In effetti, come ebbe a precisare nel 1996 Mario Medious, presidente della casa discografica Manticore Records, in occasione della ristampa del 33 giri, il titolo dell'album proviene dal testo di Right Place, Wrong Time, un pezzo del 1973 di Dr. John in cui si dice: «Just need a little brain salad surgery/ Got to cure this insecurity» («Ho solo bisogno di un'insalata di cervello chirurgico/ Devo curare questa insicurezza»). Ora, brain salad surgery è un'espressione slang inglese che sta per sesso orale.

 

Venuto a conoscenza del vero significato del titolo, Giger pensò di inserire nell'immagine un particolare che molti non hanno mai notato. Se si osserva con attenzione, infatti, si vedrà che sotto la bocca della donna, all'altezza del collo, seminascosto da un alone di luce c'è un pene... 1.

.

pene nascosto nella cover di brain salad surgery

 

Anche sull'immagine completa del volto di donna appariva l'immagina intera di un fallo all'altezza della gola, ma successivamente, per volontà della casa discografica, la forma sessuale venne ricoperta 2. Sotto, un bozzetto per la copertina di Brain Salad Surgery realizzato da Giger in cui il pene sotto la bocca femminile, al centro dell'immagine, è molto più evidente.

 

bozzetto di brain salad surgery III con pene

 

Ma Giger, che raggiunse il successo nel 1978 con la creazione del mostro della fortunata serie cinematografica Alien, è anche un amante dell'occultismo. I suoi disegni cupi ed evocativi, vere «fotografie dall'inferno» capaci di mescolare sensualità, irrealtà, orrore e satanismo, hanno attirato l'attenzione dell'ambiente esoterico. E così, nel Giger ha realizzato anche un mazzo di Tarocchi, e una raccolta dei suoi disegni del 1977 è stata significativamente intitolata Necronomicon 2 (come la raccolta di grimori magici realizzata dallo scrittore Howard Phillips Lovecraft).

 

h. r. giger - tarocchi

h. r. giger - necronomicon

A sinistra, la copertina del libro che accompagna il set di Tarocchi realizzati da Giger. A destra, la copertina del suo Necronomicon su cui figura il Baphomet, il demone androgino.

 

A dire il vero, un tocco esoterico c'è anche sulla fronte della donna di Brain Salad Surgery, dove appare in rilievo il simbolo dell'Infinito, un otto in orizzontale che compare spesso nella simbologia satanica (come nel caso del logo della Church of Satan).

 

simbolo dell'infinito su brain salad surgery

 

Ricordiamo infine che Giger ha realizzato la copertina di To Mega Therion, degli svizzeri Celtic Frost, una delle prime cover apertamente sataniche della storia del genere metal.

 

  torna

 


banner centro culturale san giorgio

 

Note

 

1 Il titolo originale pensato per questo LP era Whip Some Skull on Yer, un'altra frase slang per identificare la fellatio. Vedi pagina web

http://www.hrgiger.com/music/emerson1.htm

2 Vedi pagina web

http://www.hrgiger.com/music/emerson2.htm

 

home page