titolo elton john, bernie taupin e la stregoneria

di David J. Stewart 1

 

ultima modifica: 26 marzo 2015

 

elton john e bernie taupin

 

 

Ciò che molte persone non capiscono è che la musica di Elton John (Reginald Kenneth Dwight) è pervasa di linguaggio stregonesco. Molte delle canzoni di successo di Elton John non sono state scritte da lui, ma dal suo partner musicale di lunga data e paroliere Bernie Taupin. Non troppo sorprendentemente, nel 1991, Taupin stesso ha pubblicato un libro di poesie intitolato The Devil at High Noon («Il diavolo nel più alto apogeo». Secondo Jean C. Cooper, autore di Fairy Tales: Allegories of the Inner Life («Favole fatate: allegorie della vita interiore»; Borgo Pr 1983), alcune fiabe sono collegate all'occulto.

 

Dice Cooper che la pratica di baciare i rospi, che spesso si incontra nelle fiabe, è un rito pagano che affonda le sue radici nell'antichità. Nella favola Hansel e Gretel, i due bambini incontrano una strega. La favola della strega malvagia che offre A Biancaneve una mela avvelenata, è basato sul racconto biblico in cui Satana propone il frutto proibito ad Eva.

 

è evidente che la musica di Elton John è scritta con un linguaggio stregonesco e che Bernie Taupin è un occultista. Quest'ultimo ha collaborato con Elton John per più di trentotto anni, scrivendo la maggior parte dei testi delle sue canzoni. Taupin ha rivelato che la casa di Elton John «è piena di gingilli e di libri relativi al satanismo e alla stregoneria» 2.

 

Taupin ha inoltre ammesso di aver decorato le pareti della sua casa con «arte satanica», e ha dichiarato: «L'occulto mi affascina» 3. Molti artisti, come Elton John e Bernie Taupin, riconoscono la mano del diavolo nel loro successo, e comprendono che i loro fans non sono coscienti di essere stati abbindolati dai demoni. Elton John ha ammesso di aver ingannato i suoi fans: «è tutto un grande imbroglio», ed ha aggiunto: «Ma finché il pubblico non se ne accorge, sono piuttosto felice di continuare a dargliela a bere» 4. Ecco un estratto del brano Goodbye Yellow Brick Road («Addio strada di mattone giallo») 5, inclusa nell'omonimo album (Island 1973): 

 

«Back to the howling old owl in the woods

Hunting the horny back toad

Oh, I finally decided my future lies

Beyond the Yellow Brick Road».

Dietro il vecchio gufo urlante nel bosco

Che caccia il rospo cornuto
Oh, finalmente ho stabilito le mie bugie future
Oltre la strada di mattone giallo.

 

è noto che nel satanismo il gufo rappresenta la dea pagana Lilith, ed è adorato nel corso delle cerimonie che la congrega occulta Bohemian Grove tiene ogni anno a Nord di San Francisco, in California. Lilith appare come succubus nel libro De Arte Magica, del Mago Nero inglese Aleister Crowley (1875-1947). Lilith era anche uno dei nomi della prima figlia di Crowley: Ma Ahathoor Hecate Sappho Jezebel Lilith Crowley (1904-1906). Talvolta, nelle scritture thelemiche, Lilith viene identificata con Babilonia. Il gufo è un importante simbolo per le streghe e per gli occultisti. Affinché non pensiate che abbiamo lavorato troppo con l'immaginazione identificando Goodbye Yellow Brick Road di Elton John come un brano con riferimenti magici, ecco il testo di un'altra delle sue canzoni, I've Seen The Saucers («Ho visto i piattini»), dall'album Caribou (MCA Records 1974):

 

«Tune in, wouldn't it be something
Rumours spreading into panic
I've seen movements in the clearing
Someone sent you something satanic».

Attento, non vorrei fosse qualcosa

Le dicerie diffondono il panico
Ho visto movimenti nella radura

Qualcuno ti ha inviato qualcosa di satanico.

 

Ecco un estratto dal brano Saint, incluso nell'album Too Low For Zero (Geffen Records 1982):

 

«To sweeten up the witch's brew
You had a better way of working magic
A little mystery in your eyes
Instead of rolling over you remained the same
You took the whole world by surprise».

Addolcire l'infuso della strega
Tu avevi un modo migliore di operare la magia
Un piccolo mistero nei tuoi occhi
Invece di rotolarsi su di te è rimasta la stessa

Tu hai colto il mondo intero di sorpresa.

 

Nella canzone di Tiny Dancer («Il piccolo ballerino), inclusa nell'LP Madman Across the Water (DJM Records 1971), Elton John fà la seguente asserzione offensiva contro i cristiani: «Jesus freaks, out in the street, handing tickets out to God»I fanatici di Gesù, fuori sulla strada, distribuiscono biglietti a Dio»). I «biglietti» di cui parla Elton John sono gli opuscoli religiosi. Non sorprende affatto che un omosessuale impenitente che si sposa con un altro uomo, si riferisca ai cristiani definendoli i «fanatici di Gesù». Il potere che sta alla radice di tutte le pratiche occulte è il satanismo, ossia l'adorazione di Satana (o Lucifero), in opposizione al culto di Dio.

 

lilith

bohemian grove

cerimonia del bohemian grove

Da sinistra: la dea Lilith (notate a lato i gufi), il simbolo della sètta segreta Bohemian Grove e infine una cerimonia notturna celebrata davanti al simulacro dello stesso volatile di questa congrega massonica cui hanno appartenuto personaggi importanti del mondo della politica statunitense, inclusi alcuni Presidenti. Tra essi, ricordiamo Dwight Eisenhower, Richard Nixon, Gerald Ford, Ronald Reagan, Bill Clinton, George Bush Senior e George Bush Junior. Tra i politici ospiti del Bohemian Grove si possono citare Dick Cheney, Colin Powell, Donald Rumsfeld, Al Gore, Tony Blair, Shimon Peres, Helmut Schmidt, Rupert Murdoch, Shimon Peres, Arnold Schwarzenegger e Bono degli U2. Ricordiamo infine che nella Kabbalah ebraica, Lilith è una demonessa sposa di Adamo.

 

banner centro culturale san giorgio ccsg

 

Note

 

1 Traduzione dall'originale inglese Elton John, Bernie Taupin and Witchcraft, a cura di Paolo Baroni. Scritto reperibile alla pagina web

http://www.jesus-is-savior.com/Evils in America/Rock-n-Roll/elton_john-witchcraft.htm

2 Cfr. US, del 22 luglio 1980, pag. 42.

3 Cfr. People, del 23 giugno 1980.

4 Cfr. Rolling Stone, del 15 luglio 1976, pag. 30.

5 Musica di Elton John; testo di Bernie Taupin.

 

home page