a cura di Paolo Baroni

 

postato: 5 settembre 2012

 

tori amos e lucifero

 

 

Di Tori Amos abbiamo già parlato mostrando un messaggio subliminale visivo (a dire il vero abbastanza esplicito) sul retro della cover di un suo album. Di questa cantautrice, pianista e produttrice discografica statunitense, considerata da critici e pubblico una delle più importanti figure del rock al femminile degli anni Novanta, è stata già citata una sua frase nell'articolo dedicato ad Eminem:

 

«La musica è il medium più potente del mondo a causa delle sue frequenze. Colpisci le persone in punti che gli ricordano che sono molto di più di un essere funzionale» 1.

 

La Amos ha anche dichiarato che Lucifero siede vicino al suo pianoforte e l'aiuta a comporre musica. Lì per lì potrebbe anche sembrare al lettore una battuta da non prendere troppo sul serio. La Amos, figlia di un famoso reverendo metodista (Edison Amos), non hai mai nascosto la sua adesione al femminismo e la sua avversione per la religione cristiana, criticandone in più occasioni la posizione in materia di sessualità e di aborto. Ossessionata dall'idea del sesso (e dalla «castrazione» cristiana), la Amos è solita suonare il suo pianoforte a gambe aperte, come se stesse avendo un rapporto sessuale.

 

tori amso suona sempre a gambe aperte tori amos a gambe divaricate

 

Ma, come vedremo tra breve, la cantautrice è andata ben oltre la semplice disapprovazione. É dunque il caso di approfondire l'argomento. Ecco alcune affermazioni di questa rockstar degne di attenzione 2:

 

- «Sono sempre stata vicina a credere che a Gesù Cristo piacesse davvero Maria Maddalena e se così fosse stato, visto che ha dichiarato di essere un uomo completo, aveva anche avuto una relazione sessuale con lei [...]. Avrei forse dovuto sentirmi in colpa al pensiero di volerlo fare con Gesù, ma poi pensato: perché no? Era un uomo»! 3.

- «, ho una missione: far venire a galla il lato oscuro del  cristianesimo» 4.

- «Perché la gente non vuol sentire parlare di Dio che fà sesso orale? Ho pensato che i cristiani avrebbero gradito questo aspetto» 5.

- «Volevo sposare Lucifero [...]. Non considero Lucifero una forza malvagia [...]. Piango e sento la presenza con la sua musica. Lo sento come avvicinarsi e sedersi vicino a me, al mio pianoforte» 6.

 

Semplice provocazione, cattivo gusto o qualcosa di peggio? Andiamo avanti. Nel booklet dell'album Saint and Sinner («Santo e peccatore»; 1996) a fianco di una foto della nota cantautrice (rigorosamente a gambe aperte...) è riportata una sua affermazione:

 

«Volevo sposare Lucifero, anche se ero infatuata di Gesù. Lucifero era il fratello che possedeva lo spazio per il genere umano, per mettere in atto le loro paure i loro segreti nascosti, cose che non si confessano. É questa la zona d'ombra, la parte che viene negata, e una volta che quest'ombra non viene più negata non c'è perversione in questa fonte d'energia. Io non considero Lucifero una forza malvagia. Possiamo attingere tutti da questa corrente di energia distorta».

 

 Nel brano Spark, incluso nell'album From the Choirgirl Hotel (Atlantic Records 1998), Tori Amos canta: «If the divine master plan is perfected/ Maybe next I'll give Judas a try» («Se il disegno divino è perfezione/ Forse darò una possibilità a Giuda»). Una possibilità a Giuda di tradire un'altra volta Gesù Cristo? Due anni prima nel 1996, la Amos aveva inciso Boys for Pele (Atlantic Records), un album che contiene il brano Father Lucifer. Eccone il testo:

 

Father Lucifer Padre Lucifero

«Hi, hi... hmm...
Father Lucifer you never looked so sane.
You always did prefer the drizzle to the rain.
Tell me that you're still in love with that Milkmaid.
How the Lizzies, how's your Jesus Christ been hanging, ha.
Nothing's gonna stop me from floating.
Nothing's gonna stop me from floating.
Heh. He says he reckons I'm a watercolor stain.
He says I run and then I run from him and then I run.
He didn't see me watching from the aeroplane.
He wiped a tear and then he threw away our appleseed.
Nothing's gonna stop me from floating.
Nothing's gonna stop me from floating.
Hey... yes...
Every day's my wedding day.
Though baby's still in his comatose state.
Die my own Easter eggs.
Just don't go yet, just don't go.
And Beenie lost the sunset but that's okay.
Does Joe bring flowers to Marilyn's grave?
And girls that eat pizza and never gain weight,
Father Lucifer you never looked so sane.
You always did prefer the drizzle to the rain.
Tell me that you're still in love with that Milkmaid.
How the Lizzies, how's your Jesus Christ been hanging. Hum, mmm...».

Hi, hi... hmm...
Padre Lucifero non sei mai sembrato troppo sano di mente
Hai sempre preferito la pioviggine alla pioggia
Dimmi che sei ancora innamorato di quella mungitrice
Com'è Lizzie, com'è che il tuo Gesù Cristo è stato appeso
Nulla mi fermerà dal fluttuare
Nulla mi fermerà dal fluttuare
Lui dice che pensa che io sia tinta acquerello
Lui dice che scappo e poi corro da lui
e poi scappo
Non mi ha visto mentre guardavo
dall'aeroplano
Che piangeva una lacrima
E poi lui ha buttato via il nostro seme della mela
Nulla mi fermerà dal fluttuare

Nulla mi fermerà dal fluttuare

Ehi... sì
Ogni giorno è il mio matrimonio
Benché la bambina sia ancora nel suo stato comatoso
Colorerò le mie uova di Pasqua
Non andartene ancora
E Beenie ha perso il tramonto ma è OK
John porterà fiori sulla tomba di Marylin?
E ragazze che mangiano pizza e non ingrassano mai
Padre Lucifero non sei mai sembrato troppo sano di mente
Hai sempre preferito la pioviggine alla pioggia
dimmi che sei ancora innamorato di quella mungitrice
Com'è Lizzie
Come il tuo Gesù Cristo è stato appeso, Hum, mmm...

 

Sul canale YouTube, è presente un video della Amos mentre canta dal vivo questo brano. Prima di cantare, Tori Amos racconta un aneddoto:

 

- «Quando mio padre mi ha detto:

- "Tori, non posso credere che hai scritto questa canzone su di me"

- Ho detto: "Ho scritto tutto su di te, di cosa ti sorprendi?"

- Lui mi ha detto: "Questa canzone mi fa davvero male".

- Ho detto "Quale?"

- E lui: "Mi hai chiamato Satana"!

- Ho detto: "No, ho preso droghe con questo sciamano sudamericano e ho davvero incontrato il diavolo, ho fatto un viaggio"!

- E lui: "Gesù sia lodato"» 7.

 

gallery tori amos - father lucifer

 

Tori Amos: Father Lucifer

 

L'esperienza raccontata in questa occasione dalla Amos assomiglia tantissimo a quella mostrata nel film (ferocemente anticristiano) Stati di allucinazione (Altered States, 1980), diretto da Ken Russell (1927-2011), una pellicola che si rifà ai libri dell'esoterista Carlos Castaneda (1925-1998), in cui si parla più volte dell'uso del peyote o di altre droghe allucinogene da parte di alcuni sciamani del Centro America per entrare in contatto con entità spirituali.

 

Anche se molti testi delle canzoni della Amos - grande fan dei Led Zeppelin - sembrano improntati ad una spiritualità di tipo New Age, l'ostilità verso il cristianesimo e la sua attrazione per il male riaffiorano senza sosta. É il caso di album come Abnormally Attracted to SinAttratta in modo anomalo al peccato»; Universal Republic Records 2009). E che qualcosa di anomalo ci sia nelle sue continue allusioni al sesso (magari con Gesù o con Lucifero) è lampante.

 

 

La cosa più bizzarra in questa faccenda è che non ci troviamo di fronte al solito rocker metallaro, ormai assuefatto a tematiche sulfuree o blasfeme, ma ad una cantautrice pop dalle apparenze gentili e delicate. Non smetteremo mai di dire che il satanismo è fenomeno trasversale della musica popolare, una subcultura che è penetrata in tutti i generi musicali e che sembra non avere risparmiato nessuno.


banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Cfr. George, aprile-maggio 1996, pag. 133E; E. Holmberg, Hells Bells 2, Video Reel 2 Real, 2000.

2 Le abbiamo trovate alla pagina web

http://www.goodfight.org/a_m_amos_tori.html

La traduzione di queste affermazioni e dei testi sono a cura di Francesco Santia D'Apice, che ringraziamo.

3 Cfr. Hot Press, del 23 febbraio 1992.

4 Cfr. Rolling Stone, del 25 luglio 1998.

5 Ibid.

6 Cfr. Spin, marzo 1996, pag. 46.

7 Vedi questo video alla pagina web

http://www.youtube.com/watch?v=KZxOlcWG8K0

 

home page