cover dear god

Gruppo

XTC

EP

Dear God

Casa discografica e anno

Geffen Records, 1987

clicca qui per vedere una foto del gruppo

Gran Bretagna

Genere:

pop rock

Commento: Sulla cover di questo album appare una mano in cui, al posto del classico chiodo, è stata conficcata una penna stilografica. Si tratta di una lettera immaginaria scritta a Dio, in cui il cantante, Andy Partridge, ne mette in dubbio sia l'esistenza che la benevolenza verso il genere umano.

 

Ecco un estratto dal testo: «Caro Dio, non so se l’hai notato ma sei citato molte volte sui libri/ Che folli esseri umani hanno scritto, dovresti darci un’occhiata/ Perché la gente che hai creato a tua immagine ritiene questa robaccia vera/ Io so che non è così e lo sai anche tu, caro Dio (non ci posso credere, non ci posso credere)/ Non voglio credere nel paradiso e nell’inferno/ Nei santi, nei peccatori, nemmeno nel diavolo/ nei cancelli di perla, nelle corone di spine/ Tu hai abbandonato gli esseri umani, hai portato le guerre/ Annegato i bambini dispersi in mare e mai più ritrovati/ E il mondo girava lo stesso, e questo dolore mi aiuta a capire/ Che Padre, Figlio e Spirito Santo sono solo un’altra misera beffa/ E se sei lì sopra capirai come può il mio cuore dire sinceramente/ Che non credo in te, caro Dio» (*). A causa della copertina blasfema, la Geffen Records fu costretta a ritirare l'EP dal commercio.

 

(*) Traduzione dall'inglese a cura di Francesco D'Apice, che ringraziamo.