titolo parlando del diavolo

ultima modifica: 24 marzo 2015

 

 

Sulla cover del doppio live Speak of the Devil (Epic Records 1982), Ozzy Osbourne è stato immortalato con una dentiera vampiresca e una sostanza (marmellata?) che gli esce dalla bocca. Quello che tuttavia è degno di interesse è la cornice che guarnisce l'immagine.

 

cover speak of the devil

 

Se ci avviciniamo zoomando su questa cornice, scopriamo che non si tratta di un semplice decoro, ma di una scrittura; si tratta di caratteri runici o rune, l'antico alfabeto utilizzato dal III al XVI secolo d. C. dai germani, dai britanni e dai popoli nordici e ora caduto quasi in disuso tranne che - fatta qualche eccezione - nel mondo della neostregoneria o Wicca, e nel culto satanico.

 

speak of the devil rune

 

Ed ecco la tavola dell'alfabeto runico, detto anche futhark 1.

 

alfabeto runico

 

Ed ecco la traduzione della lunga scritta che incornicia la foto di Osbourne:

 

traduzione cornice front cover

 

Purtroppo non siamo riusciti a trovare una traduzione soddisfacente alla frase «in el satanos toiletio». Si tratta certamente di un riferimento satanico, ma non si capisce di che lingua si tratti (spagnolo e greco?).

 

 

segue 

 

banner centro culturale san giorgio ccsg

 

Note

 

1 La tavola che presentiamo è una delle tante che si trovano in rete o sui vari libri di Astrologia. Non sempre la corrispondenza tra il nostro alfabeto e le rune è identica. A volte, ad una lettera corrisponde una runa dall'aspetto diverso da quello normalmente attribuito. Ciò vale evidentemente anche per i vari fonts runici reperibili sul web.

 

home page