titolo i godsmack e la stregoneria

postato: 13 dicembre 2011

ultima modifica: 17 agosto 2016

 

godsmack

 

 

I Godsmack sono un gruppo alternative metal statunitense, formatosi nel 1996 a Lawrence (nel Massachusetts). Questa band ha venduto quasi venti milioni di dischi in tutto il mondo. Nella sezione dedicata ai messaggi subliminali verbali abbiamo segnalato un backmasking bifronte di contenuto satanico scoperto nel loro brano Voodoo, una canzone inclusa nell'album omonimo (Universal Records 1998).

 

voodood - godsmack

godsmack - godsmack

Il singolo Voodoo Godsmack

 

In molti casi, come abbiamo visto per Stairway to Heaven dei Led Zeppelin, i messaggi bifronti - ritenuti da alcuni il semplice frutto di pareidolia fonetica - sono accompagnati da altri elementi esterni che suffragano e comprovano la loro esistenza all'interno di un pezzo. Attorno a queste frasi rovesciate apparentemente fortuite, c'è tutto un contesto più vasto che, come vedremo fra breve, ci dice esattamente il contrario; ossia che non si tratta di pure casualità o di incidenti sonori, ma di un qualcosa che risponde alla filosofia o alla «spiritualità» del gruppo, come i simboli usati, il testo del brano, ecc... Tanto per cominciare, ecco cosa scrive di questa formazione l'enciclopedia libera on line Wikipedia:

 

«Il gruppo prende il nome dall'omonimo brano degli Alice in Chains 1. La loro storia inizia nel 1995, quando si divide il gruppo di Sully Erna, gli Strip Mind. Dopo un ennesimo fallimento, Sully restò tanto demoralizzato da convincersi ad abbandonare la carriera di musicista. Trovò un lavoro, un buon affitto e comprò un'auto, ma quella vita non faceva per lui, lo annoiava. In questa avventura lo aiutò la magia, che ancor oggi pratica» 2.

 

 E così, Sully Erna, il cantante, frontman e principale autore dei testi del gruppo pratica la magia... Ma quale tipo di magia? Sempre Wikipedia, alla pagina dedicata ad Erna, scrive che questi «è un devoto seguace della Wicca» 3. Per chi non lo sapesse, la Wicca, o neostregoneria, è una forma di neopaganesimo che presta un culto panteista alle divinità della Natura (la dea, il dio cornuto, ecc...). Secondo i suoi seguaci, si tratterebbe dell'antica magia praticata dai celti che sarebbe giunta fino a noi inalterata nei secoli grazie a streghe e stregoni che di generazione in generazione avrebbero conservato e trasmesso l'antico sapere.

 

In realtà, la Wicca è stata creata a tavolino negli anni Trenta da Gerald Brosseau Gardner (1884-1964), occultista, massone 4 e membro dell'Ordo Templi Orientis, che per scrivere i rituali della nascente religione neopagana si avvalse dell'aiuto di Aleister Crowley, padre del satanismo moderno. Ma l'elemento più rilevante ai fini del nostro studio proviene indubbiamente dal video di questo brano, diretto da Dean Karr e realizzato in buona parte all'interno dell'Hammond Castle, un maniero costruito negli anni Venti a Gloucester, nel Massachusetts. Il filmato inizia proprio con l'ingresso in forma di processione a due a due dei partecipanti ad una cerimonia neopagana. In primo piano appare un altare Wicca su cui figurano numerose candele accese.

 

cernunno

Sopra: il dio cornuto della Wicca.

 

Tutti i presenti brandiscono una spada cerimoniale, generalmente utilizzata per le evocazioni. La prima persona della fila di destra non è una comparsa qualsiasi, ma Laurie Cabot, un'Alta Sacerdotessa della religione Wicca, conosciuta negli Stati Uniti come la «Strega di Salem», di cui Sully Erna è un discepolo così intimo da partecipare come invitato speciale alla festa in onore del suo 75º compleanno.

 

godsmack - video voodoo laurie cabot

 

laurie cabot e sully erna

Laurie Cabot e Sully Erna

 

Mentre le immagini della cerimonia scorrono, parte una musica ipnotica e ritmata, simile a quella usata durante i riti vudù. Al suono di questa musica morbosa balla anche una gorgone, una creatura proveniente dalla mitologia greca dall'aspetto mostruoso, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli dotate di uno sguardo pietrificante (come Medusa).

 

voodoo - godsmack - gorgone

 

La cerimonia continua fino all'elevazione del calice e del sacro Pentacolo, le cui cinque punte ricordano i Cinque Elementi della Natura (Terra, Aria, Acqua, Fuoco e Spirito), il simbolo per eccellenza della magia usato per l'evocazione degli spiriti e per lanciare incantesimi.

 

godsmack - video voodoo laurie cabot

 

Il resto del videoclip 5 è girato in un bosco affollato di zombie e in campo di granoturco dove arde un grosso falò in un ambiente che richiama i riti vudù praticati negli stati del Sud. Sully Erna indossa una cintura con una grossa fibbia: si tratta di una rappresentazione della testa di Pan, la lussuriosa divinità dalle fattezze umane e caprine dei greci, il dio cornuto Cernunno della Wicca, ma nel mondo dell'occulto anche uno dei simboli di Satana...

 

Nel comporre questo testo, Erna ha dichiarato di essersi ispirato al film horror sul vudù The Serpent and the RainbowIl Serpente e l'Arcobaleno»; 1988). Secondo molti fans, ad un certo punto il testo farebbe riferimento alla droga laddove afferma: «When I feel the snake bite enter my veins» («Quando sento il morso del serpente entrare nelle mie vene»), dove il serpente sarebbe l'eroina iniettata, ma il video trasuda di occultismo e non c'è una sola allusione alla tossicodipendenza. E, guarda caso, sono proprio queste parole che sottintendono a rovescio una frase satanica... Insomma, per chi vuole vedere e capire ci sono abbastanza elementi per trarre conclusioni che ci conducono ancora una volta nel mondo oscuro dell'ingannatore dai mille nomi, dai mille volti e dai mille travestimenti.

 

Articoli correlati:

 

- Wicca: la neostregoneria


banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 In slang americano, il termine godsmack può voler dire morte da overdose di droga (soprattutto di eroina pura), o anche subire una punizione divina per i torti commessi contro il prossimo (una specie di karma).

2 http://it.wikipedia.org/wiki/Godsmack#Album

3 http://it.wikipedia.org/wiki/Sully_Erna

4 Nel 1936, ritiratosi in pensione all'età di cinquantadue anni, Gardner tornò in patria (l'Inghilterra). Tuttavia, la sua passione irrefrenabile non solo per l'antropologia, ma anche per il mondo dell'occulto, segnò il resto della sua vita. Membro della Massoneria, aveva aderito a un Ordine druidico ed era in contatto tramite la Co-Massoneria britannica con quasi tutti gli ambienti esoterici, teosofici e occultistici dell'Inghilterra Meridionale. Si associò anche alla confraternita occulta della Fellowship of Cotona, un gruppo di matrice rosicruciana dove trovò, secondo quanto affermato da lui, la congrega stregonesca (il coven) alla quale fu iniziato.

5 Questo video è visionabile alla pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=9SSUQxGjZZ4

 

home page