn e la dinastia dei Merovingi 4. Sono le stirpi più elevate nella gerarchia piramidale satanica che controlla il teatro geopolitico. Questa casta potente e segreta, chiamata anche la Nobiltà nera, decide e detta le regole che i governi devono seguire. Tali dinastie occulte pretendono di risalire ad un migliaio di anni fa e badano a conservare i loro legami di generazione in generazione. Il loro sangue sarebbe portatore di poteri occulti. Uno dei loro motto è «il denaro crea il potere». Essi possiedono tutte le banche internazionali, il settore petrolifero e i più potenti settori industriali e commerciali. L'ONU e il Fondo Monetario Internazionale sono organi sovranazionali di cui essi sono i fondatori.

 

l Jacob Frank e le origini degli Illuminati

 

La filosofia degli Illuminati trae la sua origine da Jacob Frank (1726-1791), un israelita nato in Podolia, una regione tra la Polonia e l'Ucraina, con il nome di Jacob Leibowitz. Egli affermava che il messia atteso dagli ebrei sarebbe venuto se il mondo si fosse completamente consacrato al male. Frank incoraggiava ogni forma di perversione sessuale presentando il male satanico come il bene supremo. Il padre di Jacob Frank era stato scomunicato dai rabbini a causa delle sue derive sabbatiste. Il termine «sabbatista» designa i discepoli del falso messia ebreo Sabbatai Zevi (1626-1676), nato nell'impero ottomano e convertitosi (falsamente) all'islam nel 1666. Adepti della Kabbalah e dello Zohar, i suoi seguaci affermano l'esistenza di una legge nascosta e segreta insita nella religione ebraica: il frankismo. Jacob Frank venne aiutato nei suoi intenti da un rabbino di Salonicco (in Grecia), un certo Haïm Joseph Mallah, antenato dell'ex presidente francese Nicolas Sarkozy 5. Frank esaltava il trattato cabalistico Zohar seguendo un'interpretazione orientata verso il satanismo, le orge e la dissolutezza. Egli ottenne la protezione delle autorità offrendo la sua (falsa) conversione e quella di tutti i suoi fedeli al cattolicesimo. Le sue pratiche vennero scoperte. Venne smascherato mentre si faceva passare per un musulmano in territorio ottomano, fermato e incarcerato per falsa conversione. Sotto la guida della figlia Eva, il frankismo penetrò in Austria e in Germania. Fu in questo Paese che, dopo la sua liberazione, Frank conobbe Mayer Amschel Rothschild (1744-1812), fondatore della celebre dinastia bancaria internazionale.

 

jacob frank sabbatai zevi mayer amschel rothschild
Jacob Frank Sabbatai Zevi Mayer A. Rothschild

 

Egli ricevette anche l'appoggio di Adam Weishaupt. Il frankismo scomparve quasi completamente per lasciare posto all'«Illuminismo» dei Rothschild e di Weishaupt. Attualmente, i frankisti che hanno preso il controllo della Massoneria sono entrati nell'ultima fase: l'instaurazione di un Governo Mondiale. Conosciuta con il nome di «mondialismo», questa impresa, che evidentemente non può concretizzarsi nel giro di qualche decennio, mira a sottomettere la popolazione mondiale ad una nuova schiavitù non fisica, ma «spirituale». A questo proposito, la rivista cattolica italiana Chiesa Viva scrive che «nel 1773, l'incontro tra i gruppi dei Savi di Sion e Mayer Amschel Rothschild portò alla discussione delle primizie di un manifesto: i Protocolli dei Savi di Sion. In ventiquattro paragrafi, viene descritto il processo di assoggettamento e di dominio del mondo per mezzo del sistema economico» 6. Nel 1770, Adam Weishaupt elaborò Il Nuovo testamento di Satana, un piano simile a quello descritto nei Protocolli, ma destinato ad un gruppo molto ristretto di Illuminati. La strategia di Weishaupt si articolava intorno a principî che hanno per obiettivo la soppressione delle nazioni e la concentrazione del potere in seno ad organizzazioni sovranazionali e umanistiche: la democrazia è un mezzo e non un fine in sé. Secondo gli Illuminati, il popolo è ignorante, stupido e potenzialmente violento. Dunque, esso dev'essere guidato da un'élite. Per giungere a questo scopo, Adam Weishaupt raccomandava:

  • Di dividere i popoli fomentando delle rivoluzioni e delle opposizioni partigiane (destra-centro-sinistra) articolate attorno a pseudo-questioni politiche, economiche, sociali, religiose, etniche, ecc... Se necessario, i gruppi antagonisti saranno armati affinché si indeboliscano nei vani combattimenti.

  • Di corrompere i costumi dei politici, e di scegliere dei capi di Stato servili e sottomessi.

  • Di prendere il controllo dell'insegnamento affinché i futuri dirigenti siano imbevuti di una cultura internazionalista e diventino a loro insaputa degli agenti del complotto.

  • Di assicurarsi che le decisioni più importanti concernenti gli affari interni di un Stato siano a lungo termine coerenti con gli obiettivi prefissati per giungere al Nuovo Ordine mondiale.

  • Di controllare i mezzi di comunicazione allo scopo di manipolare le masse.

  • Di suscitare il vizio e di soddisfare il piacere delle masse: in una società depravata, gli uomini perdono ogni valore religioso.

  • Di far scoppiare tre guerre mondiali.

Secondo Adam Weishaupt, la realizzazione di questo programma avrebbe provocato uno stato di degrado, di confusione e di sfinimento tale che i popoli disperati avrebbero cercato un «benefattore» al quale si sarebbero sottoposti liberamente. Il piano di Weishaupt venne completato dal suo discepolo americano Albert Pike (1809-1891) 8 che, il 15 agosto 1871, inviò una lettera a Giuseppe Mazzini (1805-1872) 7. Questi era membro del movimento massonico garibaldista dei Carbonari che contribuì all'unificazione dell'Italia a metà del XIX secolo. Il nome di «carbonaro» sarebbe stato usato originariamente in Italia dai cospiratori che, per aggirare la vigilanza delle autorità di quel Paese, si riunivano nei boschi nelle capanne di carbonai. Nella sua corrispondenza, Pike parla dell'istaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale che risponde allo schema «Crisi, Guerra, Rivoluzione». Questo trittico sarebbe stato articolato attorno a tre guerre mondiali che avrebbero segnato il XX secolo 9. La Prima Guerra mondiale permise agli Illuminati di rovesciare il potere degli zar e di trasformare la Russia mediante il dominio di un'ideologia atea: il comunismo. Questo programma venne realizzato dagli agenti Illuminati che attizzarono le divergenze «naturali» tra l'impero britannico e quello tedesco. Il comunismo venne costruito sulle ceneri dell'Europa e utilizzato per distruggere gli altri governi. Intervenendo nelle divergenze tra i gruppi fascisti e sionisti, la Seconda Guerra Mondiale sfociò nella creazione di un Stato ebraico in Palestina. Questo conflitto contribuì ad imporre i valori materialistici del comunismo a scapito dei valori cristiani. Giunto a questo stadio evolutivo, il comunismo è stato congelato (dai politici della perestrojka e della glasnost) e tenuto in serbo fino ad una sua eventuale riutilizzazione nella cornice dell'ultimo cataclisma: la Terza Guerra Mondiale. Quale persona informata può negare che il presidente americano Franklin Delano Roosevelt (1882-1945) e il primo ministro britannico Winston Churchill (1874-1965) abbiano realizzato questo genere di politica? La Terza Guerra Mondiale inasprirà le divergenze tra i sionisti e il mondo musulmano.

 

albert pike giuseppe mazzini franklin delano roosevelt
Albert Pike Giuseppe Mazzini Franklin D. Roosevelt

 

L'islam e il sionismo si distruggeranno reciprocamente. Le nazioni del mondo occidentale, sempre più divise sul conflitto arabo-israeliano, si combatteranno fino ad un stato di sfinimento totale. Pike scrive anche a Mazzini che dopo questo ultimo conflitto apocalittico «ci sganceremo dai i nichilisti e dagli atei e provocheremo un formidabile cataclisma sociale che, in tutto il suo orrore, mostrerà chiaramente alle nazioni gli effetti di un ateismo assoluto, origine della ferocia e del più sanguinoso sconvolgimento. Poi, tutti i cittadini, obbligati a difendersi da sé stessi contro una minoranza rivoluzionaria mondiale, stermineranno i demolitori della civiltà. A partire da questo momento, gli spiriti deisti, delusi dalla cristianità, saranno disorientati e alla ricerca di un ideale. Essi riceveranno la vera luce grazie alla manifestazione universale della pura dottrina di Lucifero, rivelata infine agli occhi di tutti. Questa manifestazione seguirà la distruzione della cristianità e dell'ateismo». La strategia degli Illuminati poggia su due vettori: il denaro con cui controllano il sistema bancario internazionale e la disponibilità di persone fedeli che appartengono ad associazioni segrete. Per mezzo dei suoi diversi Gradi iniziatici, la Massoneria garantisce l'aura di discrezione necessaria al piano degli Illuminati.

 

l Il gruppo Bilderberg

 

Il Bilderberg Club rappresenta uno dei più potenti gruppi di facciata degli Illuminati. Esso è stato fondato in modo informale nel 1952, prendendo questa denominazione due anni più tardi quando il suo primo vertice venne organizzato all'hotel Bilderberg di Oosterbeek, nei Paesi Bassi, il 29 maggio 1954. Le riunioni seguenti furono tenute in Europa una o due volte l'anno. A partire dagli anni '60, questi incontri si tengono anche in Nord America. Tra i promotori di questa organizzazione occorre menzionare due personalità di una certa levatura: il principe olandese Bernhard van Lippe-Biesterfeld (1911-2004), marito di Giuliana (1909-2004) regina d'Olanda dal 1948 al 1980. Ex ufficiale delle SS, il principe consorte d'Olanda è stato presidente del Bilderberg fino nel 1976. Implicato nell'affare Lockheed, egli è stato obbligato ad abbandonare questo ruolo. Questo scandalo riguardava un sistema di bustarelle e di corruzione internazionale degli anni '60 e '70. Joseph Retinger (1888-1960) è la seconda personalità che ha lavorato alla formazione del Bilderberg. Questo cinico intermediario polacco ha tessuto una tela di relazioni su scala internazionale riunendo le più alte sfere della politica e dell'Esercito. Egli aveva come obiettivo principale l'edificazione di un'Europa unita come tappa per giungere infine ad un mondo unito in cui determinate organizzazioni sovranazionali garantiranno più stabilità dei singoli governi nazionali. Fin dal 1947, sotto il suo impulso, apparvero le prime organizzazioni paneuropee: l'United Europe Movement, il cui team direttivo era animato da Lord Duncan Sandys (1908-1987), genero di Churchill; l'Unione Europea dei Federalisti di Hendrik Brugmans (1906-1997); l'Unione Interparlamentare di Richard Coudenhove-Kalergi (1894-1972) e le Nouvelles équipes internationales.

 

bernhard van lippe joseph retinger richard coudenhove-kalergi
Bernhard van Lippe Joseph Retinger Coudenhove-Kalergi

 

Coordinando tutte queste entità, Retinger organizzò nel maggio del 1948 il Congresso dell'Aia che si impose come un punto di riferimento sulla via dell'integrazione europea. Le riunioni del Bilderberg invitano un centinaio di persone scelte tra tanti personaggi influenti. Si tratta per lo più di banchieri, di politici, di docenti universitari, di ministri e di personaggi appartenenti al mondo dell'Alta Finanza. Prima della caduta del Muro di Berlino, sopraggiunta nel novembre del 1989, il Bilderberg aveva come obiettivo dichiarato quello di unificare l'Europa occidentale di frontemilton william cooper - behold a pale horse all'espansione sovietica. Dietro tutto questo apparato democratico ed europeista, si trattava di contribuire attivamente ai disegni degli Illuminati: l'edificazione di un Nuovo Ordine Mondiale e di un Governo Mondiale. Dal canto suo, Milton William Cooper (1943-2001) era un sottufficiale dei servizi segreti della Marina degli Stati Uniti. Il suo libro Behold a Pale Horse descrive il pensiero e la strategia adottati dal comitato politico del Bilderberg. Esso riproduce un documento dal titolo significativo: Armi silenziose per guerre silenziose. Questa dottrina venne adottata dal comitato politico del Bilderberg all'epoca della sua prima riunione nel 1954. La parte principale del documento mette in scena una guerra dichiarata con armi e munizioni invisibili. Il dossier descrive la filosofia e le origini massoniche degli Illuminati. Grazie al potere del Bilderberg sugli organi di informazione, il gruppo è stato sempre in grado di arginare un'eccesiva pubblicità alle sue riunioni. Le discussioni che si fanno in questi «conclavi» vertono essenzialmente sui problemi finanziari internazionali, sulle libertà migratorie, sulla libera circolazione dei prodotti, sulla costituzione di una forza internazionale e sulla soppressione degli eserciti nazionali, sulla creazione di un Parlamento Internazionale e sulla limitazione della sovranità degli Stati delegata all'ONU e ad altre organizzazioni sovranazionali. Il tenore di questi argomenti dimostra l'incredibile potere di questo club esclusivo. Le decisioni più importanti concernenti le classi politiche, sociali e finanziarie dell'Occidente vengono elaborate dai membri del Bilderberg. Le riunioni non sono pubbliche. Al termine delle conferenze annue che durano da tre a quattro giorni, i media pubblicano al massimo un comunicato-stampa molto conciso. Evidentemente, a questi incontri non partecipa nessun organo di stampa e le dichiarazioni dei partecipanti sono molto evasive. La preparazione delle riunioni segue un curioso rituale che mira a proteggere questa sfera di discrezione. Nei giorni che precedono il vertice, l'hotel selezionato viene passato al setaccio. Il personale di fiducia sostituisce il personale alberghiero. Tante precauzioni destano i sospetti sull'esistenza di un complotto.

 

l La strana presenza del partito nazionalista svizzero al Bilderberg

 

Sebbene il gruppo Bilderberg superi i divari politici, la presenza del «nazionalista» svizzero Christoph Blocher - presidente dell'Unione Democratica di Centro - alla riunione del 2011 è stata particolarmente notata. Questa realtà permette di dubitare delle reali ambizioni di questo partito: nel novembre 2009, il parlamentare dell'UDC Oskar Freysinger ha lanciato l'iniziativa di un referendum contro la costruzione di minareti in Svizzera. Con grande gioia dei partiti nazionalisti europei, questa consultazione popolare venne adottata dal 57,7% degli svizzeri! Tutti i membri del Bilderberg approvano le idee di questo gruppo. E gli agenti principali fanno parte di altri organizzazioni in mano agli Illuminati come la Commissione Trilaterale, che riunisce degli industriali e i grandi finanzieri dei continenti americano, europeo e giapponese. L'Africa ne è esclusa. Il Council on Foreign Relations («Consiglio sulle relazioni estere»; CFR) riunisce tutti i decisionisti dell'economia e della politica americana. Fondato nel 1921, il Council on Foreign Relations raccoglie circa cinquemila aderenti. La sua sede è a New York. Il Council on Foreign Relations è considerato come uno dei think tank più influenti della politica estera americana. David Rockefeller, presidente della Chase Manhattan Bank, ne è il fondatore. George Bush 10 (repubblicano), e Bill Clinton (democratico) - suo oppositore sulla scena politica - ne fanno parte. I suoi membri sono più potenti del Bilderberg. Essi appartengono al «cerchio interno» che si circonda di «marionette» e di valletti desiderosi di arricchirsi. È il «cerchio esterno». Il Council on Foreign Relations riunisce molti politici e personaggi dell'Alta Finanza sedotti dall'idea di instaurare un Governo Mondiale. Essi sono convinti che un'istanza sovranazionale risolverà tutti i problemi politici. Quando certi affiliati sono assenti alle conferenze annue del Bilderberg, le consegne transitano per il Council on Foreign Relations. Il primo «cerchio interno» del Bilderberg è composto da un Comitato di direzione (Steering Committee), che conta una trentina di persone. Il secondo «cerchio interno», che forma il comitato consultivo (Advisory Committee), è composto da nove membri tra cui figurava l'ex presidente della Fiat Gianni Agnelli (1921-2003). I francesi più celebri del Bilderberg sono Dominique Strauss-Kahn; Christine Lagarde, che gli è succeduta nel 2011 alla guida del Fondo Monetario Internazionale (FMI); Jean-Claude Trichet, presidente del direttorio della Banca Centrale Europea; Bernard Kouchner, ex ministro degli Esteri (accusato di traffico d'organi dai serbi del Kosovo). Nel 2007, la Turchia ha ospitato la riunione del Bilderberg. Questa griglia di lettura lascia intravedere il doppio gioco diplomatico di Recep Tayyip Érdogan.

 

christoph blocher dominique strauss-kahn jean-claude trichet
Christoph Blocher D. Strauss-Kahn Jean-Claude Trichet

 

Il primo ministro turco, che ha guadagnato i suoi galloni di oppositore allo Stato d'Israele, ha conquistato le simpatie del mondo arabo: nel maggio 2010, le truppe israeliane hanno ucciso otto cittadini turchi nel corso di un attacco condotto contro una flottiglia umanitaria. Ankara voleva rompere il blocco di Gaza. Agli inizi di settembre 2011, a dispetto di questo incidente e della collera di Érdogan contro il suo omologo israeliano Shimon Pérès all'epoca della summit di Davos nel gennaio del 2009, Ankara ha autorizzato l'insediamento di un radar della NATO destinato ad individuare eventuali lanci di missili verso Israele provenienti dall'Iran. Dal 3 al 6 giugno 2010, la riunione del Bilderberg è stata organizzata in Portogallo. The News, un settimanale lusitano, è stato il primo ad annunciare il vertice. Il governo portoghese avrebbe ricevuto migliaia di dollari dal Bilderberg per garantire la massimale sicurezza (che prevedeva il volo di elicotteri che avrebbero tenuta sotto controllo la zona). Tuttavia, le notizie che sono trapelate riguardano la creazione di un blocco asiatico sotto la guida del Giappone, di una moneta unica e di un'unione politica del continente asiatico. Anche l'insediamento nei Balcani di un grande Stato albanese sarebbe al centro delle preoccupazioni del Bilderberg. Non è un caso che la crostruzione di un'autostrada che collegherà Pristina, capitale del Kosovo, a Tirana e che costerà più di un miliardo di euro, è sostenuta dalla Banca islamica di sviluppo e dalla Banca Mondiale 11. Agli inizi degli anni '80, il presidente della Banca Mondiale era Alden Clausen, un alto iniziato della Massoneria e un membro dell'Ordine (satanico) Palladista, fondato da Albert Pike 12. La riunione del Bilderberg del 2011 si è svolta dal 9 al 13 giugno nel prestigioso Suvretta House Hotel di Saint-Moritz. Il paesaggio alpino della stazione elvetica è stato reso ancora più inaccessibile dalla creazione di un perimetro di sicurezza. La costruzione di un muro di cinta davanti all'hotel ha assicurato l'anonimato alla maggior parte degli invitati. Tutta questa sicurezza ha destato la curiosità dei manifestanti e di quei rari politici coraggiosi che hanno visto in queste misure la sceneggiatura di un complotto. Così, alcuni deputati svizzeri e italiani non hanno esitato a manifestare accanto ai dimostranti anti-Bilderberg. Mario Borghezio, membro del Parlamento europeo, ha chiesto di poter accedere alla conferenza, ma si è visto rifiutare l'entrata principale del Suvretta House Hotel ed è stato violentemente espulso del perimetro di sicurezza. Borghezio ha dichiarato all'agenzia di stampa italiana Ansa: «Il servizio di sicurezza della riunione ci ha trattati con brutalità. Mi hanno rotto il naso. Ho intenzione di sporgere querela presso le autorità svizzere». Da parte sua, The Guardian ha mostrato stupore per i propositi manifestati dal barone Peter Benjamin Mandelson - membro del Partito laburista - interrogato dai giornalisti sul contenuto della riunione: «Non ho nulla da dire, e voi non avete bisogno di saperlo». Questa sessione verteva sulla restrizione degli spazi di libertà concessi ad internet e sull'innalzamento dei prelievi finanziari.

 

alden clausen mario borghezio peter benjamin mandelson
Alden Clausen Mario Borghezio Peter B. Mandelson

 

Ora, non c'è alcun dubbio che una serie di crisi economiche permetterà l'emergenza dei BRICS (Brasile, Russia, India 13, Cina e Africa del Sud), e l'instaurazione di un Governo Mondiale. L'aumento delle tasse e delle imposte in seno all'Unione Europea contribuirà a favorire questo schema. Roberto Lavagna, ex ministro delle Finanze argentine dal 2002 al 2005, ha dichiarato che le misure di rigore di bilancio decise dalla Francia nel novembre 2011 sono contrarie ad ogni dinamica di rilancio economico 14. Per giungere ad uno Stato di dominio mondiale, gli Illuminati devono anestetizzare le popolazioni per mezzo del materialismo e dell'ateismo. Questa tappa necessita lo sviluppo di tecniche avanzate che fanno ricorso al controllo mentale. Hollywood e l'industria musicale sono i principali centri da cui viene praticato un autentico lavaggio del cervello che trasforma intere generazioni in masse servili. Le loro produzioni cinematografiche e musicali costituiscono dei potenti strumenti di indottrinamento che agiscono in modo invisibile sulla psiche. La musica che genera apatia, robotismo, violenza e invita all'uso di droghe sempre più pesanti, è divenuta il Cavallo di Troia degli Illuminati.

 

l Dal progetto Monarch all'MK Ultra

 

Nel suo libro Die dreizehn satanischen Blutlinien. Die Ursache vielen Elends und Übels auf Erden («Le tredici dinastie sataniche. La causa della miseria e delle disgrazie sulla Terra»), il ricercatore e scrittore olandese Robin de Ruiter parla di una cerchia occulta controllata da nomi dell'Alta Finanza come i Rockefeller e i Rothschild, che traccia i contorni di una nuova geopolitica e di uno Stato mondiale sempre più poliziesco. L'instabilità economica è solamente un pretesto per giungere più in fretta a questo obiettivo. Gli Illuminati esercitano la loro influenza nei campi della scienza, della medicina, dell'educazione e della religione. Swinburne Kleimer, massone e rosicruciano di alto livello, pretende che esista un gruppo segreto che controlla le religioni... Lo scopo finale è quello di trasformare la popolazione in schiavi mentalmente programmati. Per raggiungere questo effetto, uno dei segreti più protetti è il programma Monarch, i cui tre iniziatori furono il Dr. Josef Mengele (1911-1979), il Dr. Donald Ewen Cameron (1901-1967) e il Dr. Léo Wheeler 15.

 

swinburne kleimer josef mengele donald ewen cameron
Swinburne Kleimer Josef Mengele Donald E. Cameron

 

Josef Mengele, alias Dr. Green, è il padre della programmazione mentale moderna. Studiando i traumi, egli notò che le vittime condotte ai limiti della morte e riportate in vita, sviluppano un legame molto forte con il loro torturatore. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, questo medico della Germania nazionalsocialista attivo ad Auschwitz, non è stato incarcerato. Mengele è vissuto per trentacinque anni in America Latina adottando diversi pseudonimi. Il Dr. Josef Mengele è morto nel 1979 in Brasile all'età di sessantotto anni. Il Dr. Ewen Cameron, alias Dr. White, è stato una recluta della CIA 16. Questo psichiatra americano di origini scozzesi intendeva guarire la follia cancellando la memoria esistente e ricostruendo completamente la psiche. Egli lavorava presso l'Istituto di Salute Mentale di Mont-Royal, vicino a Montreal, in Canada. Le sue cavie vengono risvegliate mediante iniezioni endovenose di Torazina, di Fenergan, di Seconal e di altri barbiturici ipnotici assai potenti. Tre volte al giorno, esse vengono sottoposte a sedute di elettroshock con scosse di oltre centocinquanta volt. Questo trattamento chiamato «cura del sonno» dura da quindici a sessantacinque giorni. Il paziente viene quindi trattato con Metedrina (anfetamina) e con LSD, iniettati in dosi massicce. Soggetti ad odiose trance allucinatorie, i «pazienti» vengono chiusi in vasche di isolamento sensoriale. In maniera ininterrotta, essi sono sottoposti ad un messaggio preregistrato. Mediante questo trattamento, Cameron voleva giungere ad un blank state: una memoria vergine che permette una riprogrammazione. Le ricerche del Dr. Cameron sarebbero state affinate, codificate, standardizzate e diffuse nel mondo intero, così come in tutte le sfere del potere. Esse sarebbero servite da fondamenta al piano Monarch.

 

farfalla monarca - illuminati

Il controllo mentale Monarch è chiamato in questo modo in riferimento alla farfalla Monarca (Danaus plexippus), un insetto che comincia la sua vita come un bruco (che rappresenta il potenziale non sviluppato) e, dopo un periodo nel bozzolo (la programmazione) rinasce come splendida farfalla (lo schiavo Monarch).

 

Le vittime di questa operazione parlano della stessa esperienza. Esse sarebbero state rapite fin dalla loro prima infanzia e segregate all'interno di reti di prostituzione e vendute in situazioni inconcepibili a noti personaggi appartenenti alle Società Segrete. Questi schiavi sessuali vengono sottoposti a strani rituali confinanti tra il satanismo e l'esoterismo. Il Dr. Ewen Cameron occupò negli Stati Uniti funzioni della più alta importanza: egli divenne presidente della prestigiosa American Psychiatric Association (APA) e della World Psychiatric Association. Il Dr. Léo Wheeler, alias Dr. Black - del quale si sa poco o nulla  - è il nipote del Generale Earle Gilmore Wheeler (1908-1975), Comandante in capo dello Stato Maggiore durante la guerra del Vietnam. Nell'ottobre 2011, il settimanale tedesco Der Spiegel riportava che «all'inizio degli anni '50, la CIA ha condotto dei test di laboratorio su alcune sostanze biologiche e chimiche. Diverse centinaia di persone sono state drogate con LSD. Parallelamente, per conto dei servizi di informazione, alcuni ricercatori sperimentarono le possibilità di sottoporre un soggetto ad ipnosi». Nel 1953, la direzione dell'MK Ultra (un altro progetto di programmazione mentale) si servì del celebre mago John Mulholland (1898-1970) 17. Robin de Ruiter sostiene che tutte le cavie che subiscono una programmazione dipendono dagli Illuminati. Il cervello degli schiavi di questa sètta viene programmato come un computer, tappa dopo tappa. Il metodo utilizzato assomiglia ad un montaggio informatico. Il Monarch Mind Control-Programm (Programma Monarch per il controllo mentale»), divide la psiche di una persona in numerose personalità chiamate alternats personnalities («variazione di personalità») o alters. Ogni alter viene percepito dal cervello come una persona separata che può prendere il controllo totale dell'individuo. La programmazione di due o diverse personalità all'interno di un'unica persona è definita dal termine Multiple Personalities Disorder (MPD), o disordine delle personalità multiple. L'MPD comporta alcuni disturbi della personalità, conosciuti come il Dissociative Identity Disorder (DID) 18. Al termine di un'esperienza traumatica, lo spirito crea delle pareti psichiche che provocano una perdita della memoria. Dopo di che nuove identità programmate, destinate all'esecuzione di precise missioni, possono essere impiantate in modo inconscio 19. Il successo di questa operazione risiede nella perfetta separazione degli alters: essi non si interconnettono tra loro. Il programmatore assegna ad ogni alter un codice o una parola d'ordine che ha la capacità di scatenare un programma. Appena il codice viene introdotto, l'alter preprogrammato viene testato 20. Questo lavoro permette di creare degli individui che vivono in incognito nella società e possono diventare operativi in qualsiasi momento. Una persona programmata può dissimulare fino a cento personalità.

 

vittima mk ultra

Foto declassificata di una giovane vittima dell'MK Ultra (1961). Bambina di otto-dieci anni sottoposta a sei mesi di LSD, elettroshock e privazione sensoriale. Circa ogni sessanta minuti la memoria le veniva cancellata, e ora il suo cervello è come quello di un neonato.

 

Gli abusi sessuali rientrano nel processo di programmazione dei bambini. Nell'articolo Tous les souvenirs sont faux («Tutti i ricordi sono falsi»), Le Monde, del 17 luglio 2008, diceva che dagli anni '80, negli Stati Uniti, sono stati intentati centinaia di processi in cui molti bambini accusano i loro genitori di abusi sessuali o di pratiche sataniche. Le vittime si ritorcono poi contro lo psicoterapeuta che ha impiantato quei «ricordi» nella loro memoria. Questi falsi ricordi maschererebbero esperienze traumatiche 21. Robin de Ruiter afferma che gli Illuminati provocano dei parti prematuri su alcune madri che sono sotto il loro controllo. Conformemente alle teorie del Dr. Mengele, il bambino nato in questo modo sarebbe più predisposto ad essere programmato: una nascita prematura sviluppa un istinto di aggressività. In questa logica, il bambino viene punto con vicki polinaghi quando è ancora nel ventre di sua madre. Durante i primi diciotto mesi dopo il parto, il programmatore manifesta un grande amore per il bambino. Compiuti i due anni, inizia la distruzione della sua personalità 22. Esso viene privato di ogni forma di affetto e torturato. I suoi sensi vengono così esacerbati da diventare incapace di sviluppare il più piccolo sentimento. Il bambino si agita appena vede il «padrone» un tempo tanto amato e che ora è diventato il suo carnefice: per respingere questa terribile realtà, il giovane soggetto si costruisce altre personalità. La persona amata diventa il suo peggiore nemico 23. La tappa successiva consiste nel verificare se la vittima dissocia le sue personalità affinché possa essere iniziata una programmazione specifica. Archi voltaici vengono utilizzati per indurre il bambino in stato di ipnosi 24. Altre modalità di tortura vengono utilizzate: la vittima viene sepolta viva, appesa per mani e piedi e subisce abusi sessuali. Alcuni animali che ispirano repulsione come i ragni e i serpenti, vengono utilizzati. In compenso, conigli, gatti e cani, animali ai quali il bambino si avvicina volentieri per accarezzarli, vengono torturati in sua presenza. Egli viene costretto ad ucciderli e ad ingerire degli escrementi 25. Per provocare esperienze traumatiche sempre più forti, il bambino viene obbligato a torturare e uccidere giovani vittime umane. Come Vicki Polin, i pochi superstiti parlano di atti di cannibalismo 26. Il 1º maggio 1989, questa giovane di ventinove anni, è apparsa sullo schermo televisivo durante il talk-show condotto dalla celebre presentatrice americana Oprah Winfrey. Essa ha rivelato che la sua famiglia fà parte di una sètta satanica che risale al XVIII secolo. I suoi parenti esercitano professioni onorabili come l'avvocato, il medico o l'agente di polizia. Dietro questa apparante rispettabilità, i suoi familiari si dedicano ai sacrifici umani, all'incesto e al cannibalismo. Essi bevono il sangue di bambini assassinati. Rievocando l'esistenza degli Illuminati, Vicki Polin ha spiegato che questi rituali vengano celebrati «per acquisire il potere», ma anche per «programmare il disordine da personalità multipla» (MDP) Vicki racconta di essere «stata costretta a sacrificare alcuni bambini». Stuprata da suo padre, essa ha abortito cinque volte 27. Il terapeuta di Vicky Polin, la Dr.ssa Tina Grossman, afferma di avere trattato più da quaranta superstiti americani e canadesi del controllo mentale che hanno rivelato gli stessi fatti.

 

l Il programma Monarch e l'uso degli specchi

 

Il programma Monarch fà ricorso all'utilizzo di specchi che ricoprono totalmente le pareti di una casa. La vittima vede solamente la sua immagine. Questi specchi permettono la creazione di centinaia di alters. Fritz Springmeier e Cisco Wheeler sottolineano che «gli specchi vengono utilizzati nei bambini per programmarli prima che acquisiscano l'uso della parola. In questo modo, tutti i loro riferimenti saranno falsati». Essi aggiungono che «gli elementi personali come i ricordi vengono spezzati. I restanti frammenti verranno ricostruiti in un'altra personalità. Dunque, non c'è più una persona reale, ma le briciole di una persona». L'uso degli specchi è essenziale perché scompone l'immagine principale. Questa realtà è illustrata da Rihanna, la cantante pop originaria delle Barbados che è stata certamente programmata dagli Illuminati. La pubblicità del profumo Reb'l Fleur abbonda di dispositivi necessari al controllo mentale. La cantante attraversa uno specchio su che è scritto Bad feel so good («I cattivi si sentono così bene»). Il suo abito rosa diventa nero. La scena si svolge in un labirinto in cui appaiono numerosi specchi spezzati. Un uomo vestito di nero si intravede sullo sfondo. Esso incarna il padrone che detiene il codice del suo controllo mentale. Alla fine dello spot, il filmato scorre a rovescio. Quando Rihanna attraversa di nuovo lo specchio, lo slogan diventa Good feels so bad («I buoni si sentono così male»). Le allusioni sessuali non mancano. La cantante pone tra le sue gambe la bottiglia di profumo 28.

 

rihanna - reb'l fleur

 

 In uno dei suoi videoclip musicali, Rihanna, vestita con un abito bianco, forma col movimento delle sue braccia (che agitano un fluido ritoccato da un computer) la testa del Baphomet (che appare tra le sue gambe), il demone androgino. Questa immagine subliminale non può essere percepita a velocità normale 29.

 

rihanna - baphomet umbrella

rihanna baphomet

 

Lena Pepitone, autrice della biografia Marilyn Monroe Confidential, afferma a proposito della disposizione della casa dell'attrice americana: «Una stanza era interamente ricoperta di specchi. Era il caso più estremo» 30. Questa decorazione suggerisce il condizionamento della Monroe mediante il programma Monarch. Gli specchi costituivano un universo che faceva parte integrante del suo essere. Nel romanzo pubblicato in 1907, Ozma of Oz, di L. Frank Baum (1856-1919), la camera del principessa Langwidere è rivestita e decorata da grandi specchi in argento levigato. Seduta su una poltrona, Langwidere suona il mandolino, mentre la sua figura brilla di mille riflessi sui muri, sul soffitto e sul pavimento. È altrettanto intrigante ascoltare le parole della canzone di Jimi Hendrix (1942-1970), Room Full of MirrorsLa stanza piena di specchi»):

 

«I used to live in a room full of mirrors

All I could see was me

Then I take my spirit and I smash my mirrors

And now the whole world is here for me to see

Now I'm searching for my love to be
A broken glass was solvin' my brain
Cut and screamin' crowdin' in my head
A broken glass was loud in my brain
It used to fall on my dreams and cut me in my bed».

Un tempo vivevo in una stanza piena di specchi

Potevo vedere solamente me

Mi armai di coraggio e ruppi i miei specchi

Ora il mondo intero è qui perché lo possa vedere

Al presente cerco il mio amore come dovrebbe essere

Un bicchiere spezzato che schiarisce la mia mente

Tagli e grida affollano la mia testa

Un bicchiere rotto rimbombava nella mia mente

Cadeva nei miei sogni e mi scagliava nel letto.


l Numerosi alters per tanti programmi

 

Gli alters (la psiche di una persona divisa in tante personalità) hanno diverse denominazioni. Alfa è una programmazione detta «generale», realizzata mediante la suddivisione della personalità tramite la stimolazione dei neuroni. Beta qualifica un alter privo di ogni concetto morale. Essa stimola l'istinto sessuale primitivo. La vittima di questo programma farà valere le sue capacità seduttive. Un dirigente politico e un militare saranno avvicinati dagli schiavi di tipo Beta che avranno la missione di estorcere loro informazioni. Secondo il Dr. Colin Ross, psichiatra di origine canadese, specialista per gli stress post-traumatici e dei disordini psicologici dovuti a programmazione mentale, certi impianti ed elettrodi sono stati collocati nella scatola cranica di persone vittime di esperienze di controllo mentale. Il Dr. Roger K. Leir ha operato numerosi pazienti che si lamentavano per certe manifestazioni sonore all'interno della loro scatola cranica. Questo chirurgo ha attestato l'esistenza di impianti a livello cerebrale. Avendo avuto la loro vita sconvolta in seguito a queste esperienze traumatizzanti, migliaia di americani hanno ottenuto dalla Casa Bianca la formazione di una commissione d'inchiesta. Sotto pressione, l'amministrazione del presidente Bill Clinton ha costretto la CIA ad una maggiore trasparenza. L'agenzia ha avuto il tempo sufficiente per distruggere tutti i dossier che costituivano una minaccia per la «sicurezza» dello Stato. La Dr.ssa Rauni-Leena Luukanen-Kilde, un ex ufficiale medico finlandese, ha affermato che le tecnologie del controllo mentale vengono tuttora utilizzate dall'Esercito norvegese. Questa notizia è di un certo interesse per questo Paese che è stato scosso da un attentato che presenta numerose zone d'ombra. Il 22 luglio 2011, Anders Behring Breivik ha assassinato più di novanta persone. L'appartenenza alla Massoneria di questo giovane di trentadue anni ha acceso la curiosità per via del fatto che i programmi di controllo mentale ubbidiscono (come abbiamo esposto più sopra) ai piani degli Illuminati. Breivik ha parcheggiato un'automobile nel quartiere dei ministeri, al centro di Oslo. L'esplosione ha provocato otto morti. Quindi si è recato sull'isola di Utoya, vicino alla capitale norvegese, dove si teneva l'Università estiva dei giovani laburisti. Egli ha aperto il fuoco e ha ucciso a sangue freddo altre sessantanove altre persone. Da un punto di vista geopolitico, questi massacri avrebbero potuti essere orchestrati dai «servizi» per «punire» la Norvegia: Oslo intendeva infatti boicottare Tel Aviv a causa della sua politica di sterminio nei confronti del popolo palestinese. Inoltre, Breivik era in contatto col gruppo d'estrema destra londinese English Defense League, conosciuto per essere infiltrato e controllato dall'MI-5, il controspionaggio britannico. Secondo Gordon Duff, un ex marine veterano della guerra del Vietnam e redattore-capo della rivista Veteran Today, l'attentato di Oslo porta la firma di un servizio segreto e della Massoneria 31.

 

roger k. leir rauni-leena luukanen-kilde anders behring breivik
Roger K. Leir R.-L. Luukanen-Kilde Anders Behring Breivik

 

Quanto ai testimoni oculari presenti sull'isola, essi corroborano la presenza di un secondo tiratore. Il doppio attentato necessita una logistica importante e serrata. Sembra poco probabile che un «guerriero della rete» si sia trasformato improvvisamente in un terrorista. Nel novembre del 2011, la vicenda si è arricchita di un nuovo sviluppo. Anders Behring Breivik non andrà in prigione. I due periti psichiatrici stimano che il terrorista non sia responsabile dei suoi atti: soffre di schizofrenia paranoica. Il risultato della perizia medica si contrappone all'estrema lucidità di Breivik. Fritz Springmeier sostiene che «le vittime del controllo mentale vivono in un mondo completamente fittizio. Dato che la loro programmazione li dirige occasionalmente, la loro vita è incoerente. Essi non possono rimettere in causa gli script con cui sono stati programmati. Queste persone si evolvono in un'inquietudine ipnotica permanente. Questi script o scenari di programmazione dirigono le diverse personalità». Breivik mostra tutti i segni di una vittima del genere Manchurian Candidate, programmata per commettere attentati o azioni kamikaze.

 

l Da Guantanamo a Stare Kiejkuty, prigione segreta della CIA

 

I secondini di Guantanamo torturano detenuti sospettati di terrorismo. Si tratta forse di programmare dei cervelli in questo sito che appartiene all'US Navy ed è isolato in una baia a Sud-Est di Cuba? Questo centro di detenzione di 120 km2 è stato preso in affitto dal governo degli Stati Uniti a L'Avana. Numerosi terroristi passano per questo complesso penitenziario americano, prima di tornare come accesi predicatori nel loro Paese e di dirigere gruppi terroristici. È il caso di Mohammed al-Aufi, torturato e detenuto per sei anni, e di Said Ali al-Shihri. Dopo la loro scarcerazione, questi due attivisti hanno operato per l'unificazione dei rami di Al-Qaida presenti in Arabia Saudita e nello Yemen. Nel giugno del 2010, il principe Nayef ibn Abd El-Aziz, allora Ministro degli Interni e vice-primo Ministro saudita, affermò che venticinque dei centoventi ex detenuti di Guantanamo che seguivano un «programma di reinserimento», o programmazione, sono tornati alle loro attività terroristiche; e undici di essi hanno raggiunto Al-Qaida nella penisola arabica. Dopo la loro liberazione, i detenuti di Guantanamo erano ancora più determinati a combattere gli Stati Uniti. Nel gennaio del 2009, quando il presidente americano Barack Obama ordinò con un decreto la chiusura definitiva del campo, come poteva ignorare una simile realtà? Ecco un mistero a proposito di un uomo i cui genitori figuravano negli anni '50 e '60 tra i membri eminenti della CIA 32. Qual'era lo scopo reale di questi programmi? E perché i torturatori di questo campo di reinserimento utilizzavano droghe e praticavano sevizie sessuali, elementi fondamentali del controllo mentale? Il giornale Der Spiegel, del 27 marzo 2009, rivela l'esistenza di una prigione della CIA a Stare Kiejkuty, nel Nord-Est della Polonia. Il 7 marzo 2003, più importante dei prigionieri, Khalid Shaykh Muhammad, il sedicente cervello di Al-Qaida, l'architetto degli attentati dell'11 settembre 2001, è stato condotto in questo centro penitenziario segreto per essere torturato. Quattordici nazioni, tra cui la Romania, avrebbero nascosto dei centri di «subappalto» di tortura a profitto della CIA. Si tratta di centri di rieducazione e di programmazione? Alcune persone fermate per errore parlano dell'uso di droghe e di torture sessuali. Il procedimento utilizzato è stato esattamente lo stesso per Khalid El-Masri.

 

mohammed al-aufi nayef ibn abd el-aziz khalid shaykh muhammad
Mohammed al-Aufi Nayef ibn Abd El-Aziz Khalid S. Muhammad

 

Mentre era in vacanza con la sua famiglia in Macedonia, nel dicembre 2003, è stato fermato dalla CIA: il suo nome è quasi identico a quello di Khalid al-Masri, membro di Al-Qaida. Egli ha dichiarato di avere subito diverse sevizie sessuali, di essere stato drogato, interrogato, deportato in Iraq e in Afghanistan, e infine liberato nel maggio 2004 in mezzo ad una strada albanese in piena notte. Nel 2003, a Milano, i servizi segreti italiani hanno assistito la CIA nel rapimento dell'imam Abu Omar. Accusato di terrorismo per il conto del movimento islamico armato Jamaa Islamiya, Omar sarebbe stato torturato in Egitto, con gli stessi metodi usati contro El-Masri. L'MI-6 ha consegnato al Marocco - per il conto della CIA - del materiale destinato agli interrogatori. Ecco dunque uno strano schema, mentre un numero crescente di intellettuali e di ricercatori sono convinti dell'implicazione di questo laboratorio d'informazione negli attentati dell'11 settembre 33.

 

l Gli Illuminati dietro Hollywood e Walt Disney

 

In Die Köder des Satanskultes («Le esche del culto di Satana»), Robin de Ruiter afferma che John F. Kennedy (1917-1963), suo fratello Robert Kennedy (1925-1968), Marilyn Monroe (1926-1962), Martin Luther King (1929-1968), John Lennon (1940-1980), la Principessa Diana (1961-1997) e altre personalità sono state assassinate da schiavi di tipo Delta. Questo programma, conosciuto con il nome di Killer, fu sviluppato per certe operazioni clandestine di agenti d'élite nelle unità delle forze speciali dell'Esercito americano Delta Force, First Earth Battalion e per i servizi segreti israeliani del Mossad. Gli individui condizionati non conoscono la paura: l'autodistruzione e il suicidio fanno parte della loro programmazione 34. Queste tecniche sono così discrete da rendere impossibile la scoperta dei veri istigatori di un omicidio. Fritz Springmeier e Cisco Wheeler sostengono che gli schiavi degli Illuminati sono condizionati su un piano multifunzionale e possono a loro volta programmare altri schiavi. Dato che queste tecniche di controllo mentale sono state sviluppate dopo la Seconda Guerra Mondiale, ora saremmo alla terza generazione di schiavi degli Illuminati 35. Il cinema e Hollywood fungono da base per il progetto di lavaggio del cervello su grande scala e per la diffusione della cultura satanica. In questo modo, i programmi di intrattenimento, la musica, i cartoni animati e numerosi videogame costituiscono dei veri vettori di manipolazione. Fin dal 1999, il Giappone, un grande produttore di cartoni animati, ha vietato per il giovane pubblico dell'arcipelago la diffusione di Sailor Moon e dei Pokémon, un nome la cui traduzione mostra tutta la malvagità insita in questi cartoons. Pokémon significa infatti Pocket Monster, «mostro tascabile». Si tratta di demoni che usano poteri malefici. Uno di questi mostri si chiama Pikachu, che significa «cento volte più potente di Dio».

 

sailor moon pikachu
Sailor Moon Pikachu

 

In Dragon Ball Z, al centro della «O» di Dragon c'è il simbolo satanico della Stella a cinque punte o Pentacolo.

 

logo dragon ball z

 

Ball fà riferimento a Baal, un demone adorato nelle regioni attorno alla Terra Promessa in onore del quale venivano sacrificati numerosi bambini immolandoli nel fuoco. Altri cartoni animati come i Razmokets e il videogioco per console Tomb Raider distruggono l'identità sessuale del bambino. Essi riproducono corpi di donna con comportamenti aggressivi e maschili. I personaggi femminili che appaiono nei videogame per Nintendo e Playstation sono tutti androgini. I Simpsons illustrano una «perfetta anti-educazione». I personaggi sono brutti, grossolani e stupidi. I Teletubbies mettono in scena quattro peluche che riprendono i simboli del Gay Pride: un triangolo invertito, dei fiori, e i colori rosa e viola. Essi sono destinati ai bambini in cui è stato constatato un comportamento opposto alla loro identità sessuale 36. La televisione serve da supporto a certe trasmissioni che impregnano lo sviluppo psichico e comportamentale del bambino. Uno degli obiettivi degli Illuminati consiste nel dominare il comportamento e il pensiero delle popolazioni. Ciò passa necessariamente per il controllo demografico e per la riduzione della popolazione.

 

tomb raider teletubbies
Tomb Raider Teletubbies

 

I progetti segreti più diversi come l'MK Ultra e altri programmi similari come l'MK Delta, Artichoke e Bluebird operano in questo senso e utilizzano l'industria cinematografica. Nel suo libro Terror im «Heiligen Land» («Terrore in "Terra Santa"»), lo scrittore tedesco Frank Hills spiega che Israele bombarda di film pornografici i territori occupati per annichilare ogni spirito di resistenza. E il celebre scrittore Aleksandr Solženicyn (1918-2008), vittima del regime carcerario sovietico, sottolineava che per i disegni di una dittatura, la pornografia si rivela più efficace delle torrette di guardia dei campi di concentramento. Grazie al paravento dell'industria cinematografica, gli Illuminati dirigono le popolazioni affinché adottino i loro piani. La saga di Star Wars supporta questa constatazione. Tutto ciò che viene mostrato in questa serie di film ha a che fare con la stregoneria e con il satanismo. Il suo contenuto riprende i precetti dei libri di stregoneria. In Deeper Insights into the Illuminati Formula, Fritz Springmeier afferma che questo film (ma anche Star Trek, E.T., Alice al Paese delle Meraviglie, The Love Boat, Batman e le produzioni della Disney come Fantasia) è stato girato per la programmazione mentale e comportamentale riprendendo i metodi e le cerimonie ultrasegrete degli Illuminati 37. Telefon (1977), di Charles Bronson (1921-2003), The Manchurian Candidate (1962), Videodrome (1983) e Labyrinth (1986) presentano gli stessi metodi usati dal controllo mentale.

 

the manchurian candidate videodrome labyrinth
The Manchurian C. Videodrome Labyrinth

 

Secondo Robin de Ruiter, alcuni schiavi del programma Monarch come Roseanne Barr, John Travolta, Tom Cruise, Bette Midler e Marylin Monroe, sono stati utilizzati come artisti. Tra loro ci sono degli adepti della Chiesa della Scientologia 38, come Tom Cruise, John Travolta, Lisa Marie Presley, Juliette Lewis o Jennifer Lopez, conosciuta per le sue pratiche vudù e sataniche 39. Fondata nel 1953 dall'autore di fantascienza Ron Hubbard (1911-1986), la Chiesa della Scientologia figura nel registro legale delle religioni in Svezia, in Portogallo, in Slovenia, in Croazia, in Ungheria e in Spagna da dicembre del 2007. Contrariamente, a ciò che si dice, la Scientologia non è stata sempre perseguitata dalle democrazie! Ron Hubbard pretendeva di essere il successore del mago satanista Aleister Crowley (1875-1947) 40. Gli Illuminati hanno sfruttato anche un gran numero di mercanti di schiavi come Frank Sinatra (1915-1998), Peter Lawford (1923-1984) e Bob Hope (1903-2003), e dei programmatori come Anton Szandor LaVey (1930-1997), fondatore della Church of Satan («Chiesa di Satana»), il musicista rock Jerry Lee Lewis, il cantante texano Kris Kristofferson, che fu pilota dell'US. Air Force, e il chitarrista country Willie Nelson 41. Tutti questi nomi fanno parte di una nebulosa sèttaria nella quale gravitano e collaborano Hollywood, il satanismo e la Scientologia.

 

john travolta tom cruise lisa marie presley
John Travolta Tom Cruise Lisa Marie Presley
jerry lee lewis kris kristofferson peter lawford
Jerry Lee Lewis Kris Kristofferson Peter Lawford

 

l Walt Disney e il mondo della stregoneria

 

walt disneyWalt Disney (1901-1966) è l'uomo il cui nome è legato a parchi di divertimenti e a film d'animazione percepiti come meravigliosi e fiabeschi da numerose generazioni. Il rovescio della medaglia è terribile. La sua società è diventata un grande conglomerato mediatico. Essa è stata valutata dalla celebre rivista di economia americana Forbes come la quarantottesima azienda più potente a livello mondiale: una triste realtà per uno dei migliori inganni degli Illuminati. In effetti, certe attività legate alla pornografia, alla produzione di snuff movies 42, al controllo mentale e all'apologia della stregoneria si celano dietro questa compagnia. Nessuno ha venduto bene la stregoneria come i fratelli Disney. Così, con la scusa dei cartoni animati, i bambini vengono imbevuti di stregoneria e di messaggi legati alle tecniche di controllo mentale. La pubblicità menzognera ha lodato i film della Disney come supporti educativi, contribuendo ad un vero trionfo di questo laboratorio satanico. I bambini sono immersi in un universo di violenza che non mancheranno di riprodurre. Così, il cortometraggio Alice is Stage Struck, uscito nel 1925 e realizzato da Walt Disney, mostra la giove Alice legata ad un ceppo mentre lo taglia con una sega. Per vivere questa avventura, Alice si sottrae ad ogni spirito di responsabilità. Alcuni prigionieri evasi e dei vagabondi che non vogliono lavorare, fanno parte della sceneggiatura. Corn Chips (1951) di Walt Disney, mette in scena le dispute e le birichinate di Paperino, Cip e Ciop: Cip va da Paperino per rubargli un pacco di popcorn e li sparpaglia nel cortile. Questo cartone animato insegna la vendetta e il rancore giustificando il furto e il raggiro. Nel 1920, in un altro cartoon, alcuni alunni marinano la scuola e rubano nei negozi. Nel 1951, in Get Rich Quick, Pippo guadagna del denaro giocando a poker. Sua moglie, che non ama il gioco d'azzardo, perdona la sua inclinazione per questo divertimento lucrativo: il suo compagno moltiplica i guadagni. Ne Il re Leone (1994), Scar, fratello di  Mufasa, simboleggia il demonio. Egli insegna al suo giovane nipote, Simba, a ribellarsi contro i suoi genitori (e contro Dio) perché il padre «ti restringe con i suoi comandi e con i suoi divieti». In modo subliminale, la parola SEX appare in questo cartone animato durante una sequenza composta da almeno cinque fotogrammi  (vedi immagine sotto). Sapendo che occorrono da ventiquattro a trenta frames per creare l'effetto del movimento, l'occhio non vede nulla a livello conscio.

 

il re leone - sex

 

La stessa tecnica subliminale è stata utilizzata da Disney in Le avventure di Bianca e Bernie, uscito nel 1977. Mentre i due topini volano vicino ad un palazzo, di notte, sulla schiena di un gabbiano, in un paio di fotogrammi appare la fotografia di una donna in topless con una maschera demoniaca. La Disney ha pagato oltre 70.000.000 di dollari per evitare un processo pubblico. Essa ha presentato le sue scuse agli spettatori americani riconoscendo che «Le avventure Bianca e Bernie incita alla pornografia infantile». In seguito, la Disney ha fatto ritirare dal mercato 3.500.000 videocassette.

 

le avventure di bianca e bernie - topless

 

Tuttavia, altre immagini subliminali sono state scoperte in altri cartoons della Disney come La Sirenetta (1989), La Sirenetta 2 (2000) e La Bella e la Bestia (1991) 43. Esperto di formazione psicologica dei guastatori, il Tenente-Colonnello Dave Grossman scrive nel suo libro On Killing, pubblicato nel 1996, che l'industria dell'intrattenimento utilizza gli stessi procedimenti che il governo usa per convincere i soldati ad uccidere. La differenza principale sta nel fatto che i militari eseguono degli ordini, mentre i nostri figli vengono abituati alla violenza gratuita: essi uccidono virtualmente e a seconda dei loro gusti. Questa macabra attitudine viene fatta propria fin dalla più tenera età 44. Dave Grossmann constata che «questo processo inizia in modo innocente mediante messaggi diffusi nei cartoni animati e prosegue per mezzo della proiezione di innumerevoli scene di violenza. Alcune immagini propongono lunghe scene in cui il sangue scorre a fiumi, i corpi vengono mutilati e ci sono continue sparatorie». Gli adolescenti associano il dolore di queste immagini con la distrazione che esse procurano mentre degustano una bevanda o mangiano caramelle 45. Grazie a Walt Disney, l'occultismo ha imbevuto intere generazioni. La serie teletrasmessa Gargoyles, il risveglio degli eroi, prodotta dagli studi Disney e mandata in onda dal 1994 al 1997, presenta una razza di demoni che proteggono una città. Un gargoyle femminile si chiama Demona. Return from Witch Mountain («Ritorno delle montagna della strega») è il titolo di un romanzo scritto da Malcolm Marmorstein e portato sul grande schermo nel 1978 dalla Disney; esso costituisce un incitamento alla stregoneria. Questo film mette in scena Tia e il giovane fratello Tony, i quali possiedono poteri soprannaturali e comunicano mediante la telepatia. Nel 1934, Walt Disney ha girato The Goddess of Spring. Persefone, la dea delle religioni segrete, è prigioniera di Ade, dio degli inferi, perché vuole che diventi la sua fidanzata. Ma la Terra senza Persefone è sprofondata in un inverno glaciale. La Terra e Ade si dividono allora Persefone per la metà dell'anno, e creano il ciclo delle stagioni. L'apprendista stregone, un cartone animato tratto dal poema Der Zauberkhrling, scritto dal massone Johann Wolfgang von Goethe (1749-1832) nel 1797, ha per tema il controllo della Terra e dei suoi elementi. Vestito con una tunica rossa (come una sacerdotessa durante la messa nera), Topolino trasporta due secchi d'acqua pieni fino all'orlo. Un mago barbuto vestito di blu trasforma una nuvola prima in una farfalla multicolore e poi in foglie. Un teschio è posto su un tavolo. Topolino si diverte con le stelle e con le comete, dirige i flutti dell'oceano, decide la marcia delle nuvole e provoca i lampi.

 

l Walt Disney: dal cannibalismo alla pornografia

 

Nel 1993, sotto la direzione della Disney, la catena televisiva ABC ha prodotto Wild Palms, una mini-serie che mette in scena certi procedimenti sfruttati per il controllo mentale. La storia parla di bambini rapiti che vengono programmati per uccidere. Il film menziona le dinastie degli Illuminati e i matrimoni combinati tra le varie famiglie. I bambini schiavi, educati a rispondere a determinati dispositivi o a certi codici, chiamano i loro padroni «papà» o «mamma». La sceneggiatura si svolge in una rete sotterranea con un'entrata segreta accessibile da una piscina. Il regista Bruce Wagner è considerato come un personaggio vicino alla cerchia degli Illuminati. Questo telefilm dimostra l'arroganza dei programmatori sia per l'atto criminale compiuto ai danni di migliaia di bambini che per l'abbruttimento del pubblico che si diverte guardando una storia senza sospettare che si tratta del riflesso di una realtà. Questo racconto è reso ancora più sconcertante quando si viene a conoscenza del fatto che Walt Disney adottò cinquanta bambini provenienti dal Terzo Mondo la cui scomparsa ha alimentato voci poco rassicuranti 46. Questo massone di alto Grado ha fatto anche l'apologia del cannibalismo dichiarando che questa pratica è un «trionfo dello spirito umano». Nel film Alive (1993), i superstiti di un disastro aereo consumano della carne umana. Nel 1925, in Alice Cans the Cannibals, Alice e il suo gatto camminano sul bordo di una scogliera quando cadono nell'oceano e vengono trasportati da una tempesta su un'isola sconosciuta dal nome evocatore Cannibal Islands. I due compagni sono inseguiti dagli indigeni. La coppia mette in opera diversi sotterfugi per sfuggire alla pentola dei selvaggi. Nel 1930, nel cartone animato Cannibal Capers, quattro cannibali danzano al ritmo di strumenti decorati con ossa umane. Essi giocano con teschi umani, quando un leone interrompe i festeggiamenti e provoca corse e inseguimenti nella giungla.

 

wild palms alive cannibal capers - walt disney
Wild Palms Alive Cannibal Capers

 

Il film I Pirati dei Caraibi racconta la storia del Capitano Jack Sparrow e di Will Turner inseguiti dai cannibali. Nel 1954, in Spare the Rod, Paperino è alle prese con tre gentili pigmei cannibali che si avventurano nel suo giardino. I suoi nipoti - Qui, Quo, Qua - hanno decorato l'interno loro capanna sull'albero con un Pentagramma, un simbolo demoniaco. Sulla copertina della videocassetta de La Sirenetta della Disney, tra le guglie del castello di Re Tritone situato in fondo al mare appare un pene subliminale.

 

la sirenetta - pene tra le guglie del castello di re tritone

 

Joe Roth, direttore degli studi Walt Disney, dirige le filiali di colossi cinematografici come la Touchstone, la Miramax e la Hollywood Pictures. Le sue società servono alla Disney per la produzione di film pornografici. Anche se in gran segreto, la Disney è una delle regine della pornografia. Una vittima che ha subito le «attenzioni» di Walt Disney, lo ha descritto come un sadico che guardava film di perversione sessuale 47.


l La Disney e Madonna, una schiava degli Illuminati

 

madonnaOltre al controllo dell'economia e della sfera politica internazionale, gli Illuminati sono all'origine di reti di droga e di pornografia. La Hollywood Pictures' Evita, una filiale della Disney, possiede una star particolarmente celebre. In realtà, Madonna è una schiava degli Illuminati che ha recitato in numerosi film pornografici. Essa è stata anche l'attrice principale del film Dick Tracy, prodotto nel 1990 dalla Disney, che, secondo Fritz Springmeier, associa determinati colori utilizzati dalle tecniche di controllo mentale 48. Durante la trasmissione The Arsenio Hall Show (dal nome dell'attore comico americano), mandata in onda dalla televisione americana del 1989 a 1994, Madonna è stata sorpresa dalla cinepresa mentre baciava un suo anello ornato da un demone (vedi foto e filmato sotto). Nel corso di diverse interviste, la popstar ha esaltato l'omosessualità e le famiglie con un solo genitore. Il videoclip Justify my Love (1990), che ha reso celebre la cantante, mostra atti di sadomasochismo e atteggiamenti omosessuali. Il messaggio lanciato del brano Like A Virgin (1984) è divertiti senza pensarci troppo. È certamente su ordine dei suoi padroni che il 15 agosto 2009, giorno dell'Assunzione della Madonna, la popstar ha tenuto un concerto a Varsavia. Marian Brudzynski, rappresentante dell'associazione cattolica Pro Polonia, accusa la cantante di masturbarsi in scena e martella: «Il concerto di una cantante così malefica che osa chiamarsi "Madonna" è molto umiliante per gli abitanti di Varsavia e per il popolo polacco [...]. Essa sa perfettamente che questo è un reato». Questo fatto è tanto più vergognoso se si pensa che già da prima della caduta del Muro di Berlino nel novembre del 1989, la Polonia è considerata come un bastione dell'Europa cristiana che censisce oltre l'80% di cattolici praticanti.

 

madonna all'arsenio hall show mostra anello di lucifero

 

Madonna all'Arsenio Hall Show (1992)

 

l Disney contro Fahrenheit 9/11

 

Nel maggio del 2004, Richard Phillips, giornalista dell'International Committer of the Fourth International, rimase stupito dopo aver scoperto gli stretti vincoli che legano la Casa Bianca e la Walt Disney Company. La società ha ottenuto mediante la Miramax Film Corporation che il film di Michael Moore Fahrenheit 9/11 non venisse distribuito. Questa lungometraggio, che è stato realizzato allo scopo dichiarato di influenzare le elezioni presidenziali del 2004, dimostra come gli Stati Uniti abbiano pianificato gli attentati dell'11 settembre 2001 per giustificare l'invasione dell'Iraq nel marzo 2003. Ebbene, Michael Moore mette anche in luce i collegamenti tra il governo Bush e il saudita Osama Bin Laden. Capo spirituale della rete jihadista Al-Qaida, Bin Laden avrebbe rivendicato la responsabilità degli attentati dell'11 settembre 2001. L'intervento della Disney contro la distribuzione del film è un perfetto esempio di censura politica. È in questo contesto che nel 2004 il film ha ricevuto la Palma d'oro al Festival di Cannes. Durante i ringraziamenti, Moore ha ironizzato sul fatto che il suo film aveva un distributore in Albania, ma non negli Stati Uniti. Dopo che il film ha ricevuto la Palma d'oro, la Miramax ha ottenuto l'autorizzazione dalla casa-madre per distribuire il film che è stato proiettato in oltre ottocento sale cinematografiche americane.

 

michael moore fahrenheit 9/11 - michael moore osama bin laden
Michael Moore Fahrenheit 9/11 Osama Bin Laden

 

Gli studi Icon Production di Mel Gibson avevano convenuto inizialmente di finanziarne la produzione, prima di ritirarsi. In effetti, l'attore australiano ha subito pressioni da parte della Casa Bianca. Adescata dal buon affare, la Miramax ha optato per la distribuzione. Più di dieci anni prima, acquistando i titoli della Miramax, la Disney si era arrogata il diritto di bloccare ogni distribuzione che non soddisfi le sue esigenze. In realtà, la Disney fà gli interessi del clan di George W. Bush: gli Illuminati hanno sponsorizzato la sua seconda campagna presidenziale stanziando più di 640.000 dollari. La decisione di impedire la distribuzione di Fahrenheit 9/11 dimostrano che la Disney adempie più che mai alle funzioni di polizia politica del Pentagono. Nel novembre del 2001, i più importanti studi cinematografici e le catene televisive americane, così come Karl Rova, il più importante consigliere politico di Bush, si sono concertati sul modo in cui i grandi gruppi, compresa la Disney, dovevano intervenire per sostenere la Casa Bianca. Così, all'epoca della seconda Guerra del Golfo, teatro di un vero e proprio olocausto contro il popolo iracheno, Hollywood ha soffocato tutte le voci fuori dal coro.

 

l Nicholas Rockefeller e la distruzione della cellula familiare

 

In un video realizzato poco prima della sua morte, il grande cineasta americano Aaron Russo (1943-2007) riferisce di un suo incontro con il «battista» Nicholas Rockefeller 49. Quest'ultimo gli confessò che la sua dinastia ha istituito il lavoro delle donne per tassare doppiamente i focolari e distruggere la cellula familiare. Proprietà degli Illuminati, la pornografia è un affare lucrativo che ha contribuito a degradare l'immagine della coppia tradizionale. Mentre Walt Disney lavorava senza tregua per veicolare una buona immagine del suo lavoro, rubava le idee dei suoi dipendenti che assillava sessualmente. Dietro un paravento di moralità, di pulizia e di sobrietà, egli soffriva di tossicodipendenza e di alcolismo, e si lavava le mani in modo ossessivo. Walt Disney, nato in Spagna, era un massone del 32º Grado. Sua madre, una certa Isabelle Zamora Ascenslo, lasciò la Spagna per la California nel 1890 50. Laggiù, avrebbe frequentato un uomo sposato originario di Chicago, che cercava di fare fortuna nelle miniere d'oro. Indagando, si scopre che il grande produttore aveva dei legami familiari con i Bush e con Hugh Hefner, il fondatore di Playboy, così come con alcuni leader mormoni 51.

 

aaron russo nicholas rockefeller hugh hefner
Aaron Russo Nicholas Rockefeller Hugh Hefner

 

è forse un caso se fin dalla sua uscita nel XIX secolo, questa sètta protestante, che si chiama anche Chiesa dei Santi degli Ultimi Giorni, ha giocato una ruolo-chiave nell'archiviazione dei dati genealogici? Grazie ai loro mezzi tecnici e finanziari, le opere dei mormoni si sono imposte come punto di riferimento. I microfilm degli stati civili hanno iniziato a circolare fin dal 1938. Sono state realizzate più di due milioni e mezzo di bobine su microfilm. La stirpe di sangue riveste un aspetto primordiale per gli Illuminati, i quali hanno ripartito il loro potere su cinquecento famiglie disseminate in tutto il mondo. In compenso, per chiunque intraprenda delle ricerche sull'importanza delle sètte sataniche e sui fondamenti della cospirazione mondiale, rimane assai difficile scoprire l'identità di tutte queste famiglie.

 

l Satana dietro la musica

 

Che cosa c'è di più potente e di più influente della musica? Facendo parte integrante del nostro ambiente naturale, essa accompagna i nostri spostamenti e la troviamo anche negli ascensori, nei supermercati e nelle stazioni. I nostri bisnonni rimarrebbero stupiti dell'onnipresenza della musica nel nostro stile di vita. Essa stimola persino la nostra invidia e il nostro umore. Lo sviluppo intellettuale ed emozionale dei bambini è consustanziale alla cultura musicale. Alcune ricerche hanno stabilito un legame diretto tra certe categorie musicali e determinati comportamenti asociali. Secondo le testimonianze di molti genitori, è stata constatata un'inclinazione alla violenza tra i fans dell'heavy metal e del rap. In tutte le società primitive, la musica e la magia sono sempre state strettamente collegate. Alcuni ritmi ossessivi possono provocare stati di trance e isteria collettiva. Tali fenomeni arrivano fino agli stadi della possessione. La musica contribuisce alla perdita delle facoltà di analisi, all'abbandono di ogni sentimento e di ogni ragionamento. Il rock genera comportamenti eccessivi. Negli anni '80, in occasione di un concerto tenutosi a San Diego, quindicimila fans in preda all'isterismo urlarono più volte la parola «Natas» (il contrario di Satan).

 

l Un aumento dei suicidi

 

Il rap, l'heavy metal e il rock in generale sono correnti musicali che incoraggiano una sessualità senza briglie che può giungere fino allo stupro; questa musica invita all'odio, alla violenza contro l'ordine stabilito, contro la patria e - nel caso del rap - contro l'uomo bianco. I testi satanici occupano un posto preponderante e incitano anche all'abuso di alcol e di droga. L'heavy metal ha provocato una recrudescenza del tasso di suicidi. Gli psichiatri infantili notano che tale fenomeno sociale si diffonde soprattutto tra gli adolescenti che hanno tra gli undici e i sedici anni. A causa del comportamento violento generato da questa musica, nel corso di una trasmissione radiofonica, un politico statunitense ha definito la musica popolare «uno strumento con cui si uccidono i ragazzi». A partire dagli anni '50, il tasso di suicidi è quadruplicato. In seno alla popolazione adolescente americana, si tratta del tasso più elevato rispetto a tutte le nazioni industrializzate. La National Education Association ha fatto notare che «i suicidi tra gli adolescenti sono legati ad una depressione alimentata da certi gruppi rock». Nel 1988, il Dr. Mark Rosenburg, dell'Università di Medicina di Georgetown, negli Stati Uniti, specialista di tratti comportamentali legati alla droga, ha affermato: «Si è pensato che il modo di impedire i suicidi fosse quello di trattare la depressione. Non è il caso degli adolescenti. Invece di essere clinicamente depresse, queste vittime del suicidio sono impulsive: agiscono spontaneamente». La polizia italiana sostiene che le musiche moderne spingono verso le pratiche sataniche: «Essi (gli adolescenti) non conoscono il territorio in cui si spingono». Nel libro I giovani e l'esoterismo, lo scrittore-giornalista Carlo Climati menziona l'omicidio nauseante, perpetrato il 2 giugno 2000 a Chiavenna, una cittadina del Nord Italia, di Suor Maria Laura Mainetti, sacrificata a Satana da tre adolescenti di buona famiglia. Erano delle fans del cantante satanista Marilyn Manson.

 

mark rosenburg carlo climati suor maria laura mainetti
Mark Rosenburg Carlo Climati Suor Laura Mainetti

 

Secondo Climati, che collabora con il GRIS (Gruppo di Ricerca di Ricerca sulle Sètte), tutto dimostra che il satanismo è una corrente ben organizzata che mira a condurre individui confusi ad atti insensati al solo scopo di «distruggere ogni modello di società cristiana tramite una decerebralizzazione forsennata dell'individuo». Negli anni '90, un adolescente di La Spezia, che per anni ha profanato tombe, rubato teschi e ossa, si è pentito dei suoi atti folli. Egli ha confessato di essersi lasciato trascinare dal black metal; ascoltava per dieci ore al giorno gruppi come i Mayhem, i Darkthrone e i Marduk, gruppi norvegesi e svedesi: «Ero talmente condizionato che ripetevo come un automa le parole dei loro testi». Sebbene il loro talento sia mediocre, molti artisti si trovano stranamente in cima alle classifiche delle Hit Parade. DMX, il rapper afro-americano più prolifico di tutti i tempi, che ha venduto più di trenta milioni di album, ha dichiarato durante un'intervista: «Per avere successo nell'industria musicale, bisogna passare attraverso precisi riti iniziatici che consistono nel vendere la propria anima al diavolo. E se si accetta di farsi rifare il viso e di cantare della merda, il successo è assicurato. L'essenziale è che questa musica abbondi di simboli sessuali, satanici e di odio, per alimentare i sentimenti più abietti dell'uomo. Conoscerete il successo e vedrete migliaia di adolescenti dimenarsi davanti a voi e idolatrarvi. Per voi sarà un bingo! Anche per loro»!

 

 

seconda parte è

 

banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Traduzione dall'originale francese Illuminati. De l'industrie rock à Walt Disney: les arcanes du satanisme («Illuminati. Dall'industria rock a Walt Disney: gli arcani del satanismo»; La Maison du Salat, Ariège 2012), a cura di Paolo Baroni.

2 Nella versione olandese De dertien satanische Bioedlijnen («Le tredici famiglie sataniche», completata e pubblicata nel 2011, Robin de Ruiter scrive che la dinastia dei DuPont possiede la maggior parte delle fabbriche per la produzione di armamenti da cui l'Esercito degli Stati Uniti si rifornisce ancora oggi per intervenire nei diversi teatri di operazione (pag. 23). In questo libro, nel capitolo intitolato Onzichtbare dictators («Dittatori invisibili»), l'Autore aggiunge che queste dinastie del potere occulto hanno vari legami con altre famiglie. Le più conosciute sono i Vanderbilt, i Bauer, i Whitney, i Duke, gli Oppenheim, i Grey, i Sinclair, gli Schiff, i Solvay, gli Oppenheimer, i Sassoon, i Wheeler, i Todd, i Clinton, i Taft, i Goldschmidt, i Wallenberg, i Guggenheim, gli Hapsburg, i Bush, ecc...

3 Cfr. R. de Ruiter, Die geheime Macht hinter den Zeugen Jehovas («Il potere segreto dietro i testimoni di Geova»), Verlag Anton Schmid, Durach 2002.

4 I satanisti di alto livello sono persuasi che i Merovingi discendano dalla tribù di Dan (in realtà, è pura fantasia) e che da questa stirpe verrà l'Anticristo. Secondo questa gente, il principe Charles, erede del trono d'Inghilterra, che difende diverse dottrine religiose sincretiste, apparterrebbe alla stirpe dei Merovingi. La monarchia inglese nasconde numerosi misteri. Convinta che i re d'Inghilterra discendano da re Davide, la Regina Vittoria fece circoncidere tutti suoi figli, tra cui il futuro re Edoardo VII, morto nel 1910. Questo costume si è perpetuato in segreto fino ai nostri giorni negli ospedali di Londra. Nel 1961, il principe Philip fondò con Julian Huxley e con il principe Bernardo d'Olanda il World Wilde Foundation (WWF). Questa associazione mondialista era capeggiata dalla sètta della Teosofia del Lucifer Trust, un organismo fondato a Londra nel 1922. Essa ha per scopo dichiarato la distruzione dell'umanità. Per maggiore discrezione, la sua nuova denominazione divenne Lucis Trust. Come suo padre il principe Charles, il principe William, sposo di Kate Middleton, appartiene all'Ordine della Giarrettiera, una delle principali organizzazioni cui gli Illuminati hanno affidato la realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale (colloquio di Fritz Springmeier con Wayne Morris alla pagina web http://www.heart7.net/mcf/radio/cldn21.htm). Questo Ordine estremamente potente è organizzato in capitoli di tredici membri, come il gruppo Bilderberg...

5 Vedi pagina web

http://librepenseur-demosophy.blogspot.com/2011/08/nicolas-sarkozy.html

6 Cfr. «Gli Illuininati e la Nobiltà nera», in Chiera Viva, n° 429, luglio-agosto 2010.

7 Molti autori hanno avanzato dei dubbi circa l'autenticità di questa lettera (N.d.T.).

8 Albert Pike, adepto della teurgia luciferina, massone di alto Grado, Gran Commendatore del Supremo Consiglio della Giurisdizione Sud del Rito Scozzese Antico e Accettato, intraprese con Giuseppe Mazzini la centralizzazione dell'azione massonica internazionale grazie ad una società segreta: il Nuovo Palladismo.

9 Questa lettera, che è stata conservata e consultabile al British Museum Library di Londra, è stato resa pubblica dal comandante della Marina Reale canadese William Guy Carr (1895-1959) nel suo libro Pawns in the Game («Pedine sulla scacchiera»), pubblicato nel 1954. Questo ufficiale faceva parte di una squadra formata dall'ammiraglio britannico Sir Barry Domville, ex capo dell'intelligence navale, congedato nel 1936 e imprigionato da Winston Churchill come anti-bellicista.

10 A proposito di Bush, lo scrittore anti-Illuminati Fritz Springmeier ha dichiarato: «Bush è un criminale che ha diretto ogni tipo di attività banditesca. È responsabile dello scoppio di guerre, si è occupato del traffico di droga, di pornografia e di programmazione mentale [...]. George Bush è un pedofilo. Ad esempio, Cathy O'Brien, che conosco personalmente, è una ragazza che ha spesso subito le attenzioni di George Bush» (http://www.heart7.net/mcf/radio/cldn21.htm). Fritz Springmeier è un ex ufficiale americano che ha lasciato l'Esercito per diventare un ministro protestante. Esercitando un ministero in favore dei superstiti del controllo mentale, Springmeier è uno specialista mondiale di ricerche sulla dittatura sorniona degli Illuminati e sulla genealogia dei suoi membri. Nel 2003, Springmeier è stato condannato a nove anni di prigione per una pretesa implicazione in un furto avvenuto a Portland (nell'Oregon) nel 1997. Gli Illuminati utilizzano la stampa per calunniare i loro avversari prima di assassinarli. Numerosi specialisti americani e canadesi lavorano contro la programmazione mentale. I più conosciuti sono il Dr. Colin Ross, psichiatra, specialista in frammentazione della personalità e in programmazione mentale; Ronald Cohen, ex hippy, rapito dalla CIA e sottoposto per cinque anni ad esperimenti di programmazione mentale; Valérie Wolf, assistente sociale e terapeuta, specialista nel trattamento dei superstiti della programmazione mentale e convocata come testimone davanti alla Commissione presidenziale d'inchiesta sulle esperienze illecite che utilizzano le radiazioni; Claudia Mullen, superstite, convocata come testimone davanti alla stessa Commissione; Christ DeNicola, superstite, convocato come testimone davanti alla stessa Commissione; il Dr. Alan Scheflin, docente di Diritto all'Università di Santa Clara in California, scrittore, specialista in programmazione mentale; Walter Bowart, scrittore; il Dr. Randy Noblitt, psicologo clinico; Jeanette Westbrook, assistente sociale, superstite della programmazione mentale; il Dr. Stephen Kent, sociologo all'Università di Alberta, in Canada, specialista di sètte e religioni; Peter Tooey, ufficiale di polizia in pensione; Judy Steed, giornalista del Toronto Star, scrittore; Lynn Moss-Sharman, superstite, responsabile dell'associazione ACHES-MC che si occupa del sostegno ai superstiti della programmazione mentale; Kathleen Sullivan, superstite; Minima Chavoust, superstite; Walter Bowart, giornalista; Brice Taylor, scrittore; Don Gilmor, scrittore; John Rapoport, giornalista; la Dr.ssa Connie Kristiansen, docente di Psicologia all'Università Carleton, specialista della memoria; Gail Fisher-Taylor, psicoterapista; Caryn Stardancer, scrittore e superstite del controllo mentale.

11 Cfr. «L'autoroute qui rapproche Tirana de Pristina» («L'autostrada che avvicina Tirana a Pristina»), in Le Monde diplomatique, maggio 2009.

12 Cfr. Sous la bannière, n° 154, marzo-aprile 2011, pag. 21b; J. Lombard, La face cachée de l'Histoire moderne («La faccia nascosta della Storia moderna»).

13 La Cina e l'India costituiscono oltre il 40% della popolazione mondiale. Dunque, Pechino ha tutto l'interesse di dominare sul suo vicino. È forse un caso se i naxaliti - i terroristi maoisti indiani - minano i progetti di investimento di Nuova Dehli?

14 Telegiornale di Soir 3, mandato in onda il 22 novembre 2011.

15 Cfr. R. de Ruiter, Die dreizehn satanischen Blutlinien. Die Ursache vielen Elends und Übels auf Erden, Durach, Pro Fide Catholica, 1999, pag. 47.

16 A riguardo delle interconnessioni tra i vari servizi segreti, il Colonnello Corsell scrive nel libro De after Roswell che in effetti il KGB e la CIA formavano negli anni '50 un'unica organizzazione. Gli Illuminati ne erano gli istigatori. L'MI-6 inglese è stato diretto da Lord Victor Rothschild. L'MI-5, che si occupa della sicurezza interna del Gran Bretagna, è stato diretto per molto tempo dal Maggiore-Generale Sir Vern Keele, massone. Lo stesso vale per i dirigenti dell'MI-5 che appartengono ad organizzazioni occulte come l'Ordine di San Giovanni.

17 Cfr. «Spion im Hundefell» («Una spia in pelle di cane», in Der Spiegel, del 10 ottobre 2011, pag. 136.

18 Cfr. M. Huber, Multiplie Persônlichkeiten: Überlebende extremer Gewalt («Personalità multiple: I sopravvissuti della violenza estrema»), Frankfurt am Main, 1995, pag. 25.

19 Cfr. C. Goettman, G. B. Greves, P. M. Croons, Multiple Personality and Dissociation 1791-1992 («Personalità multiple e dissociazione»), Lutherville, 1994, pag. 28.

20 Cfr. J. Marks, The search for the Manchurian Candidate: The CIA and Mind Control («La ricerca del candidato manciuriano: la CIA e il controllo mentale»), New York, 1991, pag. 94.

21 Nel libro Saucer of the Illuminati («Il piatto degli Illuminati»), l'autore Jim Keith (1949-1999) sostiene che le notizie relative ai rapimenti da parte di extraterrestri, hanno lo scopo di camuffare le operazioni relative al controllo comportamentale e allo sviluppo di nuovi progetti di armamento dedicati alla manipolazione mentale. Il Dr. Colin Ross, clinico di fama internazionale, autore di oltre centocinquanta libri, fondatore di un Istituto che porta il suo nome sulla ricerca dei traumi psicologici, e che presiede l'International Society for the Study of Dissociation, spiega che la CIA e l'Esercito dirigono numerose manipolazioni psicologiche su grande scala. Egli sostiene che gli psichiatri che lavorano per la CIA hanno scoperto che mediante il trauma, l'uso di droghe e l'ipnosi, è possibile sovrapporre personalità multiple e inserire falsi ricordi. Messe in scena fittizie ricostruiscono il rapimento da parte di extraterrestri. Questi scenari grotteschi servono a camuffare i veri autori: scienziati e militari che mettono a punto strumenti di controllo drastico del comportamento. (cfr. Extraterrestres, les messagers du New Age).

22 L'ufologia raccoglie racconti come quello di Betty Hill. Nel settembre del 1961, questa donna riferisce di esperienze mediche avvenute all'interno di un disco volante. Un lungo ago per test di gravidanza sarebbe stato introdotto nel suo ombelico. Betty e suo marito Barney Hill pensano che essa sia stata realmente una cavia degli extraterrestri, senza supporre l'esistenza di un programma legato al controllo mentale. Nel dossier Abusi rituali e controllo mentale: immersa in acque torbide (cfr. Nexus, n° 52, settembre-ottobre 2007, pag. 70), si afferma: «Nel 1947, la CIA ha lanciato una serie di programmi e di ricerche dirette da diversi scienziati col concorso di Università. Questi programmi vennero successivamente battezzati come Artichoke, Bluebird, MK Ultra, MK Search, Often, ecc... La CIA tentò di mettere a punto dei killer sotto controllo, i "Manchurian Candidate". Col passare di queste ricerche - che non furono coronate da successo in quanto il risultato era troppo imprevedibile - la CIA constatò che il miglior modo di fare entrare una persona in stato di trance è di sottoporla a traumi sempre più grandi. Dopo l'uso di potenti droghe (soprattutto l'LSD, la mescalina, ma anche una miscela di anfetamine e barbiturici) e la pratica dell'ipnosi, gli psichiatri sottopongono le loro cavie ad elettroshock, ad isolamento sensoriale e persino ad abusi sessuali. È in questo contesto che si scopre l'esistenza di tutta una serie di vittime che sono state abusate e torturate da persone o da organizzazioni che probabilmente operano nella cornice dell'MK Ultra mentre erano bambini».

23 Cfr. W. A. Bowart, Operation Mind Control («Operazione di controllo mentale»), New York, 1994, pag. 81.

24 Ritroviamo anche i metodi di ipnosi e di esperienze con l'elettricità nei racconti di persone che dicono di essere state rapite dagli extraterrestri.

25 Dal 1949 al 1952, i responsabili della prigione di Pitesti (nei pressi di Bucarest) cercarono di mettere a punto un programma di rieducazione mentale tenuto segreto nella Romania comunista. I prigionieri venivano sottoposti a terribili sofferenze, esposti al freddo e obbligati a consumare i loro escrementi. Si tentò di fare di essi dei veri comunisti. Dietro questa facciata, questi test permettevano di conoscere le disposizioni del cervello. Ogni persona torturata diventerà un torturatore. Possiamo veramente pensare che queste prove siano improvvisamente terminate? Anna Pauker, torturatrice del centro di Pitesti, denunciò suo marito per dissidenza. Essa venne designata da Stalin come modello di donna comunista e gli regalò un capotto in visone (cfr. G. Dumitrescu, L'holocauste des âmes, 2000, Librairie Roumaine antitotalitaire). La Romania è stato l'unico luogo dove è stata tentata la programmazione? La CIA è stata l'unica agenzia a condurre esperimenti di controllo mentale?

26 Cfr. D. K. Sakheim-S. E. Devine, Out of Darkness. Exploring Satanism and Ritual Abuse («Fuori dall'oscurità. Esplorando il satanismo e gli abusi rituali»), New York, 1992, pag. 146.

27 Vedi pagina web

http://www.conspipedia.fr/?p=1598

28 Vedi pagina web

http://jabamiah-antinouvelordremondial.blogspot.com/2011/02/publicite-mind-control-pour-le-parfum.html

29 Nel clip del brano di Rihanna S&M, un uomo scrive su di un bloc-notes la parola Slut of the Illuminati («Sgualdrina degli Illuminati»). Su di uno sfondo di ritagli di stampa, mentre Rihanna veste di bianco, appare la frase Princess of the Illuminati («Principessa degli Illuminati»). Vedi la pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=oHcwweZc-Ak

30 Cfr. L. Pepitone, Marilyn Monroe Confidential. An Intimate Personal Account («Racconto confidenziale e personale su Marilyn Monroe), New York, 1979, pag. 16.

31 Cfr. G. Duff, «A Very Real Masonic Plot» («Un autentico complotto massonico»), in Veteran Today, del 27 luglio 2011.

32 Se «numerosi documenti attestano i legami di George W. Bush con la CIA, Barack Obama è riuscito a dissimulare le relazioni della sua famiglia con l'agenzia. A differenza degli altri membri del Governo Federale, la famiglia Obama non è mai stata oggetto di inchieste. La grande stampa non si mai è interessata alla torbida storia degli Obama e della CIA. Il presidente lavorava su alcuni progetti particolarmente sensibili? Era informato dei programmi di controllo mentale»? (cfr. «La biographie cachée d'Obama: une famille au service de la CIA», in Ecrits de Paris, aprile 2011).

33 Cfr. L. Blancy, Atlas de géopolitique révisée («Atlante di geopolitica rivista»), Parigi, Editions des Cimes, 2011, pag. 167. Il grande cineasta Aaron Russo fu contattato da Nicholas Rockefeller. Quest'ultimo lo informò che l'11 settembre 2001 avrebbe avuto luogo un avvenimento che avrebbe permesso «agli Stati Uniti di intervenire ovunque nel mondo». Rockefeller aveva bisogno del talento del regista che declinò la sua offerta perché non voleva uccidere delle persone. Non conosciamo la natura della proposta, ma in compenso Russo affermò che Rockefeller gli offrì di entrare nel cerchio sovramassonico del Council on Foreign Relations. Russo rifiutò. Morì alcuni mesi dopo di cancro fulminante. Vedi pagina web

http://www.dailymotion.com/video/x3qiv7_aaron-russo­sur-il-11-settembre-le_news

34 Cfr. R. de Ruiter, Die Köder des Satanskultes, Pro Fide Catholica, 2004, pag. 11.

35 Cfr. F. Springmeier-C. Wheeler, The Illuminati Formula Used to Create an Undetectable Total Mind Controlled Slave («La formula usata dagli Illuminati per creare degli schiavi mentalmente controllati invisibili»).

36 Cfr. L. Blancy, op. cit., cap. «Les messages subliminaux dans les dessins animés et le rock» («I messaggi subliminali nei cartoni animati e nel rock»), pag. 462.

37 Cfr. F. Springmeier, Deeper Insights Into the Illuminati Formula («Rivelazioni sui segreti degli Illuminati»). Vedi pagina web

http://www.whale.to/b/sp/springmeier_h.html

38 Julia Darcando, psicologa, si è infiltrata nella Scientologia per non perdere il contatto con suo figlio che ha abbandonato tutto per dedicarsi alla sètta. La Darcondo parla anche del coinvolgimento di Scientology nel training delle élite dirigenti, il che pone questa organizzazione nel ruolo di consigliera dei governi di tutto il mondo (cfr. J. Darcondo, La pieuvre scientologique, Parigi, Fayard, 1998, pag. 29).

39 Cfr. R. de Ruiter, Die Köder des Satanskultes.

40 Basandosi sulle ricerche di un investigatore della Boston University, il New York Post ha scritto: «Hubbard aveva incontrato Crowley nel 1945 in un tempio dell'Ordo Templi Orientis di Los Angeles [...]. Il figlio di Hubbard afferma che suo padre pretendeva di essere il successore di Crowley, dicendogli che la Scientologia era nata il giorno della morte di Crowley [...], e che gli scientologi perfezionano certi riti inventati da Crowley che mirano alla liberazione dell'uomo» (cfr. «Scientology: A Satanic Link»?, in New York Post, del 16 marzo 2003, pag. 10). Vedi pagina web

www.rickros.com/reference/scientology/scien467.html

41 Cfr. R. de Ruiter, Die Köder des Satanskultes, pag. 13.

42 Film che riprendono lo stupro e l'uccisone in diretta di vittime innocenti, e in particolare di bambini.

43 Cfr. L. Blancy, op. cit., pag. 463.

44 Cfr. D. Grossman, On Killing, Boston, MS/Little Brown & Co., 1996, pag. 308.

45 Ibid., pag. 302.

46 Cfr. R. de Ruiter, Die dreizehn satanischen Blutlinien. Die Ursache vielen Elends und Übels auf Erden.

47 Ibid., pag. 19.

48 The Illuminati Movies. Vedi pagina web

http://asis.com/users/stag/starchiv/transcriptions/IllMovies.html

49 Aaron Russo morì di cancro fulminante nel 2007.

50 Cfr. E. Sykes Almendros, Mojacar, Corner of Enchantment («Mojacar, angolo d'incanto»), Ed. C. Almendros, 1970, pag. 83; M. Eliot, Walt Disney, Hollywood's Dark Prince («Walt Disney, il principe oscuro di Hollywood»), Harper Collins, 1994, cap. I.

51 Cfr. R. de Ruiter, Die dreizehn satanischen Blutlinien. Die Ursache vielen Elends und Übels auf Erden, pag. 22.
 

home page