postato: 5 dicembre 2013

 

 

Pussy Cats (RCA Victor 1974) è il decimo album del cantante statunitense di origine svedese Harry Nilsson (1941-1994). Il titolo di questo LP, prodotto da John Lennon (1940-1980), è un'allusione alla stampa dell'epoca che descriveva Nillson e Lennon come perennemente ubriachi e attaccabrighe. Sulla copertina appaiono due pupazzi con la testa di Nillson e Lennon seduti a tavola...

 

harry nilsson e john lennon

pussy cats - harry nilsson

Harry Nilsson e John Lennon

La cover di Pussy Cats

 

Sotto la tavola appaiono due cubi con le lettere «D» e «S», un gioco con cui i bambini più piccoli imparano a conoscere l'alfabeto e a comporre le parole. Tra i due cubi c'è un tappetino, che in inglese corrisponde al vocabolo «RUG». Si tratta dunque di un vero e proprio rebus formato da lettere e oggetti: D-RUG-S, ossia DRUGSDROGHE»), sostanze che a quei tempi Nilsson e Lennon assumevano in quantità industriali 1.

 

harry nilsson - pussy cats - drugs - droghe

 

In questo messaggio in codice è ben riconoscibile lo stile di Lennon, che - non dimentichiamolo - è stato il primo a inserire doppi sensi e messaggi nascosti sulle cover degli album (pensiamo a Sgt Pepper's...).


banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Di questo rebus se ne dà notizia alla pagina web

http://musica.nanopress.it/fotogallery/messaggi-subliminali-sulle-copertine-cd_2467_13.html

 

home page